Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La sarta di Dachau

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Chamberlain, Mary - La sarta di Dachau

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2015
    Località
    surana city
    Messaggi
    903
    Thanks Thanks Given 
    44
    Thanks Thanks Received 
    58
    Thanked in
    38 Posts

    Predefinito Chamberlain, Mary - La sarta di Dachau

    "Londra, 1939. Ada Vaughan non ha ancora compiuto diciotto anni quando capisce che basta un sogno per disegnare il proprio destino. E il suo è quello di diventare una sarta famosa, aprire una casa di moda, realizzare abiti per le donne più eleganti della sua città. Ha da poco cominciato a lavorare presso una sartoria in Dover Street, e la vita sembra sorriderle. Un viaggio imprevisto a Parigi le fa toccare con mano i confini del suo sogno: stoffe preziose, tagli raffinati, ricami dorati. Ma la guerra allunga la sua ombra senza pietà. Ada è intrappolata in Francia, senza la possibilità di ritornare a casa. Senza soldi, senza un rifugio, Ada non ha colpe, se non quella di trovarsi nel posto sbagliato. Ma i soldati nazisti non si fermano davanti a niente. Viene deportata nel campo di concentramento di Dachau. Lì, dove il freddo si insinua senza scampo fino in fondo alle ossa, circondata da occhi vuoti per la fame e la disperazione, Ada si aggrappa all'unica cosa che le rimane, il suo sogno. L'unica cosa che la tiene in vita. La sua abilità con ago e filo le permette di lavorare per la moglie del comandante del campo. Gli abiti prodotti da Ada nei lunghi anni di prigionia sono sempre più ricercati, nonostante le ristrettezze belliche. La sua fama travalica le mura di Dachau e arriva fino alle più alte gerarchie naziste. Le viene commissionato un abito che dovrà essere il più bello della sua carriera. Un vestito da sera nero, con una rosa rossa. Ma Ada non sa che quello che le sue mani stanno creando non è un abito qualsiasi. Sarà l'abito da sposa di Eva Braun, l'amante del Führer… La sarta di Dachau è un caso editoriale mondiale. Venduto in 26 paesi, ha conquistato il cuore dei librai e dei lettori inglesi. Una storia di orrore e di speranza, di vite spezzate e della capacità di sopravvivere grazie ai propri sogni. La storia di una donna che non si arrende e che continua a lottare anche quando tutto sembra perso. "

    Leggendo la quarta di copertina mi ero illusa di trovare un libro emozionante,che potesse trasmettermi qualcosa,delle emozioni,tristezza,dolore,magari empatia.Questo non è successo,è la storia di una donna superficiale,frivola e poco intelligente.
    L'ho trovato noioso e poco stimolante,nonostante debba dire che lo stile dell'autrice non è per niente male.in questo caso specifico secondo me è la trama ad essere traballante.
    Insomma...Ada segregata da anni in una stanza quasi senza vista dopo aver cucito con poca luce,affamata,debole e sfinita riesce finalmente ad uscire da quella stanza e che fa?si mette il rossetto ma per favore...
    Senza infamia e senza lode.
    Ultima modifica di elisa; 08-19-2016 alle 07:54 PM. Motivo: format titolo

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Chiaverini, Jennifer-La sarta di Mary Lincoln
    Da Valuzza Baguette nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 05-20-2016, 09:49 PM
  2. Dai Sijie - Balzac e la piccola sarta cinese
    Da jabbafar nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 01-16-2015, 09:33 PM
  3. Dai Sijie - Balzac e la piccola sarta cinese
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-12-2012, 11:49 PM
  4. Mary R - primo messaggio
    Da Mary R nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 08-22-2011, 05:44 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •