Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 3 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 31 a 45 di 55

Discussione: 30° Poeticforum - Le poesie che amiamo

  1. #31
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    947
    Thanks Thanks Given 
    655
    Thanks Thanks Received 
    438
    Thanked in
    305 Posts

    Predefinito

    Sono ancora in tempo per la mia proposta alessandra?

  2. The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  3. #32
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10400
    Thanks Thanks Given 
    477
    Thanks Thanks Received 
    487
    Thanked in
    343 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ondine Vedi messaggio
    Sono ancora in tempo per la mia proposta alessandra?
    Certo che sei in tempo!!! Aspettiamo

  4. The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  5. #33
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    947
    Thanks Thanks Given 
    655
    Thanks Thanks Received 
    438
    Thanked in
    305 Posts

    Predefinito

    Echi di lingua madre

    Scottate la lingua sulla fiamma viva
    levatele la pelle
    tagliatela a fettine.
    Fate appassire in frasi fatte le parole.
    Aggiungete una rosa, petali e spine,
    portate a bollore
    con un po' di buon rimpianto,
    salate, leggete.
    Il tempo di cottura non è stabilito
    provate a parlare di tanto in tanto.
    Se qualcuno vi risponde
    o qualcosa vi risuona dentro
    staccate dal fondo
    spegnete il fuoco.
    Servite caldissima.

    Eva Taylor

  6. #34
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10400
    Thanks Thanks Given 
    477
    Thanks Thanks Received 
    487
    Thanked in
    343 Posts

    Predefinito Prossima poesia

    Li nummeri

    Conterò poco, è vero:
    - diceva l'Uno ar Zero –
    - ma tu che vali? Gnente: propio gnente
    sia ne l'azzione come ner pensiero
    rimani un coso vôto e inconcrudente.

    Io, invece, se me metto a capofila
    de cinque zeri tale e quale a te,
    lo sai quanto divento? Centomila.

    È questione de nummeri. A un dipresso
    è quello che succede ar dittatore
    che cresce de potenza e de valore
    più so' li zeri che je vanno appresso.

    Trilussa

  7. #35
    Utente stonato
    Data registrazione
    Aug 2016
    Località
    Fra antiche rovine
    Messaggi
    507
    Thanks Thanks Given 
    81
    Thanks Thanks Received 
    202
    Thanked in
    121 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Li nummeri

    Conterò poco, è vero:
    - diceva l'Uno ar Zero –
    - ma tu che vali? Gnente: propio gnente
    sia ne l'azzione come ner pensiero
    rimani un coso vôto e inconcrudente.

    Io, invece, se me metto a capofila
    de cinque zeri tale e quale a te,
    lo sai quanto divento? Centomila.

    È questione de nummeri. A un dipresso
    è quello che succede ar dittatore
    che cresce de potenza e de valore
    più so' li zeri che je vanno appresso.

    Trilussa
    Non conoscevo Trilussa, che strano leggere poesie in vernacolo. Mi piace il ritmo del componimento, tremendamente serio il messaggio. Noto un sorta di sentore ironico, non so se voluto; comunque il dialetto, forse per "pregiudizio", non mi permette di attribuire serietà al componimento. In ogni modo lo farò girare fra alcuni amici, credo ne varrà la pena. Simpaticissimo poesia.

  8. #36
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10400
    Thanks Thanks Given 
    477
    Thanks Thanks Received 
    487
    Thanked in
    343 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Marzati Vedi messaggio
    Non conoscevo Trilussa, che strano leggere poesie in vernacolo. Mi piace il ritmo del componimento, tremendamente serio il messaggio. Noto un sorta di sentore ironico, non so se voluto; comunque il dialetto, forse per "pregiudizio", non mi permette di attribuire serietà al componimento. In ogni modo lo farò girare fra alcuni amici, credo ne varrà la pena. Simpaticissimo poesia.
    Sì, Trilussa usa sempre l'ironia per mandare messaggi più che seri. A me piace molto.

  9. The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  10. #37
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1401
    Thanks Thanks Given 
    84
    Thanks Thanks Received 
    108
    Thanked in
    71 Posts

    Predefinito

    Trilussa (che è l'anagramma di Salustri, cognome del poeta) in tutti i suoi componimenti usa l'ironia come "presa per i fondelli" del potere e, specialmente della dittatura, di Mussolini e dei fascisti. Nello specifico, questa è' una geniale metafora che paragona chi segue il "dittatore" ad uno "zero". In effetti, è proprio così. Chi ama seguire un dittatore, è moralmente e intellettualmente uno "zero". Uno che rinuncia alla sua dignità di persona libera, che rinuncia a quanto ha di più prezioso: la sua individualità.
    Ricordo che qualche anno fa hanno trasmesso in tv una bella fiction su Trilussa interpretata dal grande Gigi Proietti, che rendeva bene l'idea del mondo dove viveva il poeta e della sua grande umanità e di come si faceva beffe del potere...

  11. The Following 3 Users Say Thank You to maclaus For This Useful Post:


  12. #38
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10400
    Thanks Thanks Given 
    477
    Thanks Thanks Received 
    487
    Thanked in
    343 Posts

    Predefinito

    Inseriamo la prossima poesia da commentare ...

    Ode saffica (aprile 1905)


    Io vivo fuori del mondo reale
    Vivo in un sogno, vivo in un idea
    un’idea che m’innalza, mi ricrea nella miseria
    Il sangue nelle vene si ravviva
    come i ruscelli al cader della pioggia.
    Io schiavo del pensier ora divenni un sognatore.
    Gli strali del mio povero cervello
    Che il cuore a me uccidevano ed il mondo s’arrestano,
    si smussano placati interrogando.
    Una forma gentile li ha domati
    a lei l’ardita piegano carne
    si prostrano all’imagine adorata muti ammirando.
    Tra i lampi del pensiero annientatore fra le battaglie,
    fra le delusioni te vidi pura e fulgida fanciulla nell’innocenza.

    Carlo Michelstaedter

  13. #39
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    947
    Thanks Thanks Given 
    655
    Thanks Thanks Received 
    438
    Thanked in
    305 Posts

    Predefinito Ode saffica

    Di questa poesia mi ha colpito subito il titolo, il poeta sembra far riferimento alla poetessa Saffo.
    Leggendo la poesia ho avuto la sensazione che il poeta si rivolgesse ad una donna, che non menziona ma descrive come "immagine adorata" e "pura e fulgida fanciulla".
    Secondo me il poeta descrive lo stato di innamoramento che lo fa vivere nel sogno, fuori dal mondo reale, e che gli ravviva il sangue nelle vene e che domina la sua razionalità.
    Infatti il pensiero del suo amore placa tutti i dubbi sull'esistenza e tutto acquista una nuova forma, tutto assume un aspetto più gentile.
    In fondo è così che ci si sente quando siamo innamorati, almeno secondo me, più vivi, più sognatori, il mondo appare più bello.

  14. The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  15. #40
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10400
    Thanks Thanks Given 
    477
    Thanks Thanks Received 
    487
    Thanked in
    343 Posts

    Predefinito

    La prossima poesia è della nostra Evy

    Prosciugata

    Prosciugata
    Di parole che non porteranno a niente
    Prosciugata
    Di sentimenti sparsi nel vento
    Liberi di essere presi
    Da chiunque voglia respirarmi
    Prosciugate
    le mie lacrime
    versate
    in attesa di nuova pioggia
    per irrorare la mia linfa
    e riempirmi di me
    e rifiorire

    Eva Bosi (la nostra Evy ) dalla raccolta Eva contro Eva

  16. The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:

    Evy

  17. #41
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    947
    Thanks Thanks Given 
    655
    Thanks Thanks Received 
    438
    Thanked in
    305 Posts

    Predefinito Prosciugata

    Questa poesia mi fa pensare ad una relazione in cui l'autrice ha speso tanta energia, forse troppo.
    Penso ad uno di quei rapporti sbilanciati dove c'è tanto investimento emotivo, ma solo da una parte.
    C'è la voglia di rinascita personale, di ripartire da se stessa.

  18. The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:

    Evy

  19. #42
    Member SuperNova
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Terni...
    Messaggi
    3371
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    181
    Thanks Thanks Received 
    174
    Thanked in
    76 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ondine Vedi messaggio
    Questa poesia mi fa pensare ad una relazione in cui l'autrice ha speso tanta energia, forse troppo.
    Penso ad uno di quei rapporti sbilanciati dove c'è tanto investimento emotivo, ma solo da una parte.
    C'è la voglia di rinascita personale, di ripartire da se stessa.
    Centrato in pieno

  20. #43
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10400
    Thanks Thanks Given 
    477
    Thanks Thanks Received 
    487
    Thanked in
    343 Posts

    Predefinito

    Da un po' non ho tempo o mente lucida per commentare qui, ma non posso non scrivere che, ogni volta che leggo qualcosa di Evy, è come leggere dentro me stessa con le parole giuste.
    Bravissima Eva

  21. #44
    Member SuperNova
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Terni...
    Messaggi
    3371
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    181
    Thanks Thanks Received 
    174
    Thanked in
    76 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Da un po' non ho tempo o mente lucida per commentare qui, ma non posso non scrivere che, ogni volta che leggo qualcosa di Evy, è come leggere dentro me stessa con le parole giuste.
    Bravissima Eva
    Grazie mille

  22. #45
    Utente stonato
    Data registrazione
    Aug 2016
    Località
    Fra antiche rovine
    Messaggi
    507
    Thanks Thanks Given 
    81
    Thanks Thanks Received 
    202
    Thanked in
    121 Posts

    Predefinito

    Commento Ode saffica:
    Oddio bellissimi gli ultimi versi. Credo si parli proprio dell'amata e dell'innamoramento. In questo caso, però, l'amore è un qualcosa che mi pare contenga ancora i suoi tratti distruttivi, ma che assume soprattutto un'accezione di rigenerazione e di quiete finalmente ritrovata. A tal proposito ripropongo, appunto, gli ultimi versi:
    Tra i lampi del pensiero annientatore fra le battaglie,
    fra le delusioni te vidi pura e fulgida fanciulla nell’innocenza.

    non so a voi, ma a me danno l'immagine del turbinio profondo e terrorizzante della battaglia, del vento impetuoso, del tumulto degli animi innamorati e poi, proprio al centro di questo caos incommensurabile, lei: la fanciulla. Tutto questo senza contare quell’ “innocenza” che non può che toccare, idealmente, le corde profonde di tutti noi.
    Commento Prosciugata:
    Come già detto, qui c’è la delusione per un rapporto che ha tolto, ha svuotato senza (mi pare) lasciare che dolore e vuoto. E c’è la speranza, la volontà di rinascere.
    Visto che abbiamo la fortuna di aver con noi la poetessa, vorrei chiederle, se non risulto troppo invadente, qualche commento, tipo come è nata la poesia, eventuali accorgimenti sonori, linguistici, oppure influenze... sono curioso insomma!

  23. The Following User Says Thank You to Marzati For This Useful Post:


Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. 17° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 50
    Ultimo messaggio: 02-27-2016, 01:43 PM
  2. 19° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 52
    Ultimo messaggio: 11-18-2015, 05:24 PM
  3. 18° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 38
    Ultimo messaggio: 07-08-2015, 09:38 PM
  4. 14° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 67
    Ultimo messaggio: 10-28-2014, 09:35 PM
  5. 7° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 73
    Ultimo messaggio: 01-25-2013, 12:55 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •