Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: Quando ti deciderai a stare bene con te stesso o con te stessa?

  1. #1

    Predefinito Quando ti deciderai a stare bene con te stesso o con te stessa?

    Perchè ti trascini in un lavoro che non ti soddisfa completamente, magari di grande responsabilità, in un'inqiueta ricerca di soluzioni che sai già che non ti basteranno? Perchè non vai alla radice dei problemi, ai suoi fondamenti, affrontando un semplice e sottile testo filosofico: La lettera a Meneceo di Epicuro?
    Impareri a non temere gli dei, a non temere la morte e a condurre una vita sobria, lontana dal tumulto e dalla ricerca del successo.
    Se ti ho incuriosito leggi la "Lettera a Meneceo", non importa che tu sia laureata in filosofia, basta avere qualche nota a piè di pagina e un po' di pazienza!

    La troverai qui Epicuro- Lettera sulla felicità (A Meneceo).
    Ultima modifica di Minerva6; 08-25-2012 alle 08:55 PM. Motivo: Aggiunto link della Lettera

  2. The Following User Says Thank You to Dallolio For This Useful Post:


  3. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5817
    Thanks Thanks Given 
    1225
    Thanks Thanks Received 
    423
    Thanked in
    253 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Dallolio Vedi messaggio
    Perchè ti trascini in un lavoro che non ti soddisfa completamente, magari di grande responsabilità, in un'inqiueta ricerca di soluzioni che sai già che non ti basteranno? Perchè non vai alla radice dei problemi, ai suoi fondamenti, affrontando un semplice e sottile testo filosofico: La lettera a Meneceo di Epicuro?
    Impareri a non temere gli dei, a non temere la morte e a condurre una vita sobria, lontana dal tumulto e dalla ricerca del successo.
    Se ti ho incuriosito leggi la "Lettera a Menecemo", non importa che tu sia laureata in filosofia, basta avere qualche nota a piè di pagina e un po' di pazienza!
    Una grande verità....che quasi tutti evitiamo,nascondendoci dietro un dito,perchè sappiamo che la risposta ci farebbe buttare all'aria tutto....

  4. #3
    enjoy member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Campania
    Messaggi
    3492
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    35
    Thanked in
    16 Posts

    Predefinito

    Molte persone si ritrovano "intrappolate" in una vita, che non vorrebbero. A queste vorrei dire: "rimboccati le maniche ed abbiate il coraggio di voltare pagine".
    Solo in noi c' è la soluzione per ciò che è giusto per noi.
    Posso capire che per molti questo non è scelta, ma imposizione, ma si potrebbe vivere meglio pensando che qualcosa può cambiare , se ci impegniamo a farlo giorno dopo giorno. Questo vorrei dire a tutte quelle persone che con gli altri quotidianamente si scontrano, soprattutto quelli che stanno a contatto con l' utenza pubblica.
    Se così non è, non riesco proprio a spiegarmi certi comportamenti.

  5. #4

    Predefinito

    Sono tutte risposte giuste e sagge che condivido pienamente.
    Purtroppo nel mondo non tutti ragionano così, esistono quelle persone che per troppa umiltà o per mente chiusa o per qualcosa che hanno subìto nell'infanzia non riescono a voltare pagina...
    E a loro vorrei dire: quale che sia la causa, quale che sia la paura, ieri è ieri e oggi è oggi e tu puoi essere una persona nuova.

  6. The Following User Says Thank You to Valentina Bellucci For This Useful Post:


  7. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    2849
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    5
    Thanked in
    5 Posts

    Predefinito

    La spinta a star bene avviene da sè, non da un'imposizione o da un'autoimposizione. Inoltre il bello è pensare che tutto potrebbe rimanere sempre uguale, e nonostante ciò vivere di gusto. Vivere, divertirsi. Divertimento e spontaneità. Lasciarsi andare, con la testa sulle spalle.

  8. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    392
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Condivido un pò tutti.
    Ognuno ha la propria risposta (e forse già solo in questo si effettuerebbe un passo deciso verso se stessi, fuori dalle verità collettive) e il momento che veramente va vissuto è il presentissimo. Io non ne sono propriamente capace, la progettualità ormai fa parte di noi, di me, ma cerco le mie risposte nel ricco tempo libero a disposizione. Accresco le mie passioni e nutro la mia curiosità più che posso. Scegliere un lavoro oggi è invece cosa dura, i problemi risiedono già solo nel trovarlo uno straccio di lavoro che consenta introiti stabili. Lì il sogno americano è spezzato dal presente economico, globalizzato e inflazionato di mansioni/lavori. La concorrenza è molta e la pagnotta poca. Il discorso qui deraglia su argomenti diversi, sul lavoro, sullo sviluppo economico, sulle disuguaglianze nord/sud (e qui spunterebbe prezzemolino Baldassarre Embriaco), ecc. Mi taccio. Sull'utilizzo del denaro guadagnato invece condivido Dallolio quando scrive che gli sprechi oggi creano false necessità e generano nuovi sprechi. Ricette per la felicità però non ce ne sono.

  9. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5817
    Thanks Thanks Given 
    1225
    Thanks Thanks Received 
    423
    Thanked in
    253 Posts

    Predefinito

    Condivido con Egidio....visto che per cause di forza maggiore(la pagnotta) una gran parte della giornata non si può propriamente scegliere... dedicare il tempo libero alle nostre passioni,alle nostre curiosità, almeno li spogliamoci di inutili fronzoli e pseudo-bisogni.Non ne ho conosciute molte,anzi solo una,di persone che hanno trasformato il loro hobby in lavoro...erano anche altri tempi,però,almeno provarci....

  10. #8
    Member
    Data registrazione
    Oct 2011
    Località
    napoli
    Messaggi
    85
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Condivido in pieno, ma sono un po' più perplessa per la riflessione sul tempo....forse dovremmo imparare a riappropiarcene e non considerarlo più come una merce da "spendere", "guadagnare", "ottimizzare"...non credo che il punto sia ritagliarsi attimi di pace nel proprio tempo "tempo libero"...forse è proprio "il tempo occupato" che andrebbe valutato nel giusto valore, cercando di capire se stiamo veramente facendo quello che vogliamo...è vero c'è il classico discorso della pagnotta...ma non so se, alla fine, varrà più una pagnotta o il tentativo di vivere seguendo quello che realmente desideriamo...altrimenti il rischio è di non vivere più il proprio tempo ma limitarsi a "occuparlo" ... Bè di sicuro non è facile, è risfogliare la lettera a Meneceo fa sempre bene!

  11. #9
    maredentro78
    Guest

    Predefinito

    Io parto sempre dal presupposto che se hai la salute tutto può essere costruito e ci si può lavorare,ma purtroppo pur essendo la base di tutto molti la danno per scontata,grande errore!I veri limiti arrivano dalla mancanza di questa e purtroppo lì non vale la determinazione perché non si può scegliere e conosco persone splendide costrette ad una vita reclusa perché malate.Credo che sia la base di tutto e da cui parta tuttorogetti,volontà e altro.

  12. #10
    Vagabonding Member
    Data registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    5102
    Thanks Thanks Given 
    147
    Thanks Thanks Received 
    211
    Thanked in
    130 Posts

    Predefinito

    Sono tutte cose belle e giuste qll che leggo in qst discussione... Il fatto è che spesso crediamo che la "causa" della nostra incapacità di stare bene con noi stessi sia qlc di esterno: il lavoro che nn ci soddisfa, il poco tempo a disposizione... è certamente vero che in una situazione di equilibrio precario il modo in cui conduciamo la nostra vita può fare una differenza enorme! però spesso, troppo spesso, se non stiamo bene con noi stessi è perchè nn siamo ancora in grado di accettarci pienamente per come siamo! e se il problema è qst, è molto più profondo e difficile da risolvere, perchè anche se riuscissimo a trovare un lavoro che ci piace o ad avere un sacco di tempo libero, non riusciremmo comunque a vivere serenamente... Riesco a spiegarmi? Fin quando non impareremo a convivere con le nostre debolezze, i nostri limiti, i nostri fallimenti, non riusciremo mai a trovare davvero un equilibrio!

  13. The Following User Says Thank You to ayuthaya For This Useful Post:


  14. #11
    enjoy member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Campania
    Messaggi
    3492
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    35
    Thanked in
    16 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ayuthaya Vedi messaggio
    Fin quando non impareremo a convivere con le nostre debolezze, i nostri limiti, i nostri fallimenti, non riusciremo mai a trovare davvero un equilibrio!

    sono assolutamente d' acordo con te, molto spesso si incrociano persone che ai nostri occhi apparentemente sembrano avere tutto, ma gli manca la cosa più importante, la serenità nel cuore. Credo che questo dipenda dal fatto che non si sono mai chiesti che cos' è che gli piace veramente o di cui hanno relamente bisogno, molte volte si fanno cose per essere accettati dagli altri e questo vortice annulla il libero arbitrio delle proprie deisioni

  15. #12
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14059
    Thanks Thanks Given 
    838
    Thanks Thanks Received 
    636
    Thanked in
    460 Posts

    Predefinito

    Ho appena letto la lettera e aggiunto il link così sarà più facile per tutti leggerla.
    Studiando Epicuro mi colpì il suo modo di concepire il dolore: secondo lui è sempre sopportabile perchè l’intensità è inversamente proporzionale alla sua durata,cioè un dolore intenso dura poco.Poi il dolore cessa oppure porta alla morte,che pone fine al dolore stesso,essendo la morte il nulla.
    Il concetto esatto è: Se il male è lieve, il dolore fisico è sopportabile (e non è mai tale da offuscare la gioia dell'animo); se è acuto,passa presto;se è acutissimo,conduce presto alla morte, la quale non è che assoluta insensibilità.
    Peccato che io sia piuttosto intollerante alla sofferenza fisica e nonostante mi ripeta spesso questa frase quando provo dolore, non riesco a trarne beneficio .
    Per il commento della lettera,ripasserò.

  16. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    Ho appena letto la lettera e aggiunto il link così sarà più facile per tutti leggerla.
    Studiando Epicuro mi colpì il suo modo di concepire il dolore: secondo lui è sempre sopportabile perchè l’intensità è inversamente proporzionale alla sua durata,cioè un dolore intenso dura poco.Poi il dolore cessa oppure porta alla morte,che pone fine al dolore stesso,essendo la morte il nulla.
    Il concetto esatto è: Se il male è lieve, il dolore fisico è sopportabile (e non è mai tale da offuscare la gioia dell'animo); se è acuto,passa presto;se è acutissimo,conduce presto alla morte, la quale non è che assoluta insensibilità.
    Peccato che io sia piuttosto intollerante alla sofferenza fisica e nonostante mi ripeta spesso questa frase quando provo dolore, non riesco a trarne beneficio .
    Per il commento della lettera,ripasserò.
    Purtroppo è un punto debole di Epicuro, l'ho pensato spesso... il dolore emotivo, per un lutto ad esempio, o il lancinante dolore di alcune malattie gravi, sono lunghi e tormentosi... Giovanni Reale sostiene che anche il discorso sulla morte sia semplicistico e non efficace per lenirne il pensiero

  17. #14
    Space's Skeleton
    Data registrazione
    Mar 2012
    Località
    Deep Space
    Messaggi
    512
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    E' un modo un po' rozzo per far disidentificare l'individuo con il dolore, ma il concetto di per sè di fondo, con i dovuti aggiustamenti, non è completamente sbagliato...

  18. #15
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    944
    Thanks Thanks Given 
    650
    Thanks Thanks Received 
    433
    Thanked in
    301 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    Ho appena letto la lettera e aggiunto il link così sarà più facile per tutti leggerla.
    Grazie Minerva, la leggerò, in un altro momento però.
    In questo momento sento di essere allergica ad ogni tipo di discorso filosofico sulla felicità.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Shakespeare, William - Tutto è bene quel che finisce bene
    Da fabiog nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-03-2011, 11:41 PM
  2. Elijeie - Salve a tutti da E.(che senza libri non sarebbe felice o se stessa)
    Da Elijeie nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 10-05-2010, 09:50 PM
  3. Foscolo,Ugo- Di sè stesso
    Da fabiog nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 07-21-2009, 11:37 PM
  4. Foscolo,Ugo- Di sè stesso
    Da fabiog nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 07-06-2009, 11:03 PM
  5. Dire la stessa cosa
    Da Joe_Chip nel forum Salotto letterario
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 07-06-2008, 01:20 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •