l libro di Corrado Leoni non è soltanto un romanzo che dipana la sua trama attorno al personaggio di Anna, un’insegnante molto determinata e appassionata del suo lavoro. Diciamo che Anna fa da collante al racconto che sviluppa varie tematiche che illustrano con grande competenza e conoscenza vari aspetti sociali e sociologici quali l’emigrazione in Germania, i primi computer, le condizioni degli studenti lavoratori, la situazione economica e finanziaria, la riforma scolastica, la contestazione del 1968
e tanto altro.
Inoltre racconta con maestria il matrimonio poi naufragato con un professore di colore che a causa della burocrazia e della situazione del suo Paese d’origine ritorna in Africa. Ovviamente Anna e suo marito erano
per l’epoca delle eccezioni poiché i matrimoni misti erano una rarità.
La narrazione del testo è ovviamente influenzata dall’esperienza diretta dell’Autore che da insegnante ha vissuto molte situazioni simili a quelle della protagonista. L’accurata descrizione delle varie problematiche sociali e antropologiche evidenzia una profonda conoscenza del mondo dell’insegnamento e non solo.
Il testo è sicuramente consigliato a chi ama la lettura non fine a se stessa ma contestualizzata all’approfondimento del periodo sociale e storico affrontato nel romanzo.