Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 30

Discussione: 220° MG - Antigua, vita mia di Marcela Serrano

  1. #1
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14076
    Thanks Thanks Given 
    849
    Thanks Thanks Received 
    647
    Thanked in
    468 Posts

    Predefinito 220° MG - Antigua, vita mia di Marcela Serrano

    Per me è il 4° libro di questa autrice, gli altri 3 li ho letti tutti con grande soddisfazione e spero di ripetere di nuovo l'esperienza positiva.

    Devo ringraziare bonadext, con cui porterò avanti il minigruppo da questa sera, per avermela fatta conoscere; in realtà di nome la conoscevo già però non so perché non l'avevo mai letta, pur amando molto la Allende che trovo abbastanza simile per le storie.
    Il primo è stato Arrivederci piccole donne, seguito da Il giardino di Amelia e poi da Il tempo di Blanca.

    Ora tocca a bona dire la sua su questa appassionante autrice cilena .

  2. The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  3. #2
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10400
    Thanks Thanks Given 
    477
    Thanks Thanks Received 
    487
    Thanked in
    343 Posts

    Predefinito

    Per me tra i migliori della scrittrice. Vi seguirò con piacere!

  4. #3
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2696
    Thanks Thanks Given 
    195
    Thanks Thanks Received 
    257
    Thanked in
    170 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Per me tra i migliori della scrittrice. Vi seguirò con piacere!
    Infatti lo sto leggendo su tuo consiglio ... quindi se non mi piace ti ritengo responsabile!

  5. The Following User Says Thank You to bonadext For This Useful Post:


  6. #4
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2696
    Thanks Thanks Given 
    195
    Thanks Thanks Received 
    257
    Thanked in
    170 Posts

    Predefinito

    Ho letto i primi tre capitoli! Mi sta piacendo, mi sembra un romanzo basato tutto sulla nostalgia di una grande amicizia tra due donne...

    Alcune date mi sono sembrate confusionarie, tipo Violetta dice che nel 1960 era bambina, poi nel 1989 ha conosciuto lo scrittore, e nel 1991 muore (ancora non si sa il motivo della morte, io credo si sia suicidata ). Però quando parlano delle vacanze al mulino, ce già lo scrittore! Insomma non ho bene capito le date e gli eventi, ma sembra prerogativa della scrittrice mantenere il mistero (almeno per il momento).

    Mi è piaciuta questa interpretazione della donna di pagina 19:
    "Raccontare la storia di una donna.
    Una donna è la storia delle sue azioni e dei suoi pensieri, di cellule e neuroni, di ferite e di entusiasmi, di amori e disamori. Una donna è inevitabilmente la storia del suo ventre, dei semi che vi si fecondarono, o che non furono fecondati, o che smisero di esserlo, e del momento, irripetibile, in cui si trasforma in una dea. Una donna è la storia di piccolezze, banalità, incombenze quotidiane, è la somma del non detto. Una donna è sempre la storia di molti uomini. Una donna è la storia del suo paese, della sua gente. Ed è la storia delle sue radici e della sua origine, di tutte le donne che furono nutrite da altre che le precedettero affinché lei potesse nascere: una donna è la storia del suo sangue. "

    Cosa ne pensi Angela?

  7. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    2325
    Thanks Thanks Given 
    69
    Thanks Thanks Received 
    107
    Thanked in
    81 Posts

    Predefinito

    Bello, questo libro, il primo che ho letto di questa autrice e mi è piaciuto veramente molto.
    Tanto che poi ne ho letto un altro, Il tempo di Blanca, ma non era allo stesso livello, difatti poi ho rinunciato a proseguire con altri.

  8. #6
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14076
    Thanks Thanks Given 
    849
    Thanks Thanks Received 
    647
    Thanked in
    468 Posts

    Predefinito

    Meno male. Credevo di essere io a non aver capito, invece la confusione con le date e gli eventi c'è proprio .
    Siccome sono molto distratta in questi giorni non me ne ero accorta subito ma poi i conti non mi tornavano.
    Comunque l'inizio promette bene, ho letto anche io 3 capitoli e la storia dell'amicizia tra queste 2 donne mi affascina parecchio. Al momento io mi ritrovo di più in Josefa, nonostante Violeta forse sia la donna più interessante tra le due. Tu dici che si è suicidata? In quel caso avrebbe dato lei stessa i quaderni all'amica . Chissà se è davvero così o c'è altro sotto ... Potrebbe anche essere stato lo scrittore, mi sembra un personaggio un po' losco, le chiede di andare a letto insieme appena si conoscono e dopo il rifiuto lo chiede ad un'altra donna... gli uomini così non mi piacciono affatto.

    Molto intensa la citazione che hai riportato, è piaciuta anche a me .

    Vorrei postare le 2 canzoni citate, non le conosco, così abbiamo pure la colonna sonora, però ora non ho il libro accanto e non ricordo i titoli.

  9. #7
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14076
    Thanks Thanks Given 
    849
    Thanks Thanks Received 
    647
    Thanked in
    468 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da velvet Vedi messaggio
    Bello, questo libro, il primo che ho letto di questa autrice e mi è piaciuto veramente molto.
    Tanto che poi ne ho letto un altro, Il tempo di Blanca, ma non era allo stesso livello, difatti poi ho rinunciato a proseguire con altri.
    Io invece sono stata fortunata, finora mi sono piaciuti tutti e 3 quelli che ho letto e citato nel primo post. Gli altri 2 te li consiglio per riprovarci .

  10. #8
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10400
    Thanks Thanks Given 
    477
    Thanks Thanks Received 
    487
    Thanked in
    343 Posts

    Predefinito

    Mi sto già rendendo conto di non ricordarmi un tubo

  11. #9
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2696
    Thanks Thanks Given 
    195
    Thanks Thanks Received 
    257
    Thanked in
    170 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    Potrebbe anche essere stato lo scrittore, mi sembra un personaggio un po' losco, le chiede di andare a letto insieme appena si conoscono e dopo il rifiuto lo chiede ad un'altra donna... gli uomini così non mi piacciono affatto.
    Infatti anche a me non piacciono... però lei ci è andata la seconda volta pur sapendo che era stato anche con Susanna quindi anche lei non è che mi piaccia molto


    PS: io pensavo che il titolo "Antigua" si riferiva alla famosa isola, invece ho scoperto che è una città del Cile

  12. #10
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14076
    Thanks Thanks Given 
    849
    Thanks Thanks Received 
    647
    Thanked in
    468 Posts

    Predefinito

    Hai ragione, mi sa che sono fatti l'uno per l'altra , quindi forse non sarà stato lui ad ucciderla. Il suicidio è l'ipotesi più plausibile, ma sarebbe un colpo di scena se si tratta di omicidio. Comunque alla fine lo scopriremo.
    Intanto ho letto altri 3 capitoli perché stasera non potrò farlo ma aspetto te domani per commentare.

    Ecco le canzoni che voglio ascoltare per decidere quale preferisco, poi lo farò con calma, vorrei cercare anche la traduzione



  13. The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  14. #11
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2696
    Thanks Thanks Given 
    195
    Thanks Thanks Received 
    257
    Thanked in
    170 Posts

    Predefinito

    Letto fino al capitolo sette.

    Adesso non credo più al suicidio! Credo sia stato il marito ad ucciderla, sembra un uomo violento e dalla doppia personalità, sta diventando una figura inquietante io non capisco perchè l'abbia sposato Forse perchè Violetta vedeva sempre il lato migliore delle persone, al contrario dell'amica cantante.
    Poi da quello che si è capito in precedenza Violetta era sposata con un pittore che è il padre di Jacinta, credo abbiano divorziato o non si sono mai sposati?
    Misteri

  15. #12
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14076
    Thanks Thanks Given 
    849
    Thanks Thanks Received 
    647
    Thanked in
    468 Posts

    Predefinito

    Io sono arrivata al capitolo 8, però commento fino al 7... la lettura mi piace e mi prende parecchio, anche se devo ammettere che gli altri tre libri letti erano molto più coinvolgenti, forse se io avessi iniziato da questo avrei avuto meno voglia di proseguire .

    Bona, non ricordo più tu quanti e quali (oltre le piccole donne) hai letto...

    In effetti il secondo marito non è uno stinco di santo, avrà pure sofferto per la perdita della sua famiglia a causa del maremoto (era maremoto ?) però non è una valida giustificazione per comportarsi così con Violeta.
    Non sono sicura neppure io se il padre di Jacinta era il primo marito, ma credo di sì, visto che poi con lo scrittore si è sposato. Immagino che più avanti scopriremo come è finita.

    Per me il tempo era un'entità vorace, il cui unico obiettivo era di essere ben utilizzata. Ho sempre trovato mille modi diversi per sfruttarlo, provando sensi di colpa per ogni spreco e soffrendo genuinamente per tutto quello che non riuscivo a fare, che rimandavo all'indomani o che semplicemente dimenticavo.
    Ho segnato questa frase (non ricordo più se è di Josefa o Violeta) perché mi ci ritrovo molto, o meglio, mi ci ritrovavo, visto che da qualche anno la mia concezione del tempo è cambiata parecchio.

    Non ho mai avuto dubbi sul fatto che l'umanità è perversa, questa frase è di certo di Josefa, anche io ormai la penso come lei, purtroppo ho spesso sofferto e sono stata delusa dalle persone perché tendevo a fidarmi di loro.

    L'episodio a scuola del non mangiare carne il venerdì mi ha fatto ricordare che al liceo c'era un'amica molto credente che era fissata e controllava le merende degli altri, se qualcuno portava panino al salame, prosciutto o altro salume (è sempre carne) lo faceva sentire in colpa e diceva di buttarlo via, però c'era un'altra amica che le rispondeva: secondo me è più peccato gettarlo, e se lo mangiava senza sensi di colpa .

  16. The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  17. #13
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2696
    Thanks Thanks Given 
    195
    Thanks Thanks Received 
    257
    Thanked in
    170 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    L'episodio a scuola del non mangiare carne il venerdì mi ha fatto ricordare che al liceo c'era un'amica molto credente che era fissata e controllava le merende degli altri, se qualcuno portava panino al salame, prosciutto o altro salume (è sempre carne) lo faceva sentire in colpa e diceva di buttarlo via, però c'era un'altra amica che le rispondeva: secondo me è più peccato gettarlo, e se lo mangiava senza sensi di colpa .


    --------------------------------------

    Io ho letto come primo libro "Arrivederci piccole donne" che mi era piaciuto assai! Come secondo "Nostra signora della solitudine" che non mi ha detto gran che, e adesso questo che al momento mi sembra interessante

  18. #14
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2696
    Thanks Thanks Given 
    195
    Thanks Thanks Received 
    257
    Thanked in
    170 Posts

    Predefinito

    Sono arrivato al capitolo 12, dove ho letto questa frase che mi ha fatto cambiare idea (per l'ennesima volta!) sulla morte di Violetta:
    "Come ho fatto a non capire che stava fuggendo?"
    Adesso credo più che si sia suicidata, il marito è un classico patriarca egoista e autoritario, ma non credo l'abbia uccisa, a me no che non abbia scoperto qualcosa che ancora non si sa, magari un tradimento Ma è più probabile, come dice Josefa, che quel matrimonio gli abbia spento ogni entusiasmo di vivere, si sentiva oppressa, non ascoltata e non capita La cosa che non capisco è perchè non l'ha lasciato quel marito inutile!

    Questo romanzo è molto introspettivo, mi sta piacendo di come l'autrice metta a nudo l'animo delle due amiche usando la nostalgia come strumento indagatore

    Almeno adesso si è scoperto che il pittore era il suo ex marito e di come l'ha abbandonata... e che per me era molto ma molto meglio il matrimonio con il pittore che con questo pseudo scrittore!

  19. #15
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14076
    Thanks Thanks Given 
    849
    Thanks Thanks Received 
    647
    Thanked in
    468 Posts

    Predefinito

    Io sono al cap. 13 (mi sto dando da fare per non restare indietro ).

    A questo punto anche io propendo per il suicidio, si dice che Violeta ha negatività inferiore a Josefa, si fida delle persone e ha una vita più lieve, però poi per lei è andata a finire male lo stesso.
    Non ricordo più se un evento l'ho letto nel capitolo 13, quindi evito di parlarne per non anticiparti nulla...

    Ho segnato delle parti in cui mi sono identificata con lei:
    da ragazza inventava restrizioni materne inesistenti ma utili per sentirsi uguale alle altre amiche. E' successo anche a me, avevo maggiore libertà da parte dei miei genitori che si fidavano di me (d'altronde non gli ho mai dato modo di dubitarne, a differenza di alcune mie amiche) però a volte mi creavo finti divieti per non sentirmi diversa da loro.
    Se fossi stata capace di restare alla superficie delle cose, senza buttarmici con passione, forse mi sarei data alla politica.
    Dà valore alla nostalgia, non voterebbe mai un politico che non la conosce e apprezza.
    Non sente mai il bisogno di scrivere quando è contenta.

    Per Carnevale riceve addosso un sacchetto con fango e pezzi di legno con estremità aguzze, da me buttavano le uova marce e poi spruzzavano quelle bombolette di schiuma bianca. Non mi è mai piaciuto essere in strada quel giorno, però mi piaceva mascherarmi per il veglione.

    La sfida sta nel non perdere la fiducia nel mondo che ci circonda, dice Violeta. Stavolta purtroppo non posso identificarmi in lei, ma in Josefa che afferma di averla già persa .
    Non esistono più rapporti innocenti, anche l'amicizia va contrattata.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Serrano, Marcela
    Da Minerva6 nel forum Autori
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 08-22-2017, 11:25 AM
  2. Serrano, Marcela - Dieci donne
    Da Athana Lindia nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 01-29-2017, 11:53 AM
  3. Serrano, Marcela - I quaderni del pianto
    Da klosy nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 03-20-2015, 10:02 AM
  4. Marcela Serrano: Da quale iniziare?
    Da Eleonora nel forum Salotto letterario
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 02-04-2009, 09:40 AM
  5. Serrano, Marcela - Antigua, vita mia
    Da alessandra nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 01-08-2009, 10:13 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •