Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

 Un antropologo su Marte

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Sacks, Oliver - Un antropologo su Marte

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20045
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    372
    Thanks Thanks Received 
    1127
    Thanked in
    732 Posts

    Predefinito Sacks, Oliver - Un antropologo su Marte

    «Il più delle volte mi sento come un antropologo su Marte» confessa a Oliver Sacks la paziente autistica di cui si racconta la storia nell’ultima parte di questo libro. Ed è la stessa persona che, per superare le proprie difficoltà a capire le emozioni umane, escogiterà una «macchina per abbracciare». Nella sua assoluta singolarità di scrittore, anche Sacks sembra avere escogitato qualcosa di simile, qualcosa che gli permette, di là dalla malattia, di «abbracciare» il malato. Unendo alla vocazione di narratore clinico una stupefacente capacità di empatia, Sacks riesce infatti a spingersi molto avanti nel territorio oscuro della malattia, là dove si celano le sue ragioni profonde, spesso elusive per la pura ragione medica. Il paradosso è questo: in talune circostanze eliminare la malattia significa operare una mutilazione sul paziente. E l’unico mezzo per evitarlo è penetrare nel romanzo neurologico che il paziente vive e spesso è incapace di comunicare o comunica in un modo che gli altri non sanno capire. Di questo processo delicato e affascinante, che ormai ci appare come il sigillo dell’opera intera di Sacks, si danno qui sette esempi, sette «casi straordinari» destinati a imprimersi per sempre nella memoria dei lettori: non più in quanto bruti «casi», ma in quanto storie di «individui unici, ciascuno dei quali abita (e in un certo senso ha creato) un mondo suo proprio». (risguardo di copertina)

    Sono sette brevi saggi che compongono questo libro del dottor Sacks, scrittore e scienziato, capace di raccontare i suoi pazienti o le persone che in qualche modo presentano un danno neurologico e di farci vivere la relazione che lui instaura con loro, profonda, umana, professionale, emotiva. Escono fuori dei piccoli gioielli, anche se a volte le troppe descrizioni appesantiscono la lettura facendoci ricordare che non è fantasia quello che lui ci racconta ma la realtà di persone straordinarie.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. 1° Memorial GdL - Oliver Sacks
    Da Dory nel forum Gruppi di lettura
    Risposte: 34
    Ultimo messaggio: 02-03-2018, 11:46 AM
  2. Sacks, Oliver- In movimento
    Da gamine2612 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 02-19-2017, 09:17 PM
  3. Sacks, Oliver - Uno scienziato scrittore
    Da elisa nel forum Autori
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 09-02-2015, 04:04 PM
  4. Sacks, Oliver - Allucinazioni.
    Da Dallolio nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 10-21-2013, 12:05 AM
  5. Sacks, Oliver - L'occhio della mente
    Da Dallolio nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 01-08-2012, 06:19 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •