Da due anni il berlinese Niko ha messo da parte i suoi studi in diritto per prendere la vita così come viene, passando il tempo a riflettere su cosa fare. Da solo o con l'amico Matze, vaga per la città interessandosi alle persone che incontra e alle loro attività. Durante una giornata particolare, sperimenta però le conseguenze del suo atteggiamento passivo: si lascia con la fidanzata, il padre decide di tagliargli i fondi, l'ex compagna di classe Julika lo affronta per alcune ferite del passato e l'intera città sembra aver finito il caffè.

Un bel film tedesco giocato sui toni della commedia stile Novelle vague o Woody Allen o altri illustri esempi che racconta dall'alba al tramonto la giornata e la notte di questo "vitellone" moderno a cui però viene sottratta la joie de vivre perché lui è sempre triste, pensieroso, assente. E' un film che consiglio perché ha molto da raccontare, il protagonista è eccellente e dura il giusto. Ottima visione.