Erica e Patrick, la scrittrice e il poliziotto, sono alle prese con i due gemellini appena nati e tra un pianto ed un biberon si occupano della morte di Matte. Matte era un giovane, riservato e misterioso che lavorava per un'associazione contro le violenze su donne e bambini.
Contemporaneamente seguiamo la storia di una famiglia che nel 1870 viveva su un'isola della Svezia a guardia del faro e che ad un certo punto, misteriosamente scompare.

Non male come giallo anche se , a mio parere, certe situazioni sono un po' forzate. Non è il migliore dell'autrice.