Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il rumore delle cose che iniziano

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Greco, Evita - Il rumore delle cose che iniziano

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2015
    Località
    surana city
    Messaggi
    903
    Thanks Thanks Given 
    44
    Thanks Thanks Received 
    59
    Thanked in
    39 Posts

    Predefinito Greco, Evita - Il rumore delle cose che iniziano

    "Cosa faresti se la tua bambina avesse paura di andare a scuola? Cosa le diresti per convincerla a farsi coraggio? Per la sua nipotina Ada, Teresa inventa un gioco: ogni volta che una cosa bella sembra finire, bisogna aguzzare le orecchie e prestare attenzione ai rumori. Solo così si possono riconoscere quelli delle cose che iniziano. Alcuni sono semplici e hanno dentro una magia speciale: un’orchestra che accorda gli strumenti, il vento in primavera, il tintinnio delle tazze riempite di caffè… Ma nella vita non sempre sappiamo riconoscere le cose belle. Quando perdiamo fiducia in noi stessi, quando qualcuno ci tradisce, o ci dice addio, sembra che nulla possa davvero iniziare. Ada ci pensa spesso, ora che nonna Teresa è ammalata. Nei corridoi dell’ospedale la paura di restare sola è così forte da toglierle il respiro, ma bastano due persone per ricordarle che si può ancora sorridere: Giulia, un’infermiera tutta d’un pezzo, e Matteo, che le regala margherite e la sorprende con una passione imprevista. Perché è proprio quando il mondo sembra voltarti le spalle che devi ascoltarne i rumori, e farti trovare pronta. Guardati intorno, allunga la strada, sbaglia a cuor leggero e ridi più spesso che puoi. Ogni volta che qualcosa finisce, da qualche parte ce n’è un’altra che inizia."

    Letto in una giornata,lo stile dell'autrice è molto scorrevole,in alcuni momenti molto intimo,la trama forse non è delle più innovative,ma certamente ha qualcosa di toccante,anche i personaggi mi sono piaciuti (tranne Matteo che sarebbe da fucilare sulla pubblica piazza).
    Una storia d'amore triste,ma più che altro una ricerca di se stessa per la protagonista,fragile e un po svampita.Il finale è il classico lieto fine,ma dopo avere pianto come una dannata per metà libro sono stata contenta che sia andata cosi.
    Una lettura piacevole.
    Ultima modifica di Minerva6; 05-30-2016 alle 03:09 PM.

  2. The Following User Says Thank You to Valuzza Baguette For This Useful Post:


  3. #2
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Provincia di Lecce
    Messaggi
    778
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    215
    Thanks Thanks Received 
    153
    Thanked in
    103 Posts

    Predefinito

    Letto in un pomeriggio, “Il rumore delle cose che iniziano” è una storia di affetti semplici e di scelte coraggiose.
    E’ la storia di Teresa, Ada, Giulia e Matteo. Teresa è in ospedale per una malattia incurabile, ad assisterla ci sono la nipote Ada e l’infermiera Giulia. Ada e Giulia non potrebbero essere più diverse, ma in ospedale sono diventate amiche. Giulia è una che “si prende cura delle persone”, non spreca i gesti, spiega sempre tutto e sta per sposarsi; Ada è sempre stata considerata diversa, sorda o stupida per via della sua dislessia, è fragile ed al mondo ha solo sua nonna, ma in ospedale ha incontrato Matteo che ben presto diventa il suo ultimo, unico approdo. Queste vite tanto diverse si intrecciano, si toccano, si scontrano e qualche volta lo scontro fa male. Ma poi ci si impegna, si ama e ci si rialza… in qualche modo, ci si rialza sempre.
    Una prosa delicata ed intensa, una trama tutto sommato prevedibile, ma comunque toccante, un finale quasi insperato.
    “Il rumore delle cose che iniziano” è la lettura perfetta per i pomeriggi autunnali, accompagnata da una tazza di thé mentre fuori cade qualche scroscio di pioggia e le foglie fluttuano nel vento. Non il capolavoro della vita, ma una lettura piacevole con cui accompagnarsi.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Vermalle, Caroline. - La felicità delle piccole cose.
    Da estersable88 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-09-2016, 01:38 PM
  2. Selasi, Taiye - La bellezza delle cose fragili
    Da Spilla nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-08-2014, 04:22 PM
  3. Bensi, Giada - Il rumore delle foglie d'autunno
    Da Giada Bensi nel forum Autori emergenti - autori contemporanei
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 01-30-2013, 04:02 PM
  4. Camilleri, Andrea - Il Corso delle Cose
    Da alisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 05-13-2009, 03:56 PM
  5. Scarpati, Marco - Il rumore dell'erba che cresce
    Da elena nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 03-29-2009, 01:32 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •