I racconti presenti in questo breve libro sono 4, tutti con la musica come protagonista, editi da Il sole 24 ore.
Non avevo ancora mai letto nulla di questo autore tedesco (nato 200 anni prima di me, nel 1776) che, ho scoperto, eccelleva nelle opere di mistero e fantastico e fu anche critico musicale.
Penso infatti che bisognerebbe avere una maggiore preparazione in questo campo per apprezzarli meglio.
A me sono piaciuti soprattutto gli ultimi due.
Il terzo in parte si svolge in Italia ed è quello più scorrevole e lungo.
Il quarto mi ha fatto venire voglia di imparare davvero a suonare il violino, strumento che negli ultimi anni mi affascina parecchio (ma sono troppo svogliata, non lo farò mai ).