Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

la voce nascosta delle pietre

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Parenti, Chiara - La voce nascosta delle pietre

  1. #1
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Lecce
    Messaggi
    699
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    186
    Thanks Thanks Received 
    134
    Thanked in
    90 Posts

    Predefinito Parenti, Chiara - La voce nascosta delle pietre

    Sinossi:
    Luna era una bambina quando il nonno le ha insegnato che l'agata infonde coraggio, l'acquamarina dona gioia e la giada comunica pace e saggezza. Ma ora
    che ha quasi trent'anni, lei non crede più che le pietre possano aiutare le persone. Non riesce più a sentire la loro voce. Sono solo sassolini colorati
    che vende nel negozio di famiglia. Perché il suo cuore porta ancora i segni della delusione: molti anni prima si è fidata di Leonardo, che attraverso le
    pietre le parlava di sentimenti, ma una notte lui l'ha abbandonata senza una spiegazione, senza una parola. E da allora il mondo di Luna è crollato. Fino
    ad adesso. Fino al ritorno di Leonardo nella sua vita. È lì per darle tutte le risposte che non le ha mai dato. Risposte che Luna non vuole più ascoltare.
    Ma suo nonno è accanto a lei per ricordarle come trovare conforto: le pietre conoscono la strada, basta avere il coraggio di seguirle.
    «Correte, cadete, rialzatevi, e non abbiate paura di sporcarvi. I tesori più grandi sono ben nascosti, i diamanti affondano nel fango, ma non dovrete mai
    smettere di cercare! Cercate, cercate e, se non trovate quello che davvero volete, continuate a cercare ancora. Non arrendetevi, non è solo uno il sentiero
    che porta alla felicità. Voi seguite una strada che sia solo la vostra, seguite le pietre, loro vi indicheranno la via. E se vi perderete, vi riporteranno
    a casa.»


    Le pietre, come le piante, i fiori, i profumi e tutto ciò che proviene dalla natura, mi affascinano da sempre e sono convinta che, sebbene non abbiano poteri sovrannaturali, siano in grado di trasmetterci energia e di influenzare, in parte, la nostra vita. Ecco perché, quando ho letto la sinossi di questo libro, ero molto curiosa.
    La storia ci viene raccontata in prima persona da Luna, una giovane donna che sognava di girare il mondo in cerca di gemme, proprio come il suo adorato nonno Pietro, il suo punto di riferimento, il suo maestro di vita. Questo sogno, però, è stato spezzato molti anni fa, insieme al cuore di Luna, da Leonardo, il suo migliore amico, il suo grande amore che con lei condivideva tutto, anche l’amore per le pietre e la capacità di sentire la loro voce. Una notte Leonardo sparisce in circostanze spiacevoli, sospette… il mondo di Luna vacilla pericolosamente, ma a sorreggerla, oltre alla madre, al nonno e a pochi amici, c’è Giulio nel quale la ragazza cerca sicurezza, protezione e calore. Ma un bel giorno Leonardo ricompare e con lui un mondo di sentimenti sommersi minaccia di riaffiorare con prepotenza. Da questo momento tutto accade velocemente: un matrimonio imminente, una malattia e la minaccia di una perdita, un passato ingombrante fatto di sogni e di cristalli… ci vuole la tenacia di nonno Pietro e delle sue gemme preziose per dare alla vita di Luna la svolta giusta.
    Ora, non posso svelarvi di più, ma questa è per grandi linee la storia narrata in questo libro. La trama, a dire il vero, pecca di originalità: all’inizio fatica un po’ a decollare e tutto sembra già visto… Anche Pietro, con quest’aura da superuomo tutto saggezza e perfezione, sembra un po’ inverosimile… ma poi, su un aereo per una terra lontana e meravigliosa, la storia subisce una svolta, un’accellerazione, tutto assume i contorni giusti ed è un crescendo di emozioni. In definitiva, sì, un finale annunciato, ma ciò che conta è l’attesa, non la meta… no?
    Bella, come mi aspettavo, l’idea delle pietre che conferiscono a tutta la storia un’energia ed un colore vivido ed intenso. I personaggi, poi, sono pochi, ben delineati e collegati fra loro, così da rendere la lettura scorrevole e piacevole.
    Lo consiglio? Sì, per una lettura leggera, ma non priva di emozioni.
    Ultima modifica di alessandra; 01-25-2017 alle 10:16 PM.

Discussioni simili

  1. Mishima, Yukio - La voce delle onde
    Da Jessamine nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-09-2017, 08:41 PM
  2. Kurosawa, Akira - La fortezza nascosta
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-30-2016, 09:55 PM
  3. Parenti, Neri - Ma tu di che segno sei?
    Da Meri nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-03-2016, 02:14 PM
  4. Lucarelli, Carlo - La faccia nascosta della luna
    Da Meri nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-30-2013, 05:38 PM
  5. La teoria delle pietre
    Da Vladimir nel forum Salotto letterario
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 06-30-2009, 07:27 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •