Uno degli Urania che ho letto di recente. Ho trovato che il noto film "Interstellar" si rifaccia in buona parte all'idea base del romanzo. L'ho apprezzato molto e ve lo consiglio spassionatamente.

Quarta di copertina:
I Pionieri sono esploratori spaziali, inviati dalla Terra nello spazio centinaia di secoli or sono, durante un'era di espansionismo selvaggio. Sono capaci di adattarsi a qualsiasi condizione ambientale, ma adesso è arrivato il momento di tornare a casa. I gruppi che li devono recuperare sono generalmente formati da esseri artificialmente preparati a sopravvivere in qualsiasi stato: a volte, fra di essi, si può trovare anche qualche donna di straordinaria bellezza, come Ariadne. Lei e il suo compagno, Angelo, un gigante con una pinza al posto di una mano, sono inviati sul pianeta La Plage, un posto estremamente inospitale per una delle tante missioni di recupero. Ma quando faranno ritorno sulla Terra dovranno fare i conti con le leggi della relatività generale: infatti, il tempo trascorso in animazione sospesa a bordo della loro navicella si è moltiplicato all'infinito sulla Terra, dove troveranno ad accoglierli condizioni di vita che certo non si aspettavano.