Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Jude l'oscuro

Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Hardy, Thomas - Jude l'oscuro

  1. #1
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1502
    Thanks Thanks Given 
    1070
    Thanks Thanks Received 
    907
    Thanked in
    626 Posts

    Predefinito Hardy, Thomas - Jude l'oscuro

    Thomas Hardy è uno degli autori che caratterizzano la letteratura dell'età vittoriana (letteratura che amo molto) e ne critica la falsa moralità.
    Soprattutto in questo romanzo le tematiche affrontate sono l'uomo in balìa di un destino ostile, di un dio crudele, di una natura avversa, ognuno la vede come vuole.
    C'è un pessimismo cosmico di base, le ambizioni umane vengono ostacolate da una realtà che rimane indifferente ad esse e anche l'amore, la passione, sono elementi che ostacolano l'uomo nel raggiungere i propri razionali obiettivi per trovare una propria dimensione sociale.
    Il protagonista si trova a dover scegliere tra seguire le proprie aspirazioni intellettuali e l'amore per sua cugina, amore ostacolato dalla società.
    Hardy si identifica in Jude, prova compassione e lo prova anche il lettore, di rimando, perché non c'è una via d'uscita per lui, il perbenismo sociale nel romanzo risulta più forte dei veri sentimenti, è questa la tristezza ma nello stesso tempo la bellezza di "Jude l'oscuro" per me, forse perché anch'io mi identifico in questo pessimismo e rimango senza risposte e quando un romanzo tocca determinate corde è impossibile non amarlo, anche se non lascia speranze ma una razionale consapevolezza delle cose.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Provincia di Lecce
    Messaggi
    1294
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    578
    Thanks Thanks Received 
    484
    Thanked in
    322 Posts

    Predefinito

    Forse fuorviata dal titolo, questo libro me l'aspettavo diverso. Mi aspettavo un protagonista oscuro, empio, truce… invece Jude, il personaggio chiave di questa storia, è esattamente l'opposto: è un giovane – prima – e un uomo – poi – ipersensibile, insicuro, ingenuo, in certo modo anche retto e certamente sfortunato. E' vittima delle proprie scelte – o mancate scelte –, degli artifici di Arabella, la prima moglie che lo sposa con l'inganno e che ha certo un carattere più forte del suo, nonché degli umori di Sue, la cugina veramente amata che sarà la sua definitiva rovina. Jude, dapprima ragazzo autodidatta negli studi e completamente orientato ad una carriera ecclesiastica naturalmente preclusagli dalla sua condizione economica, diviene poi preda di una febbrile ricerca della propria strada, che oscilla dalla passione per Sue, al rinnovato interesse per la religione, al lavoro di scalpellino e restauratore delle opere ecclesiali che forse mai potrà vedere dall'interno. Il suo è il fallimento di un uomo senza pace, travolto da se stesso e dagli eventi, troppo impegnato a rispettare ed onorare le scelte altrui per decidere della propria vita: un adulto rimasto, infondo, eternamente ragazzo.
    Non vorrei sconsigliare apriori questo libro – si tratta comunque di un buon classico – tuttavia personalmente non l'ho apprezzato quanto speravo.

  • #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Ferrara (provincia)
    Messaggi
    1006
    Thanks Thanks Given 
    435
    Thanks Thanks Received 
    301
    Thanked in
    191 Posts

    Predefinito

    Jude l’oscuro.
    IL 19° secolo è stato molto fecondo con la letteratura inglese. Non solo Dickens ma altri notevolissimi autori (uomini e donne) tra cui l’autore di questo libro Thomas Hardy. Narra, in definitiva, di un orfano allevato da una zia (che non lo amava) ma che comunque non lo abbandona. Scopre l’amore per la cultura e si illude di poter scalare le classi sociali grazie ai suoi studi letterari di autodidatta una volta trasferitosi in una città dove ci sono accademie letterarie che possono essere frequentate per incrementare la qualità dei suoi studi. Ben presto si accorge che la realtà della vita di tutti i giorni è ben diversa, ma si può dire che, anche nelle situazioni più disperate non riesce mai ad abbandonare completamente il suo sogno. Le sue vicissitudini son molteplici, vive facendo il duro lavoro dello scalpellino e dopo un matrimonio fallito dopo pochi mesi (è stato incastrato dalla moglie che gli ha fatto credere di essere incinta per farsi sposare), si innamora perdutamente di una sua cugina che condividerà con lui il ruolo di protagonista del libro. E’ un grande amore, seppur platonico, anche perché lui è già sposato e anche perché la chiesa non approva il matrimonio fra cugini. E’ questa la parte migliore (a mio avviso) del libro dove viene descritta una società inglese, seppur provinciale, già molto evoluta per quei tempi. La protagonista, di una intelligenza notevolissima pari al suo carattere capriccioso, è una ragazza che precorre i tempi di almeno mezzo secolo. Per tre quarti il libro, anche se si può definire “un mattoncino”, l’ho molto apprezzato. La parte finale molto meno, perché indulge troppo a situazioni di “ telenovela” che avranno magari aiutato la sua diffusione ma, a mio avviso, non la qualità complessiva dell’opera.


  • Discussioni simili

    1. Hardy, Thomas
      Da brunilde nel forum Autori
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 09-11-2018, 12:12 AM
    2. Thomas Hardy - Poesie
      Da Marco Scelbo nel forum Poesia
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 08-26-2018, 11:57 PM
    3. Il tema del lavoro... verso Jude l'oscuro?
      Da Dallolio nel forum Amici
      Risposte: 13
      Ultimo messaggio: 05-13-2017, 05:13 PM
    4. Hardy, Thomas - Tess dei d'Urbervilles
      Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 18
      Ultimo messaggio: 11-11-2015, 06:24 PM
    5. LXXV GdL - Tess dei d'Urbervilles di Thomas Hardy
      Da Minerva6 nel forum Gruppi di lettura
      Risposte: 59
      Ultimo messaggio: 11-11-2015, 02:32 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •