Film del 2015 diretto da Stefano Sollima ed ambientato in una Roma corrotta, preda di delinquenti, intrighi e malaffare. Il film indaga i rapporti tra politica, Vaticano e criminalità e richiama molto il "Romanzo criminale" di qualche anno fa. Non a caso il film è tratto dall'omonimo libro "Suburra", scritto da Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo, autore anche di Romanzo criminale.
Il film mi è piaciuto, in particolare ho apprezzato l'interpretazione di Claudio Amendola che mi ha sorpreso... stupenda la colonna sonora degli M83 che contribuisce ad aumentare l'impressione di realismo e modernità del film.