Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Nessun copertina segnalata per questo libro.

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Sargent, Inge - Il tramonto birmano. La mia vita da principessa shan

Thread visitati

Messaggio precedente Messaggio precedente   Messaggio successivo Messaggio successivo
  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    1799
    Thanks Thanks Given 
    71
    Thanks Thanks Received 
    288
    Thanked in
    173 Posts

    Predefinito Sargent, Inge - Il tramonto birmano. La mia vita da principessa shan

    Inge Sargent scrive un'autobiografia che celebra la forza dell'amore e l'impegno politico. L'ultima principessa dello Stato shan di Hsipaw accompagna il lettore in Birmania con i suoi occhi di giovane austriaca cresciuta durante il nazismo e profondamente innamorata di un giovane straniero, l'ingegnere minerario Sao Kya Seng. Si erano incontrati negli Stati Uniti, dove entrambi studiavano e dove si sposeranno. È all'approdo del piroscafo a Rangoon con un popolo in festa che Inge scopre che Sao Kya Seng è un principe regnante. Inge è impreparata a tutto ma è curiosa, coraggiosa, forte d'animo. Come Aung San Suu Kyi, è una donna che attraversa più mondi e costruisce un ponte tra la nostra cultura e l'Asia. A Hsipaw, alla prova di un mondo ancora feudale, i due giovani si rivelano per quello che sono: innovatori radicali, sostenuti dalla forza degli ideali e di un grande sentimento. Per attuare la rivoluzione sociale necessaria a passare da feudalesimo a democrazia si dedicheranno totalmente al miglioramento della vita del loro popolo. Finché il sogno di cambiamento non viene interrotto dal colpo di stato militare del 1962 che porterà la Birmania a chiudersi al resto del mondo per cinquant'anni. Quel giorno il principe scompare e insieme tutta la loro vita, il loro progetto sociale.


    È un libro molto bello che guida il lettore in un atmosfera d'altri tempi all'interno di un paese e di una cultura aliena dalla nostra; devo ammettere che ho preso questo libro per avere delle informazioni relativamente alla dittatura militare nell'ex Birmania e delle condizioni di vita della popolazione, ma questo libro descrive molto poco di questo aspetto, ciò nonostante la lettura mi ha coinvolto, mi è piaciuta soprattutto la parte in cui il principe intendeva portare la democrazia al paese e farla diventare una nazione moderna, speranze e sogni che si sono infranti a seguito del colpo si stato militare.
    È una storia molto bella con un finale tragico, ma vale la pena di essere letta, una storia vera che ha quasi i tratti della fiaba: la studentessa che sposa un ragazzo che si rivela essere il principe di una regione e si ritrova catapultata in un mondo completamente nuovo, dapprima faticando ad inserirsi per poi essere costretta a separarsene con una serie incredibile di rimpianti e dopo aver patito delle terribili angosce.
    Oltre a descrivere in modo eccellente le atmosfere delle regioni Shan (di cui non sapevo praticamente nulla) racconta dell'amore e dell'impegno politico di questa coppia che avrebbe fatto il bene del proprio popolo se non fossero stati spodestati da un colpo di stato che ha vanificato il loro lavoro ed i loro propositi; questo non è solo un libro ma un documento storico che tiene viva la memoria di un periodo quasi dimenticato dalla storia e conosciuto da ben pochi; una testimonianza scomoda che la censura del Myanmar ha pensato di vietare in quanto minerebbe l'unità nazionale.

    Voto 4/5
    Ultima modifica di alessandra; 10-09-2017 alle 05:00 PM.

Discussioni simili

  1. Spirito, Mattia - Dopo il Tramonto
    Da cecy nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 02-13-2014, 12:47 AM
  2. Lansdale, Joe R. - Tramonto e polvere
    Da Blueberry nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-15-2012, 09:10 PM
  3. Auerbacher, Inge - Io sono una stella. Una bambina dall'Olocausto
    Da °Siobhan° nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-01-2010, 10:52 AM
  4. Simi, Giampaolo - Figli del tramonto
    Da Cold Deep nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-23-2009, 07:42 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •