Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 2 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 55

Discussione: 24° Poeticforum - Le poesie che amiamo

  1. #16
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1369
    Thanks Thanks Given 
    59
    Thanks Thanks Received 
    83
    Thanked in
    55 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Seconda proposta poetica

    Fu un amore, amici,
    che doveva finire;
    credemmo che gli uomini fossero santi,
    i cattivi uccisi da noi,
    credemmo diventasse tutta festa e perdono,
    le piante stormissero fanfare di verde,
    la morte premio che brilla
    come sul petto del bambino
    la medaglia alle scuole elementari.
    Con pena, con lunga ritrosia,
    ci ricredemmo.
    Rimane in noi il giglio di quell’amore.

    Mario Tobino ( da “Il Clandestino”)
    Io la vedo come la metafora del bambino che cresce...
    All'inizio è l'innocenza, tutto senza malizia, puro.
    Poi cresce e l'innocenza e la purezza si trasformano in disillusione...
    E' la vita. E' il senso della nostra esistenza...
    La fiammella della speranza e della purezza iniziale, però, rimane sempre dentro di noi.

  2. #17
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Non riuscivo a capire perché l'amore doveva finire.
    Improvvisamente mi resi conto che si tratta di una poesia su di me. Sono nata e cresciuta in Unione Sovietica (il periodo storico che va dal 1917 (Rivoluzione d'Ottobre) al 1989 (crollo del muro di Berlino) è stato a posteriori definito l'età dei totalitarismi).
    La poesia breve, ma molto capiente: in essa, secondo me, tutta la tragedia, orrore, ipocrisia, crudeltà, inumanità dei regimi totalitari, che cinicamente usano "il giglio dell'amore", volontà di morire per gli ideali negli atti più terribili e sporchi, pertanto l’amore doveva finire.

    Per quanto riguarda il libro di Mario Tobino, lo trovo bellissimo, sia stile e linguaggio, sia contenuto.

  3. #18
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10198
    Thanks Thanks Given 
    378
    Thanks Thanks Received 
    412
    Thanked in
    293 Posts

    Predefinito

    Non ho niente da aggiungere alle vostre belle considerazioni...
    La poesia ha il tono amaro della delusione e della sconfitta, ed è bellissimo il verso finale che sottolinea la resistenza del "giglio di quell'amore" nonostante il crollo degli ideali ... Ma allo stesso tempo si percepisce la crudezza di quei versi, che trovo inquietanti "i cattivi uccisi da noi" e "la morte premio che brilla" come se fosse naturale pensare che uccidere il "nemico" poteva, o può, essere la soluzione.

  4. #19
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10198
    Thanks Thanks Given 
    378
    Thanks Thanks Received 
    412
    Thanked in
    293 Posts

    Predefinito

    E siamo arrivati al momento clou del Poeticforum, le poesie dei nostri forumpoeti

    La prima è di Hot

    Mezzanotte


    Mezzanotte, sono sveglio?
    Sembra suonino alla porta… sei tu: quanto l’ho sognato!

    Il tuo sguardo invoca, muto, “fammi entrare, per favore”;
    traccia il trucco, sulle guance, lunghe chiazze scure, sciolto.

    Io confuso mi discosto… ma il mio collo con le braccia
    cingi e poi, sulla mia spalla il tuo bel viso poggi; e piangi.
    Lui non è come credevi, grande errore fu lasciarmi!

    Non sai il male che mi hai fatto!
    Ma oramai più non importa: solo il tuo dolore conta.
    Tu sei qui tra le mie braccia, non vi sono più pareti…

    Premi i seni sul mio petto, il grembo mi offri sottomessa;
    i vestiti ormai di troppo…
    Pure non mi so spiegare: cerchi in me consolazione,
    rivivendo quelle cose che con lui ti hanno ferito?

    Accarezzo i tuoi capelli:
    a fatica mi distacco; i tuoi occhi fisso e, muto,
    con la testa lievemente, un diniego fermo accenno.

    Giù le braccia ai fianchi lasci, con incredulo stupore;
    le tue labbra ancora schiuse, non più per un dolce invito,
    ma parole prigioniere…

    Poi ti volti e fuggi via;
    solo a questo punto piango…



    Hot

  5. #20
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio

    Mezzanotte


    Mezzanotte, sono sveglio?
    Sembra suonino alla porta… sei tu: quanto l’ho sognato!

    Il tuo sguardo invoca, muto, “fammi entrare, per favore”;
    traccia il trucco, sulle guance, lunghe chiazze scure, sciolto.

    Io confuso mi discosto… ma il mio collo con le braccia
    cingi e poi, sulla mia spalla il tuo bel viso poggi; e piangi.
    Lui non è come credevi, grande errore fu lasciarmi!

    Non sai il male che mi hai fatto!
    Ma oramai più non importa: solo il tuo dolore conta.
    Tu sei qui tra le mie braccia, non vi sono più pareti…

    Premi i seni sul mio petto, il grembo mi offri sottomessa;
    i vestiti ormai di troppo…
    Pure non mi so spiegare: cerchi in me consolazione,
    rivivendo quelle cose che con lui ti hanno ferito?

    Accarezzo i tuoi capelli:
    a fatica mi distacco; i tuoi occhi fisso e, muto,
    con la testa lievemente, un diniego fermo accenno.

    Giù le braccia ai fianchi lasci, con incredulo stupore;
    le tue labbra ancora schiuse, non più per un dolce invito,
    ma parole prigioniere…

    Poi ti volti e fuggi via;
    solo a questo punto piango…



    Hot
    Mi sembra poesia dedicata alla donna del tuo amico? Mentre leggevo, rileggevo, traducevo la poesia mi venuta in mente la canzone La donna del mio amico di Pooh ( non ti offende se confronto la tua poesia con la canzone di Pooh?)
    Pooh - La donna del mio amico (Official video) - Video Dailymotion

    Sei bravissimo, la tua poesia è molto franca e davvero molto bella.

  6. #21
    d'ya think i'm stupid?
    Data registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    4271
    Thanks Thanks Given 
    52
    Thanks Thanks Received 
    142
    Thanked in
    65 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da shvets olga Vedi messaggio
    Mi sembra poesia dedicata alla donna del tuo amico? Mentre leggevo, rileggevo, traducevo la poesia mi venuta in mente la canzone La donna del mio amico di Pooh ( non ti offende se confronto la tua poesia con la canzone di Pooh?)
    Pooh - La donna del mio amico (Official video) - Video Dailymotion

    Sei bravissimo, la tua poesia è molto franca e davvero molto bella.
    ... del mio amico,
    ma fondamentalmente mia.



    ps.: é per me meraviglioso e incredibile pensare
    che vi sia qualcuno che legge e rilegge
    le mie poesie, traducendole e cercandone il senso !
    Olga tvb

  7. #22
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da HOTWIRELESS Vedi messaggio
    ... del mio amico,
    ma fondamentalmente mia.



    ps.: é per me meraviglioso e incredibile pensare
    che vi sia qualcuno che legge e rilegge
    le mie poesie, traducendole e cercandone il senso !
    Olga tvb

    Ma se la donna é tua, perché lasci scappare?

    Si lo so, che la tua poesia é il confine tra realtà e sogno, tra essere o non essere. Nella tua poesia c'è molto amore, ma e molta ansia di perderla, che é naturalmente normale.



    P.S. Siete bravi accorciare le parole, non immediatamente ho capito, che sinifica tvb
    Cmq tvb nch

  8. #23
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1369
    Thanks Thanks Given 
    59
    Thanks Thanks Received 
    83
    Thanked in
    55 Posts

    Predefinito

    Francamente, prima di fare i miei più sinceri complimenti al mio amico Hot, li voglio fare a te, cara Olga... (tu permetti, vero Hot?)
    Innanzitutto perché conosci i grandissimi, unici, irripetibili Pooh, anche abitando nella lontana Ucraina. Anche per questo ti voglio bene ancora di più.
    Hot lo sa già che ho conosciuto il chitarrista Dodi Battaglia, che oltre ad essere un grandissimo musicista, è una bellissima persona...
    Poi perché, appena ho letto la poesia, mi è venuta in mente come un flash proprio "La donna del mio amico"... e ora mi viene il sospetto che quando l'hai scritta, Hot, nella tua stanzetta, alla fioca luce di una candela, avevi messo sul piatto l'Lp dei mitici Pooh in sottofondo...
    Grande Hot. Se la storia è vera, sei stato un uomo vero fino in fondo... Se è pura fantasia, sei un grande lo stesso!

  9. #24
    d'ya think i'm stupid?
    Data registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    4271
    Thanks Thanks Given 
    52
    Thanks Thanks Received 
    142
    Thanked in
    65 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da shvets olga Vedi messaggio

    Ma se la donna é tua, perché lasci scappare?

    Si lo so, che la tua poesia é il confine tra realtà e sogno, tra essere o non essere. Nella tua poesia c'è molto amore, ma e molta ansia di perderla, che é naturalmente normale.



    P.S. Siete bravi accorciare le parole, non immediatamente ho capito, che sinifica tvb
    Cmq tvb nch
    orgoglio ...
    ne ha rovinati più lui del petrolio (cit. Vasco).
    lei mi lascia per un altro, poi ritorna da me, ferita.
    pensandoci un attimo, se con lui fosse stata bene l'avrei di nuovo qui?
    perciò sono cambiati i motivi per cui stava con lui, ma non quelli per cui è andata via da me ...
    io l'amo sempre uguale, ma voglio evitare un nuovo errore: ora sarebbe illusione causata da emotività, con grande dolore per entrambi.
    poi piango, perché l'amore è proprio quello: emotività e dolore ...

    grz ncr cr Lg, t bbrcc frt



    ps.: non è difficile. basta immaginare si tratti del codice fiscale ...
    eheheeh
    Ultima modifica di HOTWIRELESS; 05-26-2016 alle 09:24 AM.

  10. #25
    d'ya think i'm stupid?
    Data registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    4271
    Thanks Thanks Given 
    52
    Thanks Thanks Received 
    142
    Thanked in
    65 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da maclaus Vedi messaggio
    Francamente, prima di fare i miei più sinceri complimenti al mio amico Hot, li voglio fare a te, cara Olga... (tu permetti, vero Hot?)
    Innanzitutto perché conosci i grandissimi, unici, irripetibili Pooh, anche abitando nella lontana Ucraina. Anche per questo ti voglio bene ancora di più.
    Hot lo sa già che ho conosciuto il chitarrista Dodi Battaglia, che oltre ad essere un grandissimo musicista, è una bellissima persona...
    Poi perché, appena ho letto la poesia, mi è venuta in mente come un flash proprio "La donna del mio amico"... e ora mi viene il sospetto che quando l'hai scritta, Hot, nella tua stanzetta, alla fioca luce di una candela, avevi messo sul piatto l'Lp dei mitici Pooh in sottofondo...
    Grande Hot. Se la storia è vera, sei stato un uomo vero fino in fondo... Se è pura fantasia, sei un grande lo stesso!
    non finirò mai di ringraziarti per i tuoi apprezzamenti ai miei modesti scritti !

    condivido in pieno quelli per la nostra dolce Olga, una persona che si rivela molto interessante e meriterebbe di conoscersi nel mondo reale là fuori ...

    ti avevo già raccontato di quando i mondi paralleli mio e dei Pooh si sfiorarono per un infinitesimo temporale del tutto imprevedibile ?
    frequentavo ingegneria a padova, ed un amico universitario -proveniente da studi musicali al conservatorio- di non ricordo quale facoltà, incredibile chitarrista per i miei canoni di allora di strimpellatore, rivelò di essere compaesano del Dodi, col quale aveva suonato da ragazzi.
    lo disse un po' anche per "tirarsela", dato che circolavano manifestini di un imminente concerto in una discoteca di periferia di un interessante gruppo esordiente molto promettente, il cui chitarrista era proprio quel suo amico...
    per farla breve, prima che andassero sul palco noi eravamo con loro nel camerino, e ebbi l'onore di suonare un pochino la nuovissima chitarra di Dodi (una acustica con l'inconsueta cassa panciuta a mandolino), portata per la prima volta in concerto proprio in quell'occasione (era indispensabile per loro non fare un flop, essendovi tra il pubblico parecchi personaggi importanti di quel mondo, tra cui l'incommensurabile Toni Pagliuca delle famosissime Orme).
    immaginati quale spontaneità nel concedermi tale fiducia: in un contesto in cui non potevano esservi errori, si limitò a dirmi con noncuranza di cercare di non scordargliela, dato che era già pronta per il concerto. mi ha subito considerato un amico: garantisco che è così, ben sapendo quanto si sia gelosi della propria chitarra ...
    confesso che nel corso della vita non li ho più seguiti molto, soprattutto dopo il divorzio con Fogli, infatti la canzone che tu e Olga menzionate l'ho conosciuta solo ieri sera clickando il link postato da lei.
    molto bella, ma nella mia poesia l'altro non ha posto: solo lei e io.


    ps.: niente stanzetta al lume di candela, in caldo intimo ritiro spirituale con magico sottofondo musicale ...
    occhi persi in un monitor anonimo di back-office mobbizzato con legittima pensione negata, tra il vociare degli sportellisti coi clienti con cui condividono stress ignoranza frustrazione e prepotenza, luci neon tremolanti e con errata illuminazione approssimata, pensieri erranti nell'universo di una vita fallita ormai al termine che non ne vuole sapere di terminare...
    qui nascono i miei allucinati componimenti.

    pps.: figurati se non ti permetto di premettere i complimenti alla cara Olga ... mai potrei azzardarmi ad oscurare la tua universalmente (così in cielo come in terra) riconosciuta inarrivabile fama di tacchinatore sciupafemmine ...
    eheheeh
    Ultima modifica di HOTWIRELESS; 05-26-2016 alle 08:11 PM.

  11. #26
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da HOTWIRELESS Vedi messaggio
    orgoglio ...
    ne ha rovinati più lui del petrolio (cit. Vasco).
    lei mi lascia per un altro, poi ritorna da me, ferita.
    pensandoci un attimo, se con lui fosse stata bene l'avrei di nuovo qui?
    perciò sono cambiati i motivi per cui stava con lui, ma non quelli per cui è andata via da me ...
    io l'amo sempre uguale, ma voglio evitare un nuovo errore: ora sarebbe illusione causata da emotività, con grande dolore per entrambi.
    poi piango, perché l'amore è proprio quello: emotività e dolore ...

    grz ncr cr Lg, t bbrcc frt

    La tua donna é felice. La tua spiegazione in prosa é bella così come e la tua poesia

    P.S.Poveri vocali
    Questa volta ho capito subito...

  12. #27
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10198
    Thanks Thanks Given 
    378
    Thanks Thanks Received 
    412
    Thanked in
    293 Posts

    Predefinito

    Mezzanotte


    Mezzanotte, sono sveglio?
    Sembra suonino alla porta… sei tu: quanto l’ho sognato!

    Il tuo sguardo invoca, muto, “fammi entrare, per favore”;
    traccia il trucco, sulle guance, lunghe chiazze scure, sciolto.

    Io confuso mi discosto… ma il mio collo con le braccia
    cingi e poi, sulla mia spalla il tuo bel viso poggi; e piangi.
    Lui non è come credevi, grande errore fu lasciarmi!

    Non sai il male che mi hai fatto!
    Ma oramai più non importa: solo il tuo dolore conta.
    Tu sei qui tra le mie braccia, non vi sono più pareti…

    Premi i seni sul mio petto, il grembo mi offri sottomessa;
    i vestiti ormai di troppo…
    Pure non mi so spiegare: cerchi in me consolazione,
    rivivendo quelle cose che con lui ti hanno ferito?

    Accarezzo i tuoi capelli:
    a fatica mi distacco; i tuoi occhi fisso e, muto,
    con la testa lievemente, un diniego fermo accenno.

    Giù le braccia ai fianchi lasci, con incredulo stupore;
    le tue labbra ancora schiuse, non più per un dolce invito,
    ma parole prigioniere…

    Poi ti volti e fuggi via;
    solo a questo punto piango…



    Hot


    Hai descritto benissimo una situazione che si verifica spesso, almeno fino ad "accarezzo i tuoi capelli" Nella realtà spesso le persone sono più deboli, oppure pensano "ogni lasciata è persa" e via... Mi piace il tuo protagonista maschile, saggio, dignitoso e integro, che fa ciò che ritiene giusto anche se lo fa soffrire.

  13. #28
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10198
    Thanks Thanks Given 
    378
    Thanks Thanks Received 
    412
    Thanked in
    293 Posts

    Predefinito

    Anche la prossima poesia è di un amico del forum...maclaus

    Madre

    Io mi ricordo di te,
    quando l'aurora
    incendia il cielo
    a oriente,
    quando il crepuscolo
    lieve
    bacia i fiori
    del nostro giardino,
    quando la notte,
    silente,
    fiorisce di stelle,
    lucente...
    E mi ricordo di te
    mentre ti vedevo
    come un fiore
    appassire
    ed io ho cercato,
    disperato,
    di farti rifiorire...
    ma il nostro giardino
    ha perso
    il suo fiore più bello.
    Tutto d'intorno
    si perde:
    ma tu rimani
    dentro di me...

    (maclaus)

  14. #29
    d'ya think i'm stupid?
    Data registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    4271
    Thanks Thanks Given 
    52
    Thanks Thanks Received 
    142
    Thanked in
    65 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Anche la prossima poesia è di un amico del forum...maclaus

    Madre

    Io mi ricordo di te,
    quando l'aurora
    incendia il cielo
    a oriente,
    quando il crepuscolo
    lieve
    bacia i fiori
    del nostro giardino,
    quando la notte,
    silente,
    fiorisce di stelle,
    lucente...
    E mi ricordo di te
    mentre ti vedevo
    come un fiore
    appassire
    ed io ho cercato,
    disperato,
    di farti rifiorire...
    ma il nostro giardino
    ha perso
    il suo fiore più bello.
    Tutto d'intorno
    si perde:
    ma tu rimani
    dentro di me...

    (maclaus)
    niente che dire:
    una poesia dolcissima
    e di grande delicatezza.
    un amore che é riuscito a
    non farmi percepire negativamente
    tristezza e malinconia
    aleggianti.

    bravo Mac


  15. #30
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    Ucraina Kiev
    Messaggi
    588
    Thanks Thanks Given 
    46
    Thanks Thanks Received 
    81
    Thanked in
    44 Posts

    Predefinito

    Si muove in me una tempesta di emozioni: l’amore, amarezza, dolore e disperazione.
    Ma “il mio dolore è luminoso”.
    Nonostante la tristezza, la poesia è molto ariosa e leggera, perché si vede un’infanzia felice, si vede il bambino avvolto dall'amore della madre, si vede la luce dell’amore.
    Non ho mai incontrato un parallelismo, una metafora madre –fiore (magari, perché non ricordiamo i volti giovani delle nostre madri),di solito i genitori dicono ai suoi bambini: “il mio fiorellino”. Questo confronto è molto significativo, perché ad un certo punto figli e genitori si scambiano i ruoli.


Discussioni simili

  1. 20° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 26
    Ultimo messaggio: 01-05-2016, 09:06 PM
  2. 16° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 59
    Ultimo messaggio: 02-23-2015, 06:50 PM
  3. 8° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 107
    Ultimo messaggio: 10-30-2014, 06:02 PM
  4. 14° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 67
    Ultimo messaggio: 10-28-2014, 08:35 PM
  5. 9° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da Minerva6 nel forum Poesia
    Risposte: 82
    Ultimo messaggio: 09-04-2013, 04:15 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •