Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 31

Discussione: Parole stonate 6

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11319
    Thanks Thanks Given 
    1007
    Thanks Thanks Received 
    982
    Thanked in
    701 Posts

    Predefinito Parole stonate 6

    Siamo già al sesto appuntamento con le nostre parole stonate.
    Chi vuole partecipare può proporre il testo di una canzone; terminata la fase delle proposte, commenteremo i testi uno a uno.
    A voi

  2. The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1473
    Thanks Thanks Given 
    1050
    Thanks Thanks Received 
    881
    Thanked in
    609 Posts

    Predefinito

    I treni di Tozeur - Franco Battiato e Alice

    Nei villaggi di frontiera guardano passare i treni
    le strade deserte di Tozeur.
    Da una casa lontana tua madre mi vede
    si ricorda di me, delle mie abitudini.
    E per un istante ritorna la voglia di vivere
    a un'altra velocità.
    Passano ancora lenti i treni per Tozeur.
    Nelle chiese abbandonate si preparano rifugi
    e nuove astronavi per viaggi interstellari.
    In una vecchia miniera distese di sale
    e un ricordo di me, come un incantesimo.
    E per un istante ritorna la voglia di vivere
    a un'altra velocità.
    Passano ancora lenti i treni per Tozeur.
    Nei villaggi di frontiera guardano passare
    i treni per Tozeur.

  • #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6063
    Thanks Thanks Given 
    1941
    Thanks Thanks Received 
    671
    Thanked in
    385 Posts

    Predefinito

    Comincio io allora, con questa, del grande De Gregori....assai bizzarra, ma con una sua logica


    Vai in Africa, Celestino


    Pezzi di stella, pezzi di costellazione
    Pezzi d'amore eterno, pezzi di stagione
    Pezzi di ceramica, pezzi di vetro
    Pezzi di occhi che si guardano indietro
    Pezzi di carne, pezzi di carbone
    Pezzi di sorriso, pezzi di canzone
    Pezzi di parola, pezzi di Parlamento
    Pezzi di pioggia, pezzi di fuoco spento
    Ognuno è fabbro della sua sconfitta
    E ognuno merita il suo destino
    Chiudi gli occhi e vai in Africa, Celestino!

    Pezzi di strada, pezzi di bella città
    Pezzi di marciapiedi, pezzi di pubblicità
    Pezzi di cuori, pezzi di fedi
    Pezzi di chilometri e pezzi di metri
    Pezzi di come, pezzi di così
    Pezzi di plastica, pezzi di mtv
    Pezzi di scambio, pezzi sotto scacco
    Pezzi di gente che si tiene il pacco
    Ognuno è figlio del suo tempo
    Ognuno è complice del suo destino
    Chiudi la porta e vai in Africa, Celestino!

    Pezzi di storia, pezzi di divisione
    Pezzi di Resistenza, pezzi di Nazione
    Pezzi di Casa Savoia, pezzi di Borbone
    Pezzi di corda, pezzi di sapone
    Pezzi di bastone, pezzi di carota
    Pezzi di motore contro pezzi di ruota
    Pezzi di fame, pezzi di immigrazione
    Pezzi di lacrime e pezzi di persone
    Ognuno è figlio della sua sconfitta
    Ognuno è libero col suo destino
    Butta la chiave e vai in Africa, Celestino!

    Pezzi di pericolo, pezzi di coraggio
    Pezzi di vita che diventano viaggio
    Pezzi di Pasqua, pezzi di Natale
    Pezzi di bene dentro a pezzi di male
    Pezzi di mascalzone, pezzi che non sei altro
    Pezzi di velocità lungo pezzi d'asfalto
    Pezzi di briciole, pezzi di vetrina
    Pezzi di colla da annusare pezzi di diossina
    Ognuno porta la sua croce
    Ognuno inciampa sul suo cammino
    Apri gli occhi e vai in Africa, Celestino!

    Pezzi di emozione che non si interrompe
    Pezzi di Musica sotto le bombe
    Pezzi di maggioranza, pezzi di opposizione
    Pezzi di speranza e pezzi di informazione
    Pezzi di ferro, pezzi di cemento
    Pezzi di deserto, pezzi di frumento
    Pezzi di incenso, pezzi di petrolio
    Pezzi di kerosene, pezzi di gasolio
    Ognuno brucia come vuole
    Ognuno è vittima ed assassino
    Gira i tacchi e vai in Africa, Celestino!

  • #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2014
    Località
    Provincia di Roma
    Messaggi
    404
    Thanks Thanks Given 
    72
    Thanks Thanks Received 
    166
    Thanked in
    99 Posts

    Predefinito

    Io propongo una canzone di Lucio Battisti. Il testo è del suo primo, storico paroliere Mogol.

    NESSUN DOLORE
    Tu mi sembri un po' stupita
    perché rimango qui indifferente
    come se tu non avessi parlato,
    quasi come se tu non avessi detto niente.
    Ti sei innamorata. Cosa c'è, cosa c'è che non va?
    Io dovrei perciò soffrire da adesso
    per ragioni ovvie d'orgoglio e di sesso,
    e invece niente, no, non sento niente, no,
    nessun dolore.
    Non c'è tensione, non c'è emozione,
    nessun dolore.
    Quand'eri indecisa, combattuta,
    tra l'abbracciare me o la vita,
    ti ricordi i miei silenzi pesanti
    che tu credevi gelosia per inesistenti amanti.
    Allora già intuivo che c'era qualcosa che mi sfuggiva,
    quella fragile eterea coerenza
    di bambina senza troppa pazienza.
    Non sento niente, no, adesso niente, no,
    nessun dolore.
    Non c'è tensione, non c'è emozione,
    nessun dolore.
    Il vetro non è rotto dal sasso
    ma dal braccio esperto di un ingenuo gradasso,
    l'applauso per sentirsi importante
    senza domandarsi: per quale gente?
    Tutte le occhiate maliziose che davi eran semi sparsi al vento,
    qualcosa che perdevi.
    E m'inaridivi.
    Non sento niente, no, adesso niente, no,
    nessun dolore.
    Non c'è tensione, non c'è emozione,
    nessun dolore.

  • #5
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11319
    Thanks Thanks Given 
    1007
    Thanks Thanks Received 
    982
    Thanked in
    701 Posts

    Predefinito

    Il timido ubriaco

    sposa

    domani ti regalerò una rosa

    gelosa d'un compagno non voluto

    temuto

    stesa

    caldissima per quell'estate accesa

    fanatica per duri seni al vento

    io tento

    tanto

    quell'orso che ti alita accanto

    sudato che farebbe schifo a un piede

    non vede

    dorme

    tapino non le tocca le tue forme

    eppure è ardimentosa la sua mano

    villano

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    chino

    su un lungo e familiar bicchier di vino

    partito per un viaggio amico e arzillo

    già brillo

    certo

    perché io non gioco mai a viso aperto

    tremendo il mio rapporto con il sesso

    che fesso

    piango

    paludi di parole fatte fango

    mi muovo come anguilla nella sabbia

    che rabbia

    rido

    facendo del mio riso vile nido

    cercandomi parole dentro al cuore

    d'amore

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    pare che coppie unite solo con l'altare

    non abbian mai trovato le parole

    da sole

    forse

    domani che pianissimo le morse

    del matrimonio ti attanaglieranno

    potranno

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    potranno mai le mie parole esserti da rosa

    sposa

    potranno mai...

    Max Gazzè

  • #6
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11319
    Thanks Thanks Given 
    1007
    Thanks Thanks Received 
    982
    Thanked in
    701 Posts

    Predefinito

    Partiamo con il primo testo del 2018


    I treni di Tozeur - Franco Battiato e Alice

    Nei villaggi di frontiera guardano passare i treni
    le strade deserte di Tozeur.
    Da una casa lontana tua madre mi vede
    si ricorda di me, delle mie abitudini.
    E per un istante ritorna la voglia di vivere
    a un'altra velocità.
    Passano ancora lenti i treni per Tozeur.
    Nelle chiese abbandonate si preparano rifugi
    e nuove astronavi per viaggi interstellari.
    In una vecchia miniera distese di sale
    e un ricordo di me, come un incantesimo.
    E per un istante ritorna la voglia di vivere
    a un'altra velocità.
    Passano ancora lenti i treni per Tozeur.
    Nei villaggi di frontiera guardano passare
    i treni per Tozeur.

  • #7
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1473
    Thanks Thanks Given 
    1050
    Thanks Thanks Received 
    881
    Thanked in
    609 Posts

    Predefinito

    Questa canzone mi piace tantissimo, mi rilassa.
    Tozeur è una città della Tunisia attorno alla quale si stende un lago salato che, colpito dal caldo sole estivo, genera miraggi (il cosiddetto fenomeno della fata morgana).
    Questa canzone descrive un miraggio, un sogno.
    Per me è meravigliosa, poi Franco e Alice insieme mi piacciono tantissimo (avete visto il videoclip di questa canzone?), sono due artisti originali sia nella sperimentazione musicale sia nella realizzazione del video in cui c'è un'introspezione particolare, un andare oltre il visibile e l'oggettivo, attraverso immagini soffuse, evanescenti.
    Curiosità: questo brano, nel 1984, rappresentò l'Italia all'Eurofestival raggiungendo il quinto posto.

  • #8
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6063
    Thanks Thanks Given 
    1941
    Thanks Thanks Received 
    671
    Thanked in
    385 Posts

    Predefinito

    Bellissima aria evanescente, voci incastrate benissimo, mi è sempre piaciuta questa canzone, come Ondine, anche a me fa un effetto rilassante, morbido...se si chiude gli occhi si "vede" il caldo, la lentezza dei movimenti, l'aria che ha quell'effetto acquoso e tremolante...bellissima

  • #9
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2014
    Località
    Provincia di Roma
    Messaggi
    404
    Thanks Thanks Given 
    72
    Thanks Thanks Received 
    166
    Thanked in
    99 Posts

    Predefinito

    A volte Battiato è particolarmente criptico, stavolta no, è un testo chiaro, semplice ma non banale. Soprattutto il verso "per un istante ritorna la voglia di vivere a un'altra velocità" è particolarmente significativo in quest'epoca in cui smaniamo, non abbiamo più pazienza, e ci sembrano troppo lenti persino i cinque secondi necessari a un sito per caricare la pagina principale, così come pare interminabile la mezzora che l'amico o il collega di lavoro si prende per rispondere al messaggio sul cellulare.

  • The Following User Says Thank You to ariano geta For This Useful Post:


  • #10
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11319
    Thanks Thanks Given 
    1007
    Thanks Thanks Received 
    982
    Thanked in
    701 Posts

    Predefinito

    Anche a me questa canzone piace molto, è rasserenante. Una sorta di rifugio dal mondo frenetico, una protezione dalle emozioni esagerate e dalle nostre battaglie quotidiane. Però la voglia di vivere a un'altra velocità torna solo "per un istante", purtroppo il progresso e il presente hanno preso il sopravvento e di certe cose non riusciremmo più a fare a meno.
    Mi viene voglia di visitare Tozeur.

  • #11
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11319
    Thanks Thanks Given 
    1007
    Thanks Thanks Received 
    982
    Thanked in
    701 Posts

    Predefinito

    Inserisco la seconda canzone

    Vai in Africa, Celestino


    Pezzi di stella, pezzi di costellazione
    Pezzi d'amore eterno, pezzi di stagione
    Pezzi di ceramica, pezzi di vetro
    Pezzi di occhi che si guardano indietro
    Pezzi di carne, pezzi di carbone
    Pezzi di sorriso, pezzi di canzone
    Pezzi di parola, pezzi di Parlamento
    Pezzi di pioggia, pezzi di fuoco spento
    Ognuno è fabbro della sua sconfitta
    E ognuno merita il suo destino
    Chiudi gli occhi e vai in Africa, Celestino!

    Pezzi di strada, pezzi di bella città
    Pezzi di marciapiedi, pezzi di pubblicità
    Pezzi di cuori, pezzi di fedi
    Pezzi di chilometri e pezzi di metri
    Pezzi di come, pezzi di così
    Pezzi di plastica, pezzi di mtv
    Pezzi di scambio, pezzi sotto scacco
    Pezzi di gente che si tiene il pacco
    Ognuno è figlio del suo tempo
    Ognuno è complice del suo destino
    Chiudi la porta e vai in Africa, Celestino!

    Pezzi di storia, pezzi di divisione
    Pezzi di Resistenza, pezzi di Nazione
    Pezzi di Casa Savoia, pezzi di Borbone
    Pezzi di corda, pezzi di sapone
    Pezzi di bastone, pezzi di carota
    Pezzi di motore contro pezzi di ruota
    Pezzi di fame, pezzi di immigrazione
    Pezzi di lacrime e pezzi di persone
    Ognuno è figlio della sua sconfitta
    Ognuno è libero col suo destino
    Butta la chiave e vai in Africa, Celestino!

    Pezzi di pericolo, pezzi di coraggio
    Pezzi di vita che diventano viaggio
    Pezzi di Pasqua, pezzi di Natale
    Pezzi di bene dentro a pezzi di male
    Pezzi di mascalzone, pezzi che non sei altro
    Pezzi di velocità lungo pezzi d'asfalto
    Pezzi di briciole, pezzi di vetrina
    Pezzi di colla da annusare pezzi di diossina
    Ognuno porta la sua croce
    Ognuno inciampa sul suo cammino
    Apri gli occhi e vai in Africa, Celestino!

    Pezzi di emozione che non si interrompe
    Pezzi di Musica sotto le bombe
    Pezzi di maggioranza, pezzi di opposizione
    Pezzi di speranza e pezzi di informazione
    Pezzi di ferro, pezzi di cemento
    Pezzi di deserto, pezzi di frumento
    Pezzi di incenso, pezzi di petrolio
    Pezzi di kerosene, pezzi di gasolio
    Ognuno brucia come vuole
    Ognuno è vittima ed assassino
    Gira i tacchi e vai in Africa, Celestino!

  • #12
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2014
    Località
    Provincia di Roma
    Messaggi
    404
    Thanks Thanks Given 
    72
    Thanks Thanks Received 
    166
    Thanked in
    99 Posts

    Predefinito

    Mi fa pensare al bombardamento mediatico cui siamo sottoposti, alla trasformazione della diffusione delle notizie in uno show in cui si sparano titoli, alla loro reiterazione continua per cui sembra che un fatto accaduto una sola volta in realtà sia avvenuto cinquanta volte.
    "Celestino" potrebbe essere chiunque di noi non si senta più a suo agio in questo contesto e l'"Africa" un luogo dove ancora la vita non è scandita dai mass-media.

  • The Following User Says Thank You to ariano geta For This Useful Post:


  • #13
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1473
    Thanks Thanks Given 
    1050
    Thanks Thanks Received 
    881
    Thanked in
    609 Posts

    Predefinito

    Questo continuo ripetersi della parola "Pezzi" mi disturba un po', è davvero troppo ripetitiva per il mio padiglione uditivo.
    Al di là di questo il testo mi sembra una chiara denuncia politica e sociale, un invito ai nostri politicanti di cambiare strada e rendersi davvero utili dal punto di vista umano.

  • The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #14
    Junior Member
    Data registrazione
    Dec 2017
    Località
    prov. di Torino
    Messaggi
    23
    Thanks Thanks Given 
    1
    Thanks Thanks Received 
    13
    Thanked in
    10 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Siamo già al sesto appuntamento con le nostre parole stonate.
    Chi vuole partecipare può proporre il testo di una canzone; terminata la fase delle proposte, commenteremo i testi uno a uno.
    A voi
    E quando finisce la fase delle proposte?
    Scusate sono nuova e sto cercando di capire come funzionano le varie iniziative del forum.

  • #15
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14821
    Thanks Thanks Given 
    1270
    Thanks Thanks Received 
    1047
    Thanked in
    733 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da vialemanidagliocchi Vedi messaggio
    E quando finisce la fase delle proposte?
    Scusate sono nuova e sto cercando di capire come funzionano le varie iniziative del forum.
    La fase delle proposte è finita, stanno già commentando i testi, puoi farlo anche tu partendo dal primo, I treni di Tozeur - Franco Battiato e Alice. E se vuoi puoi anche aggiungere la tua proposta, ovviamente

  • The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  • Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Parole stonate 5
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 19
      Ultimo messaggio: 01-03-2018, 03:36 PM
    2. Parole stonate 4
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 25
      Ultimo messaggio: 12-04-2017, 03:34 PM
    3. Parole stonate 3
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 18
      Ultimo messaggio: 10-30-2017, 03:14 PM
    4. Parole stonate 2
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 40
      Ultimo messaggio: 10-02-2017, 05:22 PM
    5. Parole stonate
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 56
      Ultimo messaggio: 08-07-2017, 09:55 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •