Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Felicità familiare

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Tolstoj, Lev - Felicità familiare

  1. #1
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14603
    Thanks Thanks Given 
    1169
    Thanks Thanks Received 
    940
    Thanked in
    654 Posts

    Predefinito Tolstoj, Lev - Felicità familiare

    Questo breve romanzo giovanile nel suo inizio per il modo in cui è narrato l'ho trovato abbastanza simile alle storie della Austen, ma anche a quelle viste nei film dell'imperatrice Sissi. Più avanti invece si può già ravvisare un anticipo di Anna K. quando la protagonista dice che non riesce a stare sempre con il figlio perché si annoia anche se è terrorizzata da questa sua indifferenza.
    Non sto a spoilerare la trama che è molto semplice e la potete trovare anche su Wikipedia, ma voglio rivelare solo che la tesi fondamentale alla base della storia è che serve il sacrificio reciproco dei coniugi per la felicità familiare, sembra forse squallido da dirsi ma credo sia davvero così il più delle volte.
    Sono riuscita anche a fare qualche confronto con me stessa anche se sono molto meno giovane della protagonista...

    Citazioni:
    Perché sarebbe comunque una menzogna. Che scoperta sarebbe che una persona ama? Come se dicendolo si disserrasse qualcosa: oplà, ecco che ama! Come se solo pronunciando questa parola dovesse avvenire qualcosa di straordinario, chissà quali presagi e quali colpi di cannone. Mi sembra che coloro che pronunciano solennemente le parole “Vi amo”, o ingannano se stessi o, ancora peggio, ingannano gli altri.
    Non avrei più compreso ciò che un tempo mi era parso chiaro e giusto: la felicità di vivere per gli altri. Perché avrei dovuto desiderare di vivere per gli altri ora che non avevo più voglia di vivere neppure per me stessa?
    Ma davanti a me era come se non ci fosse più nulla, come se non desiderassi e non sperassi più niente. «Ma davvero ho già vissuto la mia vita?!» pensai sollevando con orrore la testa.
    Mi fa proprio tristezza che tutto sia così bello davanti a me, mentre dentro sento che tutto è sconnesso, incompleto, che ho sempre voglia di qualcosa; eppure là è tutto così bello e tranquillo. Ma davvero dentro di te non c’è questa sorta di nostalgia per il godimento della natura, come se desiderassi qualcosa di impossibile e rimpiangessi qualcosa del passato?
    L’amore è rimasto, ma non è lo stesso; è rimasta la sua traccia, ma l’amore si è consumato, non ha più né forza, né linfa vitale, sono rimasti i ricordi, la gratitudine, ma...

  2. The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    994
    Thanks Thanks Given 
    225
    Thanks Thanks Received 
    65
    Thanked in
    47 Posts

    Predefinito Tolstoj, Lev - La felicità domestica

    Da Ibs: Scritto nel 1859 da un autore trentaduenne, "La felicità domestica" affronta il tema delle incomprensioni, dei difficili equilibri di coppia, del mutare dei rapporti coniugali, dalla piena, passionale sintonia di affetti agli equivoci, alle incrinature sempre più profonde, al distacco e all'indifferenza reciproca. Un argomento trattato con finezza e con un'inquietudine molto moderna, che tornerà nei romanzi maggiori, da "Guerra e pace" ad "Anna Karénina".

    Mi ha colpito moltissimo la capacità di Tolstoj di immedesimarsi nel mondo femminile e descriverne i sentimenti. Per me è una piccola perla.

  • #3
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14603
    Thanks Thanks Given 
    1169
    Thanks Thanks Received 
    940
    Thanked in
    654 Posts

    Predefinito

    Nef, l'ho spostato qui perché in pratica si tratta dello stesso libro, anche se con un titolo diverso; a volte succede con edizioni e traduzioni diverse .

  • #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    994
    Thanks Thanks Given 
    225
    Thanks Thanks Received 
    65
    Thanked in
    47 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    Nef, l'ho spostato qui perché in pratica si tratta dello stesso libro, anche se con un titolo diverso; a volte succede con edizioni e traduzioni diverse .
    Grazie mille!!!!


  • Discussioni simili

    1. Tolstoj, Lev - Guerra e Pace
      Da Minnie nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 45
      Ultimo messaggio: 10-13-2016, 10:26 AM
    2. Tolstoj, Lev - La confessione
      Da fabiog nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 6
      Ultimo messaggio: 12-01-2015, 09:23 PM
    3. Tolstoj, Lev - Padre Sergej
      Da newlife nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 12-06-2014, 08:05 PM
    4. Tolstoj, Lev - Il diavolo
      Da Minerva6 nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 03-15-2013, 06:05 PM
    5. Tolstoj, Lev - Resurrezione
      Da fabiog nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 9
      Ultimo messaggio: 06-09-2011, 12:20 AM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •