Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 12 di 12

Discussione: Troppo semplice per essere un capolavoro?

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    2156
    Thanks Thanks Given 
    239
    Thanks Thanks Received 
    255
    Thanked in
    150 Posts

    Predefinito Troppo semplice per essere un capolavoro?

    A mio parere non è quel capolavoro che tanti acclamano... troppo semplice per essere considerato un capolavoro!
    Ho trovato nel forum questa frase, scritta ovviamente a proposito di un romanzo.

    Personalmente non la condivido nè in letteratura, nè nelle altre arti.

    Pensiamo all'architettura o alla pittura o alla scultura. A volte è la linearità e la semplicità che rende immortale un capolavoro.

    O anche più semplicemente alla musica ... Io ho in mente arie immortali (sia in musica classica che di musica pop/rock/soul ecc...) fatte di poche e semplicissime note.

    Che ne pensate?

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2011
    Località
    Asia
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    73
    Thanks Thanks Received 
    129
    Thanked in
    55 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da malafi Vedi messaggio
    Ho trovato nel forum questa frase, scritta ovviamente a proposito di un romanzo.

    Personalmente non la condivido nè in letteratura, nè nelle altre arti.

    Pensiamo all'architettura o alla pittura o alla scultura. A volte è la linearità e la semplicità che rende immortale un capolavoro.

    O anche più semplicemente alla musica ... Io ho in mente arie immortali (sia in musica classica che di musica pop/rock/soul ecc...) fatte di poche e semplicissime note.

    Che ne pensate?

    Io adoro le cose semplici, nell'arte, nell'architettura a volte anche nella letteratura.
    Non è affatto facile arrivare con tratti, trame o linee semplici, al cuore dello spettatore o lettore. Se pensiamo ai quadri di Fontana "concetti spaziali " sono solo dei tagli su una tela bianca, oscurati sul retro da una garza, ma quanti musei se li contendono ?

    Anisch Kapoor lo scultore anglo-indiano ha fatto della semplicità la sua firma.La sua opera " Cloud Gate " spicca nel Millenium Park di Chicago, è solo un grande fagiolo argentato per molti, ma quanto è bello ? A me piace moltissimo perchè si sposa perfettamente con l'ambiente circostante, interagisce con chi guarda l'opera, ci si può passare sotto per vedere una realtà capovolta .
    E i quadri del grande Mirò, non sono di una semplicità disarmante ?

    Per i libri però ho qualche perplessità, non amo molto uno stile troppo semplice tipo "IL giovane Holden " per esempio, ma aspetto di leggere le vostre opinioni sulla semplicità, sono curiosissima

  3. #3
    The black sheep member
    Data registrazione
    Oct 2014
    Località
    Frittole
    Messaggi
    3020
    Inserimenti nel blog
    2
    Thanks Thanks Given 
    594
    Thanks Thanks Received 
    728
    Thanked in
    372 Posts

    Predefinito

    Non generalizzerei, nel senso che una cosa "complicata" può essere bellissima, così come una cosa "facile" può esserlo altrettanto.

    In linea di principio, però, più le cose sono lineari e semplici più si avvicinano alla perfezione.

    Per altro fare le cose semplici è difficilissimo, mentre molto spesso farle difficili è semplice.

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    11970
    Thanks Thanks Given 
    554
    Thanks Thanks Received 
    628
    Thanked in
    308 Posts

    Predefinito

    "Troppo semplice per essere considerato un capolavoro?"
    Ma in che senso? Semplice come stile? Come intreccio? La frase in questione era riferita a Furore di Steinbeck che E' un capolavoro e, a mio modo di vedere, non è affatto "semplice" perché tratta argomenti profondi e attualissimi che fanno riflettere anche molto dopo che hai chiuso il libro.
    Molte cose che ci fanno rimanere a bocca aperta si basano sulla semplicità.
    Chanel creava abiti divini usando il jersey, la lana, il bianco e il nero, niente fronzoli, niente orpelli inutili, linee dritte e pulite eppure se sfogliaste un libro fotografico delle creazioni di Chanel rimarreste così:

  5. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1401
    Thanks Thanks Given 
    84
    Thanks Thanks Received 
    108
    Thanked in
    71 Posts

    Predefinito

    ...premesso che - come dice Checco Zalone - la metà del repertorio della musica italiana è fatta col giro di Do (4 accordi),
    l'immortale Canzone del sole di Mogol/Battisti è composta con soli 3 accordi...

  6. #6
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2696
    Thanks Thanks Given 
    196
    Thanks Thanks Received 
    257
    Thanked in
    170 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ila78 Vedi messaggio
    "Troppo semplice per essere considerato un capolavoro?"
    Ma in che senso? Semplice come stile? Come intreccio?
    Ecco, hai colto nel segno! Questa frase l'ho messa anche a mo di provocazione, in modo che risultasse in gran parte ambigua, un po per intendere che quel libro a mio parere e troppo sopravvalutato, e un po per altri motivi

  7. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    11970
    Thanks Thanks Given 
    554
    Thanks Thanks Received 
    628
    Thanked in
    308 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bonadext Vedi messaggio
    Ecco, hai colto nel segno! Questa frase l'ho messa anche a mo di provocazione, in modo che risultasse in gran parte ambigua, un po per intendere che quel libro a mio parere e troppo sopravvalutato, e un po per altri motivi
    Altri motivi quali?

    Dici che il linguaggio è semplice? La trama è semplice?

    Allora la domanda provocatoria te la giro: per considerare un libro un capolavoro deve venirmi il mal di testa mentre lo leggo? Devo tornare indietro a leggere la stessa frase 50 volte perché è talmente lunga e arzigogolata che non l'ho capita ad una prima lettura?

    Se la risposta è sì io i capolavori li odio, non ne ho mai finito neanche uno.

  8. #8
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2696
    Thanks Thanks Given 
    196
    Thanks Thanks Received 
    257
    Thanked in
    170 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ila78 Vedi messaggio
    Altri motivi quali?

    Dici che il linguaggio è semplice? La trama è semplice?

    Allora la domanda provocatoria te la giro: per considerare un libro un capolavoro deve venirmi il mal di testa mentre lo leggo? Devo tornare indietro a leggere la stessa frase 50 volte perché è talmente lunga e arzigogolata che non l'ho capita ad una prima lettura?

    Se la risposta è sì io i capolavori li odio, non ne ho mai finito neanche uno.
    Assolutamente no, ci sono capolavori scritti in modo semplice e magari senza neanche una trama! Però Furore per me rimane un ottimo romanzo, ma non un capolavoro, mi è sembrato a tratti troppo banale per essere considerato tale, manca di genialità e/o di pathos senza parlare del finale
    ... Cmq è il mio giudizio riguardo a quel libro, quello che mi ha lasciato o non lasciato a fine lettura, sono fattori molto personali

  9. #9
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    19025
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    249
    Thanks Thanks Received 
    751
    Thanked in
    466 Posts

    Predefinito

    se la semplicità è sintesi direi che è un dono raro che fa di molte cose un capolavoro. mi viene in mente il sole che è una sintesi perfetta di luce e calore. Per quanto riguarda la comprensione di un capolavoro a volte siamo noi che abbiamo dei limiti nel comprenderlo non il capolavoro in se stesso, siamo molto limitati purtroppo

  10. #10
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    11970
    Thanks Thanks Given 
    554
    Thanks Thanks Received 
    628
    Thanked in
    308 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bonadext Vedi messaggio
    Assolutamente no, ci sono capolavori scritti in modo semplice e magari senza neanche una trama! Però Furore per me rimane un ottimo romanzo, ma non un capolavoro, mi è sembrato a tratti troppo banale per essere considerato tale, manca di genialità e/o di pathos senza parlare del finale
    ... Cmq è il mio giudizio riguardo a quel libro, quello che mi ha lasciato o non lasciato a fine lettura, sono fattori molto personali
    Sul finale ti quoto. Sul pathos molto meno. Riguardo alla genialità per me è insita nel descrivere una situazione e dei personaggi talmente "reali" che sembra di averli davanti e nel farti percepire tutta la loro bellezza e dignità.
    Comunque ognuno ha la sua opinione. Ci mancherebbe.

  11. #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    2156
    Thanks Thanks Given 
    239
    Thanks Thanks Received 
    255
    Thanked in
    150 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Zingaro di Macondo Vedi messaggio

    Per altro fare le cose semplici è difficilissimo, mentre molto spesso farle difficili è semplice.
    [QUOTE=elisa;419356]se la semplicità è sintesi direi che è un dono raro che fa di molte cose un capolavoro. /QUOTE]

    Quoto in pieno.
    Con questo non dico che una cosa complessa non possa essere un capolavoro, tutt'altro.
    Però la semplicità a volte è uno degli elementi che ne fanno un capolavoro.
    L'esempio dei quadri di Miró visto citato da Zan è perfetto.

  12. #12
    Balivo di Averoigne
    Data registrazione
    Nov 2011
    Località
    Kahora
    Messaggi
    3777
    Thanks Thanks Given 
    2
    Thanks Thanks Received 
    65
    Thanked in
    49 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da maclaus Vedi messaggio
    ...premesso che - come dice Checco Zalone - la metà del repertorio della musica italiana è fatta col giro di Do (4 accordi),
    l'immortale Canzone del sole di Mogol/Battisti è composta con soli 3 accordi...
    Per me è una canzone orribile, la peggiore di Battisti (E Battisti è il mio italiano prediletto )

    "Fahrenheit 451" è un romanzo scritto in maniera molto semplice, qualche critico l'ha addirittura definito "trasandato", eppure è il contenuto, è "l'idea" che lo permea a renderlo grande...

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 01-04-2017, 01:36 PM
  2. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 01-22-2015, 07:15 PM
  3. Domandine semplici per semplice statistichina
    Da Reid nel forum Le Sempreverdi - Discussioni con Bellezza eterna
    Risposte: 47
    Ultimo messaggio: 03-24-2014, 12:22 AM
  4. Diamo una sforbiciata al capolavoro!
    Da pigreco nel forum Salotto letterario
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 02-10-2012, 03:31 PM
  5. Il gioco + semplice del mondo....
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Presentati & Conosciamoci meglio
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-20-2008, 12:05 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •