Poiché Leclère odiava Bâtard di un odio esageratamente duro, lo acquistò e gli affibbiò il suo nome infame. E per cinque anni la coppia si avventurò attraverso le Terre del Nord. Fu così che si fecero la reputazione di cattivi irriducibili come mai prima si era detto di uomo e di cane.

Bâtard è un racconto molto breve (una ventina di pagine in tutto) pubblicato su cosmopolitan nel 1902 come "Diable-A Dog", parla dell'odio fra un cane mezzo lupo ed il suo padrone, la bestia in risposta alle angherie del padrone vuole fargli la pelle, ma entrambi dimostrano di essere molto più resistenti del previsto.
E' un racconto molto crudo e violento, ma tutto sommato non è male. voto 3/5