Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

 L'accabadora

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Pau, Enrico - L'accabadora

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11249
    Thanks Thanks Given 
    973
    Thanks Thanks Received 
    949
    Thanked in
    676 Posts

    Predefinito Pau, Enrico - L'accabadora

    Se qualcuno è stanco di soffrire, ecco che arriva l'accabadora, letteralmente "colei che finisce", la quale, con armi rudimentali - ad esempio, un cuscino che soffochi il "paziente" - in un battibaleno e senza tante chiacchiere consegna quel qualcuno al mondo degli inferi.
    Siamo negli anni '40. La donna che nel film ricopre questo ruolo, sopporta con angoscia il compito che la vita l'ha chiamata a svolgere: sopraffatta dalla vergogna ma, al tempo stesso, cosciente di un destino - che fu, prima di lei, quello di sua madre e di sua nonna - al quale sa di non poter sfuggire, evita gli esseri umani, sorella e nipote comprese, ed essi evitano lei. Quando la nipote, rimasta sola e per caso scoperto il "mestiere" della zia, fugge a Cagliari, la donna decide, per la prima volta in vita sua, di lasciare il suo paesino per andare a cercarla...
    Il film è cupo e, fino a un certo punto, angosciante. Inoltre si fatica ad entrare nella storia, poiché è lento e non perfettamente comprensibile, soprattutto a chi non dovesse conoscere la figura dell'accabadora. Da un certo punto in poi, i pezzi sembrano combaciare e la storia diventa più semplice e chiara, per quanto dolorosa, mostrandoci un personaggio interessante e contraddittorio, interpretato da una bravissima Donatella Finocchiaro.
    Mi è piaciuta la scena della morte della sorella, forte e cruda. La storia d'amore tra lei e il medico mi è sembrata poco credibile, ma forse l'amore è sempre poco comprensibile e questa è la sua forza.
    Un finale che non ho ancora capito bene, forse aperto? Attendo lumi nel cineforum.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Murgia, Michela - Accabadora
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 45
    Ultimo messaggio: 12-12-2017, 08:02 AM
  2. Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 10-30-2017, 10:47 PM
  3. XXXII G.L. - Accabadora di Michela Murgia
    Da elisa nel forum Gruppi di lettura
    Risposte: 42
    Ultimo messaggio: 11-11-2010, 07:28 PM
  4. Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 10-04-2010, 08:48 PM
  5. Bonino, Enrico - Brindisi
    Da elisa nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-01-2009, 01:47 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •