Quello che può a prima vista passare per un semplice fatto storico e cioè la caduta dell'Impero Austro - Ungarico nel 1918 ad opera delle potenze dell'Intesa ha dato in realtà origine a un coro di riflessioni di tipo esistenziale dei migliori scrittori europei come Zweig, Roth e Werfel; il tema in questo romanzo resta sullo sfondo ma è magistralmente reso dal senso di disfacimento morale del protagonista che dopo a una sgradevole riunione con i vecchi compagni di liceo, ripercorre i fatti di quella che fu la più grande colpa della sua esistenza.

Voto: 9