Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

In caso di disgrazia

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Simenon, Georges - In caso di disgrazia

  1. #1

    Predefinito Simenon, Georges - In caso di disgrazia

    "Il sottoscritto, Lucien Gobillot, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali..." No, non è così che bisognava cominciare: così si cominciano i testamenti. Già. Ma allora, perché scrivere quella specie di memoriale? Per chi? "In caso di disgrazia. Nell'eventualità che le cose finissero male". E come altro sarebbe potuta finire quella storia? Era cominciata un anno prima, quando Yvette, quella puttanella insieme cinica e fragile, furba e innocente, era andata a chiedergli di assumere la sua difesa, la sua e quella dell'amica con la quale aveva tentato di rapinare un orefice riuscendo solo a mandarne la moglie all'ospedale...

    Letto in pochi giorni. Non tra i suoi migliori, secondo me, ma Simenon è sempre una garanzia, si va sul sicuro.
    Di certo tra i più sensuali ed espliciti in tal senso.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    19942
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    365
    Thanks Thanks Received 
    1093
    Thanked in
    707 Posts

    Predefinito

    Ho apprezzato moltissimo questo romanzo di Simenon per la sua sincerità, perché va a fondo della passione non solo erotica di un uomo maturo e di successo, con una moglie bellissima, nei confronti di una ragazza di 20 anni "piccola, magra", senza famiglia e deviante. Va a fondo alle motivazioni di quello che chiamano amore e a cui il protagonista non crede, in tutti i suoi aspetti. Quindi un bel romanzo, ben costruito e attualissimo anche dopo 60 anni dalla sua pubblicazione.


  • Discussioni simili

    1. Simenon, Georges - Betty
      Da happytelefilm nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 10-15-2013, 07:41 PM
    2. Simenon, Georges - I complici
      Da happytelefilm nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 08-23-2012, 01:50 PM
    3. Simenon, Georges - Il treno
      Da elena nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 05-23-2010, 10:47 PM
    4. Simenon, Georges - Maigret
      Da torejx nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 06-09-2008, 12:16 AM
    5. Simenon, Georges - Il Presidente
      Da an.bal nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 5
      Ultimo messaggio: 01-01-2008, 01:08 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •