Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarÓ pi¨ veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La quarta verità

Mostra risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Pears, Iain - La quarta veritÓ

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2007
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    509
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito Pears, Iain - La quarta veritÓ

    Un omicidio e quattro versioni diverse, non molto originale, ma comunque di facile lettura.

    Non Ŕ un triller come scritto nella presentazione e la trama non Ŕ il massimo, un po' troppo pretenziosa (soprattutto nel finale).

    Ma per chi ama i romanzi storici questo libro Ŕ favoloso sia per la precisa descrizione di abitudini e vita dell' Inghilterra del '600, sia per il resoconto storico dei fatti che portarono al potere Carlo II.

    Vede voi.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    L'ho preso oggi, poi ti dir˛...
    Hai letto altro di lui bosh?

  • #3
    Misantrophe
    Data registrazione
    Jun 2008
    Località
    Venaria Reale (TO)
    Messaggi
    40
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    lo sto leggendo..lo trovo un p˛ noioso a tratti perche e come leggere dei resoconti di tribunali..speriamo di arrivare al fondo!!!

  • #4
    Phoenix Member
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Milano Provincia
    Messaggi
    405
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    acquistato e mai letto.. al mio migliore amico Ŕ piaciuto.. ma non mi convince..

  • #5
    free member
    Data registrazione
    Nov 2008
    Località
    merate (lc)
    Messaggi
    824
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Finito ieri sera, la prima e la seconda parte scorrono bene e sono piuttosto intriganti, la terza parte l'ho trovata piuttosto noiosa con troppe divagazioni, il libro ha riaquistato interesse nella parte finale con la quarta versione di come andarono i fatti in quel lontano 1663. Nel libro ci sono molti personaggi e se ci si dilunga troppo nel leggerlo si rischia di perdere il filo del discorso. Interessante e ben fatta la ricostruzione della vita a Oxford in quel periodo storico tra superstizioni e i tentativi di nuove scoperte della scienza. Un bel libro per˛ davvero troppo lungo, con 200 pagine in meno sarebbe stato pi¨ incalzante e comunque completo Voto 4 stellette

  • #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Devo dire che Ŕ la terza volta che tento questo libro e ora l'ho letto finalmente tutto.
    Anche a mio avviso non Ŕ un thriller (filosofico addirittura, come c'Ŕ scritto in copertina!!!), ma un giallo deduttivo (se proprio dobbiamo classificarlo in qualche modo). La trama Ŕ abbastanza lineare in quanto suddiviso in quattro libri che raccontano ognuno la propra veritÓ sul tema in discussione, ossia la morte per avvelenamento da arsenico di un vecchio e scontroso professore. Ogni tesi potrebbe essere giusta, fino a che non si sa la veritÓ.
    In realtÓ, anche se non ha un ritmo sostenuto e una trama piena di colpi di scena come alcuni thriller moderni a cui siamo abituati, Ŕ sostenuto per˛ da uno stile impeccabile e una raffinatezza che ritrovo in pochi autori. Per questo devo dire che mi piace.


  • Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •