Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

 Sette spose per sette fratelli

Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Donen, Stanley - Sette spose per sette fratelli

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2014
    Località
    piemonte
    Messaggi
    2657
    Thanks Thanks Given 
    268
    Thanks Thanks Received 
    172
    Thanked in
    108 Posts

    Predefinito Donen, Stanley - Sette spose per sette fratelli

    è un film del 1954 dove cantano quasi sempre,ma sono bellissime canzoni, ed è divertente, la storia semplice da seguire e in barba a tutti i valori sdolcinati...qui l'amore è secondo alle necessità.nel1955 vinse il premio oscar e numerosi altri premi che non sto ad elencare,però sappiate che nel 2004 fu scelto per inaugurare l'anno della national film registry,ovvero l'ente statunitense per i film e fu scelto proprio d'allora congresso.
    trama(Spolier): Sulle montagne di un villaggio dell'Oregon, nel 1850, vivono i sette fratelli Pontipee, tutti giovani e ancora scapoli, preoccupati più di spaccar legna e menar le mani che non di trovar moglie.Adamo, il fratello maggiore, si rende conto che una presenza femminile è indispensabile, soprattutto per tenere la baita pulita e per poter mangiare dei pasti decenti. Di conseguenza, quando scende al villaggio a valle per acquistare provviste, decide di trovare la sua futura moglie. La ricerca lo porta a conoscere Milly, la cameriera dell'osteria-locanda del villaggio: tra i due scocca il colpo di fulmine, coronato da immediate nozze.Durante il viaggio per raggiungere la dimora dei Pontipee, Adamo non rivela a Milly dell'esistenza dei fratelli. Non appena messo piede nella casa del marito, Milly si rende conto della situazione: Adamo sembrerebbe averla sposata solo per avere una sorta di sguattera per sé e per i fratelli. Solo la decisione di Adamo di dormire su di un albero, per lasciarla tranquilla, la persuade dei veri sentimenti del marito e del suo rispetto verso di lei.I primi giorni non sono facili: i fratelli Pontipee sono ben poco avvezzi alle buone maniere a tavola e alla pulizia; ma la buona cucina di Milly e le sue drastiche maniere cominciano ad avere positivi effetti sul comportamento di tutti. Milly insegna ai fratelli del marito a ballare e a corteggiare le ragazze con galanteria e finezza.Arriva il giorno della festa del paese: Milly, Adamo e gli altri sei fratelli scendono al villaggio, dove è in programma una gara di velocità con i giovanotti della valle, che consiste nella costruzione di un magazzino in legno. La competizione è preceduta da un ballo, durante il quale i Pontipee dimostrano la propria abilità alle ragazze che hanno appena conosciuto e cominciato a corteggiare. La costruzione del magazzino, il cui premio è una deliziosa vitellina, finisce però in una gigantesca rissa: i Pontipee, invisi ai giovanotti del villaggio per le conquiste fatte in così breve tempo tra le ragazze, finiscono per fare a pugni con i rivali, con la conseguenza che l'abbozzo di magazzino appena tirato su finisce distrutto e sul terreno rimangono parecchi valligiani pesti e malconci.Tornati alla loro baita in montagna, Milly si prende cura dei cognati feriti. I fratelli di Adamo non hanno comunque altro pensiero che le ragazze incontrate al villaggio, dato che ognuno di loro, nel cuore, ha già scelto la propria futura consorte. Neanche uno tra loro osa però farsi avanti, poiché tutti sanno che i genitori delle ragazze non acconsentirebbero mai al matrimonio con dei rozzi taglialegna di montagna.Adamo, tra il comprensivo e il derisorio, ricorda allora ai fratelli la storia del ratto delle Sabine e li istiga a regolarsi allo stesso modo, dicendo loro che una volta che le ragazze saranno state rapite e portate nella loro baita, i loro genitori non potranno più opporsi al matrimonio: Adamo raccomanda di rapire anche il pastore per regolarizzare le coppie.I fratelli si organizzano e portano a compimento il "sequestro", ma non rapiscono il pastore protestante che dovrebbe sancire le unioni. Le ragazze dovranno così svernare nella casa dei Pontipee, poiché il passo tra le montagne che porta al villaggio è stato ostruito durante la fuga da una valanga e solo il disgelo primaverile potrà ristabilire i collegamenti.Milly è furente per l'accaduto e se la prende con Adamo, che ha istigato i fratelli; le ragazze sono furenti con i sei fratelli, che vengono sfrattati di casa da Milly ed obbligati da quest'ultima a dormire nella stalla, per rispetto delle ragazze. Frattanto Adamo, rabbioso per le terribili parole della moglie, decide di andarsene ad attendere primavera in una baita in alta montagna.I mesi passano, le ragazze cominciano a conoscere meglio e ad apprezzare i sei uomini, arriva la primavera. I genitori delle rapite, non appena il passo di montagna risulta aperto, non pongono tempo in mezzo e radunano concittadini, cavalli ed armi per andare a riprendersi le figlie. I Pontipee, ricondotti alla ragione da Adamo prendono la decisione di riconsegnare le ragazze pacificamente. Non possono correre il rischio di ferire, durante una eventuale sparatoria, i parenti delle sei giovani.Ma le sei ragazze non intendono ritornare dai parenti e si impuntano per restare con i loro ragazzi; i Pontipee devono acciuffarle per ogni dove, così da poterle caricare sul carro e riportarle al villaggio. Proprio durante questa generale colluttazione arrivano i parenti, che credono le loro figlie vittime di violenza e bloccano i sei Pontipee tenendoli sotto il tiro dei fucili.Proprio nel momento critico si sente il pianto della figlioletta di Milly e Adamo. Il pastore, che ha accompagnato i suoi concittadini, spera che il neonato non sia di una delle ragazze, perciò le incoraggia a confessare, ma le sei fanciulle rispondono insieme che il figlio è di tutte loro.Non potendo sapere che la piccola è figlia dell'unica coppia già legittimamente sposata, le nozze riparatrici si rendono quindi obbligatorie per tutte e sei le ragazze e per i sei fratelli.
    ciò che non mi è mai piaciuta del film sono i nomi biblici dei sette fratelli, se non conosci bene la bibbia alcuni nomi possono apparire totalmente sconosciuti.
    Ultima modifica di elisa; 12-29-2016 alle 04:18 PM. Motivo: edit titolo

  2. The Following User Says Thank You to wolverine For This Useful Post:


  3. #2

    Predefinito

    Un classico musical che è sempre un piacere rivedere.

  4. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4327
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    722
    Thanks Thanks Received 
    446
    Thanked in
    301 Posts

    Predefinito

    È uno dei miei preferiti . Credo di conoscere a memoria persino le battute (per non parlere delle canzoni )

Discussioni simili

  1. Donen, Stanley - Sciarada
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 12-05-2014, 09:14 PM
  2. Donen, Stanley - Cantando sotto la pioggia
    Da ayla nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-21-2012, 10:46 AM
  3. Donen, Stanley - Indiscreto
    Da ayla nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 12-22-2011, 10:27 PM
  4. Ellin, Stanley
    Da shvets olga nel forum Autori
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-22-2009, 06:07 PM
  5. Donen, Stanley - Cenerentola a Parigi
    Da ayla nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-25-2009, 10:47 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •