Per quanto possa sembrare strano, Paul Auster e J. M. Coetzee non si erano mai conosciuti di persona. Quando nel 2008 finalmente si incontrano, tra i due nasce un'amicizia tanto improvvisa quanto profonda. Decidono così di rimanere in contatto nonostante la grande distanza fisica che li divide: Auster vive a Brooklyn e Coetzee in Australia. Ma lo faranno in modo assolutamente peculiare, almeno per il mondo d'oggi fatto di e-mail e social network: si scriveranno delle lettere. Opponendo al "tempo zero" della comunicazione digitale la lentezza ponderata della scrittura su carta, con i suoi ostacoli e le sue idiosincrasie (una lettera si può perdere, una mail no; una lettera si può interrompere e coprire più giorni, una mail di solito la si spedisce immediatamente; una lettera costa la fatica della mano che stringe la penna, dell'occhio che decifra la calligrafia...), Auster e Coetzee dischiudono uno spazio di riflessione e approfondimento sempre più raro. In questo carteggio, che ha l'ariosa disponibilità al caso e all'incontro dei migliori romanzi di Auster e la radicalità di pensiero dei libri di Coetzee, i due scrittori affrontano qualsiasi argomento si offra loro: la comune passione per lo sport, la natura del genio, la difficile arte di tenere in piedi un matrimonio, la crisi finanziaria e la situazione in Medio Oriente, quanto l'uso dei cellulari abbia influenzato la narrativa, l'avvento degli e-book... Ma è un altro l'argomento privilegiato dei loro scambi, l'amicizia.

Coetzee è entrato nel rango dei miei scrittori preferiti negli ultimi anni, mentre trovo che Paul Auster abbia scritto ottimi romanzi (Nel paese delle ultime cose, La musica del caso), altri un po' più prevedibile e meno entusiasmanti, ma lo metterei comunque tra gli scrittori che mi piacciono.
Ho scoperto questo libro lo scorso Natale e l'ho voluto subito!!
Mi sono persa per due settimane nei loro discorsi acuti, ponderati, riflessivi... avrei voluto poter rispondere anch'io a loro per lettera... per ogni lettera avrei voluto infilarmi nella conversazione! Proprio una bella chicca per chi ama questi autori!!