Il libro è la continuazione della "Cattedrale del mare". Racconta la vita di Hugo, un ragazzo a cui Arnau Estanyol ha trovato un lavoro. Arnau uscirà presto di scena, a causa della famiglia Puig verrà ucciso e Hugo dovrà cavarsela da solo. Vorrebbe diventare mestro d'ascia, ma il destino ha deciso che si occuperà di viti e vino.

Nonostante le 900 pagine, il libro si legge in modo piacevolmente veloce. L'unica nota negativa sono le ultime 100 pagine che, a mio parere, sono una inutile ripetizione. Promosso.