Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

L'entrata in guerra

Mostra risultati da 1 a 11 di 11

Discussione: Calvino, Italo - L'entrata in guerra

  1. #1
    Federico
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    castelfranco di sotto
    Messaggi
    62
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Calvino, Italo - L'entrata in guerra

    io ho letto questo racconto di italo calvino intitolato l'entrata in guerra e in mezzo c'è questa metafora che io reputo a mio parere bellissima: " era stata una disgrazia, niente di più, il bambino aveva urtato nel buio quella pentola, a pochi passi da sua madre. Ma la guerra dava una direzione, un senso generale all'irrevocabilità idiota della discgrazia fortuita, solo indirettamente imputabile alla mano che aveva abbassato la leva della corrente alla centrale, al pilota che ronzava invisibile nel cielo, all'ufficiale che gli aveva segnato la rotta, a Mussolini che aveva deciso la guerra...


    Cosa ne pensate???
    Ultima modifica di elisa; 06-02-2009 alle 10:22 AM. Motivo: edit caratteri

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    464
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    uhmmm così senza paesaggio intorno... nn mi è molto chiaro il discorso.. o meglio... in k kontesto è la frase...?
    Ultima modifica di elisa; 06-02-2009 alle 10:22 AM. Motivo: edit caratteri

  3. #3
    Charmed Member
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    2653
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Anche a me non e' molto chiara come frase...questo racconto di Calvino non l'ho letto...

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    464
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    pensa ke tante frasi stiamo bene nel loro contesto.. ed è difficile generalizzarle..

  5. #5
    Federico
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    castelfranco di sotto
    Messaggi
    62
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito tt qui

    ragazzi è semplicemente una frase presa da questo racconto di calvino in cui lui è il protagonista e descrive la sua esperienza in piazza a roma quando mussolini decise ke l'italia dovette entrare in guerra tt qui... volevo condividerla con voi perchè è trop bella cm frase.

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    464
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    nn lo metto in dubbio... ma a te la frase è rimasta impressa nel contesto del libro per me può essere una bella frase ma in un contesto neutrale.. eh eh niente di più... )))))

  7. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Ma non è una metafora... vuol dire che la morte fortuita di questo bambino, senza la confusione causata dai bombardamenti, non ci sarebbe stata, e che quindi, benchè indirettamente, Mussolini e tutti quelli che han voluto la guerra (per i loro fini, non certo per il bene degli italiani) ne sono responsabili.

    E' bello come racconto . Hai letto anche gli altri due di Calvino sui primi tempi della guerra? "Fascisti a Mentone" e "Le notti dell'UNPA" si chiamano, se non ricordo male... "Fascisti a Mentone" dei tre è il migliore secondo me.
    Ultima modifica di Masetto; 05-04-2008 alle 12:30 PM.

  8. #8
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18805
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    635
    Thanked in
    380 Posts

    Predefinito

    anche io ho letto questo racconto di Calvino e la frase in particolare non la ricordo, ma so di certo che calvino come tanti grandi scrittori russi, ha delle frasi di cui ci si innamora e che sono talmente belle che ritorneresti a leggerle migliaia di volte e ogni volta ti lasciano sottili emozioni. Sono frasi colorate, ritmiche e piene di profumi. Grande calvino

  9. #9
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    13823
    Thanks Thanks Given 
    773
    Thanks Thanks Received 
    545
    Thanked in
    402 Posts

    Predefinito E' una raccolta di tre racconti

    E' una raccolta di tre racconti uscita per la prima volta nel 1954, in cui l'io narrante è lo stesso Calvino all'età di 16/17 anni.

    Il primo dà il titolo alla raccolta, il secondo è Gli avanguardisti a Mentone, il terzo è Le notti dell'UNPA.

    L'entrata in guerra segna per l'adolescente Italo l'entrata in un'età più matura e consapevole in cui si rende anche meglio conto di ciò che sta succedendo intorno a lui in Italia e non solo.

    Il mio preferito è stato il secondo racconto che si svolge in Francia nel 1940, perché l'allora avanguardista Calvino prende le distanze dall'ideologia fascista, seguita in quegli anni da tutti, rifiutandosi di saccheggiare le case abbandonate a costo di passare per codardo di fronte ai suoi amici e ai suoi superiori.
    Ultima modifica di Minerva6; 01-12-2015 alle 02:06 PM.

  10. #10
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    13823
    Thanks Thanks Given 
    773
    Thanks Thanks Received 
    545
    Thanked in
    402 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Masetto Vedi messaggio
    Ma non è una metafora... vuol dire che la morte fortuita di questo bambino, senza la confusione causata dai bombardamenti, non ci sarebbe stata, e che quindi, benchè indirettamente, Mussolini e tutti quelli che han voluto la guerra (per i loro fini, non certo per il bene degli italiani) ne sono responsabili.

    E' bello come racconto . Hai letto anche gli altri due di Calvino sui primi tempi della guerra? "Fascisti a Mentone" e "Le notti dell'UNPA" si chiamano, se non ricordo male... "Fascisti a Mentone" dei tre è il migliore secondo me.
    Concordo su tutto !

  11. #11
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18805
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    635
    Thanked in
    380 Posts

    Predefinito

    L'entrata in guerra, Gli avanguardisti a Mentone e Le notti dell'Unpa raccontano dalla viva voce del protagonista adolescente quella che è la guerra dal suo inizio fino ai primi bombardamenti e alla liberazione di Mentone. Gli occhi sono quelli di un ragazzino che non crede a Mussolini, non crede nella retorica fascista e soprattutto nella guerra e nonostante appartenga per età e per obbligo ai giovani che partecipano alle innumerevoli manifestazioni del periodo guarda con occhio critico, realistico ed ironico quello che gli succede intorno. Adoro questo periodo dello scrittore, lo trovo lineare e nello stesso tempo intenso e mai banale.

Discussioni simili

  1. Calvino, Italo - Il cavaliere inesistente
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 09-16-2016, 10:55 PM
  2. Calvino, Italo - Il barone rampante
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 26
    Ultimo messaggio: 06-22-2016, 04:42 PM
  3. Calvino, Italo - Le città invisibili
    Da Darkay nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 29
    Ultimo messaggio: 07-24-2015, 01:43 PM
  4. Calvino, Italo - Marcovaldo
    Da zaratia nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 01-16-2014, 10:48 PM
  5. Calvino, Italo - Il visconte dimezzato
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 07-13-2013, 04:17 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •