"1922: Sophie e Tilly sono cugine ma anche grandi amiche. Sophie è orfana dall’età di sei anni, da quando i suoi genitori, mercanti di tè, morirono improvvisamente in India. Da allora è stata cresciuta da una zia di Edimburgo. Tilly invece ha vissuto una vita protetta a Newcastle. Per questo il suo matrimonio a sorpresa con James Robson, anch’esso mercante di tè, noto per essere uno scapolo incallito, sorprende tutti. Così come la sua decisione di seguirlo in India. Anche Sophie partirà alla volta dell’India, insieme a Tam, l’affascinante ed enigmatico uomo di cui è innamorata. Vorrebbe scoprire qualcosa sulla misteriosa vita dei genitori, e sulla sua infanzia trascorsa nella regione dell’Assam. Ma l’India è un continente difficile… Non certo come le due cugine lo avevano immaginato. L’entusiasmo di Sophie viene meno quando Tam si ammala e lei comincia a ricevere attenzioni indesiderate dal capo di Tam, Bracknall. Nel frattempo Tilly, sempre vissuta in città, si ritrova incinta nell’isolato bungalow di Robson. Quando comincia a indagare nel passato di Sophie, la cugina scopre che la morte dei suoi genitori è avvolta dal mistero… E nel momento in cui i segreti nascosti verranno alla luce, l’amicizia tra le due cugine sarà messa a dura prova, come non mai"

India 1907,Sophie è una bimba di sei anni,è il giorno del suo compleanno e vorrebbe solo festeggiare,ma nella villa della piantagione di tè a Balgooree dove vive con i suoi genitori cè tensione nell'aria,
Si sentono dei rulli di tamburo,la madre è tesa e non vuole farla uscire di casa ela fa nascondere fingendo di voler giocare con lei a nascondino.
Sophie verrà ritrovata terrorizzata,il giorno dopo da James Robson,un giovane coltivatore della stessa compagnia di suo padre,nascosta nel baule della biancheria.
Edimburgo 1922,Sophie Logan è diventata una bellissima e giovane donna,è cresciuta con la zia Amy,che le ha fatto da madre.
Sophie ama i motori,soprattutto la sua vecchia motocicletta,è abile nei lavori manuali ed è propensa alle avventure.
La sua migliore amica è la cugina Tilly,il contrario opposto di Sophie,un giorno quest'ultima recandosi alla sua festa di compleanno rimane in panne e conosce tre ragazzi,futuri guardaboschi,Tam,Boz e Rafi,che presto andranno ia lavorare in India (terra natale di Rafi).
Tilly sposerà in maniera affrettata un coltivatore di tè(proprio quel James dell'infanzia di Sophie,che negli anni è stato suo benefattore)e partirà per l'India,ma anche Sophie si ritroverà in viaggio vero questa terra,ricca di speranze per il futuro e con la convinzione di aver trovato l'amore della sua vita.
Tra amori disillusi,matrimoni di convenienza e segreti sepolti di un passato lontano seguiremo la storia di Tilly e Sophie,nella cornice di un India coloniale ricca sia di paesaggi e luoghi mozzafiato che di pregiudizi.
Ho trovato questo romanzo discreto,non mi ha particolarmente colpita,ma la storia è gradevole anche se a tratti troppo prevedibile.
I personaggi sono ben caratterizzati e rimangono impressi nella mente del lettore,
Il finale è davvero troppo ovvio e proprio per questo motivo l'ho trovato estremamente deludente.
Inoltre un pochino piu di attenzione ai dettagli da parte dell'autrice sinceramente non avrebbe guastato,per esempio Tilly viene descritta piu e più volte come una giovane dai capelli rossi,a un certo punto magicamente diventa una giovane dai capelli corvini e sempre piu magicamente suo figlio nasce poi con i capelii rossi!!!