Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarÓ pi¨ veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il gringo vecchio

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Fuentes, Carlos - Il gringo vecchio

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    19749
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    346
    Thanks Thanks Received 
    1011
    Thanked in
    648 Posts

    Predefinito Fuentes, Carlos - Il gringo vecchio

    Nel 1913 Ambrose Bierce, scrittore e giornalista statunitense ormai settantenne, noto per un pessimismo tanto radicale e beffardo da valergli il soprannome di Bitter, "l'amaro", scrisse agli amici parole d'addio, entr˛ in Messico attraversando il Rio Grande e - si dice - si uný alle truppe rivoluzionarie di Pancho Villa, per poi svanire nel nulla. Il mistero della sua scomparsa ha affascinato generazioni di scrittori, e il suo mito rivive nell'abbagliante immaginazione di Carlos Fuentes. Una morte gloriosa, anche se per una causa in cui non crede: a questo aspira Bierce, gringo vecchio e tormentato, montando una cavalla bianca sotto il sole arrabbiato e il vento crudo del deserto di Chihuahua. Terre abbandonate, fangaie, saline, vecchie miniere. Terre di indios non sottomessi, spagnoli rinnegati e disgraziati ladri di bestiame. Lo assillano i ricordi della guerra civile - Nono Reggimento dei Volontari dell'Indiana -, e la frivola civiltÓ nordamericana continua a solleticare il suo glaciale cinismo, giÓ spinto al parossismo dalla tragica perdita di due figli. Meglio dunque morire per mano d'altri che di vecchiaia o di suicidio. Meglio la rivoluzione. In Messico il gringo vecchio entra in contatto con Tomßs Arroyo, giovane generale di Villa, arrogante e passionale, e con Miss Harriet Winslow, compatriota ingenua e testarda che si ostina a non abbandonare l'hacienda dove Ŕ stata chiamata come insegnante, persino dopo la fuga dei proprietari.(da ibs.it)

    Il romanzo Ŕ notevole sia per scrittura che per argomento. La tensione e l'interesse si mantiene sino al finale dove realtÓ e interpretazione magica si mescolano per regalare momenti di emozione di forte senaulitÓ im una storia immaginifica. Il confronto tra gringos nordamericani e messicani Ŕ profondo, non banale, mantiene viva la lettura e fa di Carlos Fuentes uno scrittore di tutto rispetto.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Fuentes, Carlos - Gli anni con Laura Diaz
    Da alessandra nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-17-2016, 09:27 PM
  2. Divento vecchio.
    Da apeschi nel forum Amici
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 10-04-2012, 10:27 PM
  3. Fuentes, Carlos - Aura
    Da Yamanaka nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 08-30-2012, 12:05 AM
  4. Bukowski,Charles-Vecchio?
    Da shvets olga nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-28-2009, 09:48 PM
  5. Un vecchio amico
    Da Kafka nel forum Musicando parlando discutendone
    Risposte: 34
    Ultimo messaggio: 08-27-2008, 12:32 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •