Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 34

Discussione: Parole stonate 9

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11498
    Thanks Thanks Given 
    1088
    Thanks Thanks Received 
    1095
    Thanked in
    774 Posts

    Predefinito Parole stonate 9

    Buongiorno,
    qualcuno vuole sbizzarrirsi a proporre qui i suoi testi musicali preferiti?
    Uno a testa, poi commentiamo.
    Se per caso c'è qualche autore di testi finora rimasto nascosto, attendiamo anche le sue creazioni

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1520
    Thanks Thanks Given 
    1106
    Thanks Thanks Received 
    932
    Thanked in
    643 Posts

    Predefinito

    Il mare d'inverno (Loredana Bertè)

    Il mare d'inverno
    è solo un film in bianco e nero
    visto alla tv
    e verso l'interno
    qualche nuvola dal cielo
    che si butta giù
    sabbia bagnata
    una lettera che
    il vento sta portando via
    punti invisibili
    rincorsi dai cani
    stanche parabole di vecchi gabbiani
    e io che rimango qui sola
    a cercare un caffè
    il mare d'inverno
    è un concetto che il pensiero non considera
    è poco moderno
    è qualcosa che nessuno mai desidera
    alberghi chiusi
    manifesti già sbiaditi di pubblicità
    macchine tracciano solchi su strade
    dove la pioggia
    d'estate non cade
    e io che non riesco
    nemmeno a parlare con me
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a trascinarmi via
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a farci compagnia
    Mare mare
    non ti posso guardare così
    perchè questo vento
    agita anche me
    questo vento agita anche me
    Passerà il freddo
    e la spiaggia lentamente
    si colorerà
    la radio e i giornali
    e una musica banale si diffonderà
    nuove avventure
    discoteche illuminate
    piene di bugie
    ma verso sera uno strano concerto
    e un ombrellone che rimane aperto
    mi tuffo perplessa
    ai momenti vissuti di già
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a trascinarmi via
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a farci compagnia
    Mare mare
    non ti posso guardare così
    perchè questo vento
    agita anche me
    questo vento agita anche me
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a trascinarmi via
    Mare mare

  • The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #3
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11498
    Thanks Thanks Given 
    1088
    Thanks Thanks Received 
    1095
    Thanked in
    774 Posts

    Predefinito

    Is this the real life?
    Is this just fantasy?
    Caught in a landslide,
    No escape from reality.

    Open your eyes,
    Look up to the skies and see,
    I’m just a poor boy, I need no sympathy,
    Because I’m easy come, easy go,
    Little high, little low,
    Anyway the wind blows doesn’t really matter to me, to me.

    Mama, just killed a man,
    Put a gun against his head,
    Pulled my trigger, now he’s dead.
    Mama, life had just begun,
    But now I’ve gone and thrown it all away.

    Mama, ooh,
    Didn’t mean to make you cry,
    If I’m not back again this time tomorrow,
    Carry on, carry on as if nothing really matters.

    Too late, my time has come,
    Sent shivers down my spine,
    Body’s aching all the time.
    Goodbye, everybody, I’ve got to go,
    Gotta leave you all behind and face the truth.

    Mama, ooh (anyway the wind blows),
    I don’t wanna die,
    I sometimes wish I’d never been born at all.

    I see a little silhouetto of a man,
    Scaramouche, Scaramouche, will you do the Fandango?
    Thunderbolt and lightning,
    Very, very frightening me.
    (Galileo) Galileo.
    (Galileo) Galileo,
    Galileo Figaro
    Magnifico.

    I’m just a poor boy, nobody loves me.
    He’s just a poor boy from a poor family,
    Spare him his life from this monstrosity.

    Easy come, easy go, will you let me go?
    Bismillah! No, we will not let you go. (Let him go!)
    Bismillah! We will not let you go. (Let him go!)
    Bismillah! We will not let you go. (Let me go!)
    Will not let you go. (Let me go!)
    Never, never let you go
    Never let me go, oh.
    No, no, no, no, no, no, no.
    Oh, mama mia, mama mia (Mama mia, let me go.)
    Beelzebub has a devil put aside for me, for me, for me.

    So you think you can stone me and spit in my eye?
    So you think you can love me and leave me to die?
    Oh, baby, can’t do this to me, baby,
    Just gotta get out, just gotta get right outta here.

    (Oh, yeah, oh yeah)

    Nothing really matters,
    Anyone can see,
    Nothing really matters,
    Nothing really matters to me.

    Anyway the wind blows.

    Bohemian Rhapsody Queen traduzione

    Questa è la vita vera?
    o è solo fantasia?
    Travolto da una frana
    Senza scampo dalla realtà
    Apri gli occhi
    Alza lo sguardo al cielo e vedrai
    Sono solo un povero ragazzo,
    non ho bisogno di essere capito
    Perché mi lascio trasportare,
    sono un indolente,
    Un po’ su un pò giù
    Comunque il vento continua a soffiare,
    a me non importa,

    Mamma, ho appena ucciso un uomo,
    Gli ho puntato una pistola alla testa,
    Ho premuto il grilletto, ed ora è morto,
    Mamma, la vita era appena iniziata,
    Ma ora l’ho lasciata e l’ho buttata via
    Mamma, Non volevo farti piangere
    Se non sarò tornato a quest’ora domani
    Va avanti, va avanti, come se niente fosse stato
    Troppo tardi, è venuta la mia ora,
    Rabbrividisco
    Il corpo mi fa male in continuazione,
    Addio a tutti, devo andare
    Devo lasciarvi tutti ed affrontare la verità
    Mamma, Non voglio morire,
    Qualche volta vorrei non essere mai nato
    Intravedo una sottile sagoma d’uomo,
    Fulmini e saette molto, molto spaventoso
    Galileo, Galileo,
    Galileo figaro Magnifico
    Ma sono solo un povero ragazzo e nessuno mi ama
    solo un povero ragazzo di povera famiglia
    Risparmiate la sua vita da questa mostruosità
    mi lascio trasportare, sono un indolente,
    mi lascerete andare?
    No, non ti lasceremo andare
    lasciatelo andare
    Non ti lasceremo andare
    lasciatelo andare
    Non ti lasceremo andare – lasciatemi andare
    Non ti lasceremo andare – lasciatemi andare
    No, no, no, no, no, no, no
    Mamma mia, mamma mia, mamma mia lasciami andare
    Belzebù ha messo un diavolo da parte per me,
    Così pensate di potermi lapidare
    e sputarmi in un occhio
    Così pensate di potermi amare
    e lasciarmi morire
    Oh tesoro non puoi farmi questo
    Devo solo uscirne
    Devo solo uscire dritto via da qui
    Niente veramente importa
    Chiunque può capirlo
    Niente veramente importa,
    niente veramente m’importa,
    Comunque il vento continua a soffiare…

    Indovinello facile: cos'è?

  • The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  • #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6095
    Thanks Thanks Given 
    2009
    Thanks Thanks Received 
    691
    Thanked in
    397 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Is this the real life?
    Is this just fantasy?
    Caught in a landslide,
    No escape from reality.

    Open your eyes,
    Look up to the skies and see,
    I’m just a poor boy, I need no sympathy,
    Because I’m easy come, easy go,
    Little high, little low,
    Anyway the wind blows doesn’t really matter to me, to me.

    Mama, just killed a man,
    Put a gun against his head,
    Pulled my trigger, now he’s dead.
    Mama, life had just begun,
    But now I’ve gone and thrown it all away.

    Mama, ooh,
    Didn’t mean to make you cry,
    If I’m not back again this time tomorrow,
    Carry on, carry on as if nothing really matters.

    Too late, my time has come,
    Sent shivers down my spine,
    Body’s aching all the time.
    Goodbye, everybody, I’ve got to go,
    Gotta leave you all behind and face the truth.

    Mama, ooh (anyway the wind blows),
    I don’t wanna die,
    I sometimes wish I’d never been born at all.

    I see a little silhouetto of a man,
    Scaramouche, Scaramouche, will you do the Fandango?
    Thunderbolt and lightning,
    Very, very frightening me.
    (Galileo) Galileo.
    (Galileo) Galileo,
    Galileo Figaro
    Magnifico.

    I’m just a poor boy, nobody loves me.
    He’s just a poor boy from a poor family,
    Spare him his life from this monstrosity.

    Easy come, easy go, will you let me go?
    Bismillah! No, we will not let you go. (Let him go!)
    Bismillah! We will not let you go. (Let him go!)
    Bismillah! We will not let you go. (Let me go!)
    Will not let you go. (Let me go!)
    Never, never let you go
    Never let me go, oh.
    No, no, no, no, no, no, no.
    Oh, mama mia, mama mia (Mama mia, let me go.)
    Beelzebub has a devil put aside for me, for me, for me.

    So you think you can stone me and spit in my eye?
    So you think you can love me and leave me to die?
    Oh, baby, can’t do this to me, baby,
    Just gotta get out, just gotta get right outta here.

    (Oh, yeah, oh yeah)

    Nothing really matters,
    Anyone can see,
    Nothing really matters,
    Nothing really matters to me.

    Anyway the wind blows.

    Bohemian Rhapsody Queen traduzione

    Questa è la vita vera?
    o è solo fantasia?
    Travolto da una frana
    Senza scampo dalla realtà
    Apri gli occhi
    Alza lo sguardo al cielo e vedrai
    Sono solo un povero ragazzo,
    non ho bisogno di essere capito
    Perché mi lascio trasportare,
    sono un indolente,
    Un po’ su un pò giù
    Comunque il vento continua a soffiare,
    a me non importa,

    Mamma, ho appena ucciso un uomo,
    Gli ho puntato una pistola alla testa,
    Ho premuto il grilletto, ed ora è morto,
    Mamma, la vita era appena iniziata,
    Ma ora l’ho lasciata e l’ho buttata via
    Mamma, Non volevo farti piangere
    Se non sarò tornato a quest’ora domani
    Va avanti, va avanti, come se niente fosse stato
    Troppo tardi, è venuta la mia ora,
    Rabbrividisco
    Il corpo mi fa male in continuazione,
    Addio a tutti, devo andare
    Devo lasciarvi tutti ed affrontare la verità
    Mamma, Non voglio morire,
    Qualche volta vorrei non essere mai nato
    Intravedo una sottile sagoma d’uomo,
    Fulmini e saette molto, molto spaventoso
    Galileo, Galileo,
    Galileo figaro Magnifico
    Ma sono solo un povero ragazzo e nessuno mi ama
    solo un povero ragazzo di povera famiglia
    Risparmiate la sua vita da questa mostruosità
    mi lascio trasportare, sono un indolente,
    mi lascerete andare?
    No, non ti lasceremo andare
    lasciatelo andare
    Non ti lasceremo andare
    lasciatelo andare
    Non ti lasceremo andare – lasciatemi andare
    Non ti lasceremo andare – lasciatemi andare
    No, no, no, no, no, no, no
    Mamma mia, mamma mia, mamma mia lasciami andare
    Belzebù ha messo un diavolo da parte per me,
    Così pensate di potermi lapidare
    e sputarmi in un occhio
    Così pensate di potermi amare
    e lasciarmi morire
    Oh tesoro non puoi farmi questo
    Devo solo uscirne
    Devo solo uscire dritto via da qui
    Niente veramente importa
    Chiunque può capirlo
    Niente veramente importa,
    niente veramente m’importa,
    Comunque il vento continua a soffiare…

    Indovinello facile: cos'è?
    Freddie Mercury...

  • The Following User Says Thank You to SALLY For This Useful Post:


  • #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2014
    Località
    Provincia di Roma
    Messaggi
    422
    Thanks Thanks Given 
    84
    Thanks Thanks Received 
    189
    Thanked in
    114 Posts

    Predefinito

    LA COLLINA DEI CILIEGI (di Lucio Battisti - testo di Mogol)

    E se davvero tu vuoi vivere una vita
    luminosa e più fragrante,
    cancella col coraggio
    quella supplica dagli occhi.
    Troppo spesso la saggezza
    è solamente la prudenza più stagnante,
    e quasi sempre dietro la collina
    è il sole.
    Ma perché tu non ti vuoi azzurra e lucente?
    Ma perché tu non vuoi spaziare con me?
    Volando contro la tradizione,
    come un colombo intorno a un pallone frenato
    e con un colpo di becco
    bene aggiustato forarlo e lui giù.
    Giù. Giù.
    E noi ancora ancor più su,
    planando sopra boschi di braccia tese.
    Un sorriso che non ha
    né più un volto né più un’età,
    e respirando brezze
    che dilagano su terre
    senza limiti e confini,
    ci allontaniamo
    e poi ci ritroviamo più vicini.
    E più in alto e più in là,
    se chiudi gli occhi un istante,
    ora figli dell’immensità.
    Se segui la mia mente,
    se segui la mia mente,
    abbandoni facilmente le antiche gelosie.
    Ma non ti accorgi che è solo la paura
    che inquina e uccide i sentimenti?
    Le anime non hanno sesso né sono mie.
    No, non temere, tu non sarai preda dei venti.
    Ma perché non mi dai la tua mano, perché?
    Potremmo correre sulla collina
    e fra i ciliegi veder la mattina, che giorno è?
    E dando un calcio ad un sasso,
    residuo d’inferno, farlo rotolar giù.
    Giù. Giù.
    E noi ancora ancor più su ,
    planando sopra boschi di braccia tese.
    Un sorriso che non ha
    né più un volto né più un’età.
    E respirando brezze
    che dilagano su terre senza limiti e confini,
    ci allontaniamo
    e poi ci ritroviamo più vicini.
    E più in alto e più in là,
    ora figli dell’immensità.

  • The Following User Says Thank You to ariano geta For This Useful Post:


  • #6
    Leghorn Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Livorno
    Messaggi
    820
    Thanks Thanks Given 
    17
    Thanks Thanks Received 
    29
    Thanked in
    18 Posts

    Predefinito

    Questo è il testo di un cantautore mio concittadino, noto anche a livello nazionale, qualcuno di voi lo conosce?
    Questa è una delle sue canzoni/poesie da me preferita



    Testo Bambina Mia _ BOBO RONDELLI


    Tutto il mio amor io ti darò
    e quando andrò ti restera
    e sola tu non sarai mai
    perchè nel cuor mi troverai

    Dagli occhi tuoi io rivedrò il mondo che ti lascerò
    e se nel cuor mi sentirai
    ci sono io che danzerò.

    Bambina mia troverai mai la pace che io non trovai neppure qui vicino a te.

    Nel sangue tuo navigherò ovunque sei io ci sarò
    e se nel cuor mi sentirai ci sono io che danzerò.

    Bambina mia troverai mai la pace che io non trovai neppure qui vicino a te.

  • #7
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11498
    Thanks Thanks Given 
    1088
    Thanks Thanks Received 
    1095
    Thanked in
    774 Posts

    Predefinito

    Altre proposte?
    Domani iniziamo a commentare

  • The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  • #8
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6095
    Thanks Thanks Given 
    2009
    Thanks Thanks Received 
    691
    Thanked in
    397 Posts

    Predefinito

    Viva La Vita - Coldplay


    Ero solito governare il mondo
    i mari si alzavano quando io davo l'ordine
    ora al mattino io dormo da solo
    spazzo le strade che ero solito possedere




    Ero solito tirare i dadi
    sentire la paura negli occhi dei miei nemici
    ascoltare come la folla cantava:
    "ora il vecchio re è morto,
    lunga vita al re!"

    Un minuto ho stretto forte la chiave
    e quello seguente ero intrappolato dai muri
    e ho scoperto che i miei castelli
    stavano sopra cumuli di sale e cumuli di sabbia

    Ho sentito le campane di Gerusalemme risuonare
    i cori della cavalleria romana stanno cantando
    che tu sia il mio specchio, la mia spada,il mio scudo
    i miei missionari in un campo straniero
    per qualche ragione che non riesco a spiegare
    da quando tu sei andata via non c'è stato più un mondo onesto
    era così quando io governavo il mondo
    (Ohhh)

    Era il vento forte e selvaggio
    soffiava giù le porte per lasciarmi entrare
    finestre frantumate e suoni di tamburi
    la gente non riuscirebbe a credere quello che sono diventato

    I rivoluzionari aspettano
    la mia testa su un piatto d'argento
    soltanto un burattino su di un solo filo
    chi vorrebbe mai diventare un re?

    Ho sentito le campane di Gerusalemme risuonare
    i cori della cavalleria romana stanno cantando
    che tu sia il mio specchio, la mia spada,il mio scudo
    i miei missionari in un campo straniero
    per qualche ragione che non riesco a spiegare
    so che san Pietro non chiamerà il mio nome
    non c'è stato più un mondo onesto
    era così quando io governavo il mondo
    (Ohhhhh Ohhh Ohhh)

    Ho sentito le campane di Gerusalemme risuonare
    i cori della cavalleria romana stanno cantando
    che tu sia il mio specchio, la mia spada,il mio scudo
    i miei missionari in un campo straniero
    per qualche ragione che non riesco a spiegare
    so che san Pietro non chiamerà il mio nome
    non c'è stato più un mondo onesto
    era così quando io governavo il mondo
    Oooooh Oooooh Oooooh

  • The Following User Says Thank You to SALLY For This Useful Post:


  • #9
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11498
    Thanks Thanks Given 
    1088
    Thanks Thanks Received 
    1095
    Thanked in
    774 Posts

    Predefinito

    Iniziamo alla grande


    Il mare d'inverno (Loredana Bertè)

    Il mare d'inverno
    è solo un film in bianco e nero
    visto alla tv
    e verso l'interno
    qualche nuvola dal cielo
    che si butta giù
    sabbia bagnata
    una lettera che
    il vento sta portando via
    punti invisibili
    rincorsi dai cani
    stanche parabole di vecchi gabbiani
    e io che rimango qui sola
    a cercare un caffè
    il mare d'inverno
    è un concetto che il pensiero non considera
    è poco moderno
    è qualcosa che nessuno mai desidera
    alberghi chiusi
    manifesti già sbiaditi di pubblicità
    macchine tracciano solchi su strade
    dove la pioggia
    d'estate non cade
    e io che non riesco
    nemmeno a parlare con me
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a trascinarmi via
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a farci compagnia
    Mare mare
    non ti posso guardare così
    perchè questo vento
    agita anche me
    questo vento agita anche me
    Passerà il freddo
    e la spiaggia lentamente
    si colorerà
    la radio e i giornali
    e una musica banale si diffonderà
    nuove avventure
    discoteche illuminate
    piene di bugie
    ma verso sera uno strano concerto
    e un ombrellone che rimane aperto
    mi tuffo perplessa
    ai momenti vissuti di già
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a trascinarmi via
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a farci compagnia
    Mare mare
    non ti posso guardare così
    perchè questo vento
    agita anche me
    questo vento agita anche me
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a trascinarmi via
    Mare mare

  • #10
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    6095
    Thanks Thanks Given 
    2009
    Thanks Thanks Received 
    691
    Thanked in
    397 Posts

    Predefinito

    Il mare d'inverno è decisamente un capolavoro di canzone, bella la musica, bello e profondo il testo e le sensazioni che riesce a dare, per alcuni può essere triste, a me da un senso enorme di serenità, di introspezione, di stare da soli con se stessi, finalmente .. dopo il caos dell'estate....in un passaggio dice : è un concetto che il pensiero non considera, è poco moderno, è qualcosa che nessuno mai desidera...perchè la vita frenetica, lo stare sempre in compagnia, in festa, l'atmosfera tipica dell'estate allontana dal fermarsi al pensare, e alla fine la solitudine fa quasi paura.

  • #11
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1520
    Thanks Thanks Given 
    1106
    Thanks Thanks Received 
    932
    Thanked in
    643 Posts

    Predefinito

    Il mare è il mio amore e d'inverno mi piace ancora di più.
    D'estate lo adoro quando c'è pochissima gente, all'alba o al tramonto.
    Quando è pieno di gente non ci vado.
    Sono particolarmente coinvolta da queste tre strofe:

    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a trascinarmi via
    Mare mare
    qui non viene mai nessuno
    a farci compagnia
    Mare mare
    non ti posso guardare così
    perchè questo vento
    agita anche me


    Mi ricordano questa stupenda poesia della Plath.

    Incontrarsi. Sfiorarsi.
    Ma non è possibile dipanare il groviglio delle nostre vite, inventarne un’altra solo per noi due.
    Mi accontento di questo: darti appuntamento nell’aria, farti sedere accanto a me sullo scoglio, anche se non ci sei.

  • The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #12
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2014
    Località
    Provincia di Roma
    Messaggi
    422
    Thanks Thanks Given 
    84
    Thanks Thanks Received 
    189
    Thanked in
    114 Posts

    Predefinito

    Un testo molto bello. Io l'ho ascoltata eseguire dal vivo (però da Enrico Ruggeri) proprio sul mare, in inverno...
    In effetti, persino per chi vive sulla costa come me, a volte il mare viene "dimenticato", come se il suo scopo fosse solo legato all'estate e alla follia vacanziera...
    Invece il mare è talmente immenso che basta solo guardarlo per trarne serenità, anche in inverno.

  • The Following User Says Thank You to ariano geta For This Useful Post:


  • #13
    Leghorn Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Livorno
    Messaggi
    820
    Thanks Thanks Given 
    17
    Thanks Thanks Received 
    29
    Thanked in
    18 Posts

    Predefinito

    Una canzone ed un testo veramente bello ...
    Adoro anche io il mare, vivo in una città di mare e nonostante ami anche la montagna, non riesco a stare troppo lontano dal mare e dalla consapevolezza di averlo vicino..
    Quello che il mare trasmette in inverno è unico: ampio respiro voglia, di ritrovarsi in se stessi e saperci stare. Il testo: una splendida fotografia di un attimo, di una vita, di uno spazio ...
    Al contrario della canzone, per quanto mi riguarda, trovo la calma anche alla vista di un mare agitato dal vento ... sarà forse che la sua agitazione sprona la forza di andare avanti e farcela anche nelle difficoltà...

  • #14
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11498
    Thanks Thanks Given 
    1088
    Thanks Thanks Received 
    1095
    Thanked in
    774 Posts

    Predefinito

    Già, il mare è più suggestivo d'inverno, nelle brutte giornate, quando non c'è nessuno. Sembra un posto completamente diverso da quello di qualche mese prima, tanto che in quei momenti si fa fatica a ricordarlo. Bellissimo testo, a me però mette tristezza, soprattutto quel "non viene mai nessuno a trascinarmi via".

  • #15
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11498
    Thanks Thanks Given 
    1088
    Thanks Thanks Received 
    1095
    Thanked in
    774 Posts

    Predefinito Proposta n. 2

    Is this the real life?
    Is this just fantasy?
    Caught in a landslide,
    No escape from reality.

    Open your eyes,
    Look up to the skies and see,
    I’m just a poor boy, I need no sympathy,
    Because I’m easy come, easy go,
    Little high, little low,
    Anyway the wind blows doesn’t really matter to me, to me.

    Mama, just killed a man,
    Put a gun against his head,
    Pulled my trigger, now he’s dead.
    Mama, life had just begun,
    But now I’ve gone and thrown it all away.

    Mama, ooh,
    Didn’t mean to make you cry,
    If I’m not back again this time tomorrow,
    Carry on, carry on as if nothing really matters.

    Too late, my time has come,
    Sent shivers down my spine,
    Body’s aching all the time.
    Goodbye, everybody, I’ve got to go,
    Gotta leave you all behind and face the truth.

    Mama, ooh (anyway the wind blows),
    I don’t wanna die,
    I sometimes wish I’d never been born at all.

    I see a little silhouetto of a man,
    Scaramouche, Scaramouche, will you do the Fandango?
    Thunderbolt and lightning,
    Very, very frightening me.
    (Galileo) Galileo.
    (Galileo) Galileo,
    Galileo Figaro
    Magnifico.

    I’m just a poor boy, nobody loves me.
    He’s just a poor boy from a poor family,
    Spare him his life from this monstrosity.

    Easy come, easy go, will you let me go?
    Bismillah! No, we will not let you go. (Let him go!)
    Bismillah! We will not let you go. (Let him go!)
    Bismillah! We will not let you go. (Let me go!)
    Will not let you go. (Let me go!)
    Never, never let you go
    Never let me go, oh.
    No, no, no, no, no, no, no.
    Oh, mama mia, mama mia (Mama mia, let me go.)
    Beelzebub has a devil put aside for me, for me, for me.

    So you think you can stone me and spit in my eye?
    So you think you can love me and leave me to die?
    Oh, baby, can’t do this to me, baby,
    Just gotta get out, just gotta get right outta here.

    (Oh, yeah, oh yeah)

    Nothing really matters,
    Anyone can see,
    Nothing really matters,
    Nothing really matters to me.

    Anyway the wind blows.

    Bohemian Rhapsody Queen traduzione

    Questa è la vita vera?
    o è solo fantasia?
    Travolto da una frana
    Senza scampo dalla realtà
    Apri gli occhi
    Alza lo sguardo al cielo e vedrai
    Sono solo un povero ragazzo,
    non ho bisogno di essere capito
    Perché mi lascio trasportare,
    sono un indolente,
    Un po’ su un pò giù
    Comunque il vento continua a soffiare,
    a me non importa,

    Mamma, ho appena ucciso un uomo,
    Gli ho puntato una pistola alla testa,
    Ho premuto il grilletto, ed ora è morto,
    Mamma, la vita era appena iniziata,
    Ma ora l’ho lasciata e l’ho buttata via
    Mamma, Non volevo farti piangere
    Se non sarò tornato a quest’ora domani
    Va avanti, va avanti, come se niente fosse stato
    Troppo tardi, è venuta la mia ora,
    Rabbrividisco
    Il corpo mi fa male in continuazione,
    Addio a tutti, devo andare
    Devo lasciarvi tutti ed affrontare la verità
    Mamma, Non voglio morire,
    Qualche volta vorrei non essere mai nato
    Intravedo una sottile sagoma d’uomo,
    Fulmini e saette molto, molto spaventoso
    Galileo, Galileo,
    Galileo figaro Magnifico
    Ma sono solo un povero ragazzo e nessuno mi ama
    solo un povero ragazzo di povera famiglia
    Risparmiate la sua vita da questa mostruosità
    mi lascio trasportare, sono un indolente,
    mi lascerete andare?
    No, non ti lasceremo andare
    lasciatelo andare
    Non ti lasceremo andare
    lasciatelo andare
    Non ti lasceremo andare – lasciatemi andare
    Non ti lasceremo andare – lasciatemi andare
    No, no, no, no, no, no, no
    Mamma mia, mamma mia, mamma mia lasciami andare
    Belzebù ha messo un diavolo da parte per me,
    Così pensate di potermi lapidare
    e sputarmi in un occhio
    Così pensate di potermi amare
    e lasciarmi morire
    Oh tesoro non puoi farmi questo
    Devo solo uscirne
    Devo solo uscire dritto via da qui
    Niente veramente importa
    Chiunque può capirlo
    Niente veramente importa,
    niente veramente m’importa,
    Comunque il vento continua a soffiare…

  • Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Parole stonate 7
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 26
      Ultimo messaggio: 03-06-2018, 06:08 PM
    2. Parole stonate 6
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 30
      Ultimo messaggio: 01-31-2018, 07:16 PM
    3. Parole stonate 5
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 19
      Ultimo messaggio: 01-03-2018, 04:36 PM
    4. Parole stonate 2
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 40
      Ultimo messaggio: 10-02-2017, 06:22 PM
    5. Parole stonate
      Da alessandra nel forum Musicando parlando discutendone
      Risposte: 56
      Ultimo messaggio: 08-07-2017, 10:55 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •