Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 5 di 5 PrimoPrimo 12345
Mostra risultati da 61 a 62 di 62

Discussione: LXXXVIII GdL - La banalità del male di Hannah Arendt

  1. #61
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    2330
    Thanks Thanks Given 
    73
    Thanks Thanks Received 
    113
    Thanked in
    83 Posts

    Predefinito

    Nei pochi minuti che occorsero a Kovner per raccontare come fosse stato aiutato da un sergente tedesco, un silenzio di tomba calò nell'aula di tribunale. [...] E in quei due minuti, che furono come un raggio di sole in mezzo a una fitta, impenetrabile tenebra, un pensiero affiorò alle menti, chiaro, irrefutabile, indiscutibile: come tutto sarebbe stato oggi diverso in quell'aula, in Israele, in Germania, in tutta l'Europa e forse in tutti i paesi del mondo, se ci fossero stati più episodi del genere da raccontare! [...] Ché la lezione di quegli episodi è semplice e alla portata di tutti. Sul piano politico, essi insegnano che sotto il terrore la maggioranza si sottomette ma alcuni no, così come la soluzione finale insegna che certe cose potevano accadere in quasi tutti i paesi, ma non accaddero in tutti. Sul piano umano, insegnano che se una cosa si può ragionevolmente pretendere, questa è che sul nostro pianeta resti un posto ove sia possibile l'umana convivenza.
    Ultima modifica di velvet; 10-27-2017 alle 04:13 PM.

  2. The Following User Says Thank You to velvet For This Useful Post:


  3. #62
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    2330
    Thanks Thanks Given 
    73
    Thanks Thanks Received 
    113
    Thanked in
    83 Posts

    Predefinito

    Terminato, ci ho impiegato un po', non sono pagine che si leggono con leggerezza, non si adattano ad ogni momento.

    Un libro che parte dal resoconto di un processo per analizzare tutto il periodo storico della persecuzione e dello sterminio del popolo ebraico; un libro intenso, in cui ogni vicenda è riportata approfondendo tanti aspetti sociali, politici non conosciuti ai più, vicende che non si studiano a scuola, che non vengono menzionate nella maggior parte dei testi, documentari, film, dossier sul periodo. Eichmann diventa il simbolo di chi non ha voluto dire no, di chi ha pensato al proprio tornaconto macchiandosi di crimini agghiaccianti, di chi non ha voluto guardare le cose per quello che realmente sono, che ha organizzato e mandato avanti una catena di sofferenza e morte, come fosse un qualsiasi e banale lavoro. Ma questa "banalità" non giustifica il male, anzi la Arendt ci mostra quanto grande e significativa sia la responsabilità di ogni "banale" individuo in tutto questo orrore.

  4. The Following User Says Thank You to velvet For This Useful Post:


Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Nati per Leggere - Leggere ai neonati e ai bambini
    Da Eve nel forum Salotto letterario
    Risposte: 37
    Ultimo messaggio: 11-28-2017, 11:35 PM
  2. Arendt, Hannah - La banalità del male
    Da MadLuke nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 11-07-2017, 03:17 PM
  3. Von Trotta, Margarethe - Hannah Arendt
    Da Monica nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-30-2017, 10:42 PM
  4. Deaglio, Enrico - La banalità del bene
    Da Sonia nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 02-22-2011, 11:47 AM
  5. Leggere tanto, scrivere male
    Da luxi nel forum Salotto letterario
    Risposte: 40
    Ultimo messaggio: 11-14-2010, 08:46 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •