Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Guardati dalla mia fame

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Agus, Milena & Castellina, Luciana - Guardati dalla mia fame

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2015
    Località
    surana city
    Messaggi
    904
    Thanks Thanks Given 
    45
    Thanks Thanks Received 
    64
    Thanked in
    41 Posts

    Predefinito Agus, Milena & Castellina, Luciana - Guardati dalla mia fame

    "È forse la prima volta che un avvenimento, in questo caso un efferato delitto, viene raccontato in uno stesso libro da due voci contrapposte che entrano nella pelle della vittima o dell’aggressore. Nella Puglia del dopoguerra, terra di passaggio dove si incontrano reduci, transfughi, tedeschi e alleati, in occasione di un comizio di Giuseppe Di Vittorio, politico e sindacalista, avviene un linciaggio. Milena Agus e Luciana Castellina entrano nei fatti, ciascuna con la propria passione e la propria ragione, minuziosamente documentate. Milena Agus penetra nel palazzo delle vittime, e le ricrea con la sua smagliante e amorosa immaginazione, mentre Luciana Castellina ricostruisce la storia di quegli anni, assai poco nota, e le circostanze che fecero di una folla di poveri braccianti e delle loro donne dei feroci assassini: una all’interno, l’altra all’esterno, in due superfici che si toccano senza conoscersi, il palazzo e la piazza, e che quando vengono a contatto, esplodono."

    Un libro particolare,scritto a quattro mani da due scrittrice secondo me molto diverse,la prima (Milena Agus) ci fa entrare "di pancia"in questa vicenda drammatica,cattura come sempre con la sua capacità di intrigare il lettore con una scrittura chiara,fluida e scorrevolissima.
    Poi troviamo la parte scritta da Luciana Castellina,meno di petto,una scrittura quasi giornalistica direi,abbastanza impersonale ma non per questo meno drammatica,grazie a lei viviamo il dramma dei braccianti nella puglia degli anni '40,la disperazione che riesce a bucare le pagine nonostante si tratti per lo piu din un elenco di fatti accaduti.
    Non mi è dispiaciuto questo romanzo,due voci contrapposte che si uniscono in coro per urlare all'ingiustizia del dramma vissuto dalle sorelle Porro,causato a sua volte dall'ingiustizia ancora più grande dellla fame e della povertà.
    Ultima modifica di Minerva6; 01-05-2017 alle 03:22 PM.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20045
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    372
    Thanks Thanks Received 
    1127
    Thanked in
    732 Posts

    Predefinito

    ce l'ho anche io questo libro in lista d'attesa, preso dopo aver sentito la presentazione che mi è apparsa molto interessante. Poi ho trovato la Angus particolarmente simpatica

  • #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2015
    Località
    surana city
    Messaggi
    904
    Thanks Thanks Given 
    45
    Thanks Thanks Received 
    64
    Thanked in
    41 Posts

    Predefinito

    a me non è dispiaciuto,è interessante e ben scritto

  • #4

    Predefinito

    Bello e interessante,parla di un truce episodio ormai dimenticato tra le pieghe della storia.

  • #5
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20045
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    372
    Thanks Thanks Received 
    1127
    Thanked in
    732 Posts

    Predefinito

    Romanzo scritto a due mani, una parte letteraria di Agus e una storica di Castellina. Siamo in Puglia nel 1946, quasi una guerra civile, in quella terra martoriata dalla fame e dalla disoccupazione, una fortissima contrapposizione di classe tra i possidenti e i braccianti. L'uccisione delle sorelle Porro è uno degli episodi terribili che accadono in quegli anni, un "assassinio di folla" come verrà definito nel processo.
    I fatti narrati avrebbero meritato una ben più ampia esposizione, fermarsi solo sull'episodio in sè, anche se espanso nella parte storica, è limitativo. Per quanto riguarda l'aspetto letterario la Agus la preferisco come conferenziera, La Castellina è corretta senza eccellere.


  • Discussioni simili

    1. Agus, Milena - La contessa di ricotta
      Da alessandra nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 4
      Ultimo messaggio: 12-30-2016, 07:07 PM
    2. Agus, Milena - Sottosopra
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 12-14-2016, 02:26 PM
    3. Agus, Milena - Il vicino
      Da Valuzza Baguette nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 7
      Ultimo messaggio: 10-27-2016, 08:15 PM
    4. Agus, Milena - Ali di babbo
      Da amalianda77 nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 6
      Ultimo messaggio: 10-19-2016, 08:08 PM
    5. Agus, Milena - Mal di pietre
      Da Palmaria nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 5
      Ultimo messaggio: 09-06-2016, 12:25 AM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •