Agnese ha un marito, Bob, e due figli: Anna e Tommaso. Tommaso è un adolescente che prova a capire sé stesso, entrando spesso in contrasto con il padre. Anna, studentessa universitaria, cerca l'amore della sua vita.
Dal canto suo, Bob deve fare i conti con un padre troppo presente e ormai anziano e con con un figlio con il quale il dialogo diventa sempre più complicato.
La stessa sera in cui Anna incontrerà l'amore durante una festa Erasmus, Tommaso farà un incidente stradale di poco conto ma che peserà sui rapporti famigliari. La storia d'amore tra Agnese e Bob sarà la base su cui tutto si appoggia: riuscirà Agnese a far funzionare la sua famiglia? Tommaso scoprirà sé stesso e Bob riuscirà finalmente a dare un senso alle cose? Anna troverà davvero l'amore della sua vita? Quattro storie d'amore e mezzo, sfruttando la contemporaneità temporale, racconta le tre settimane che cambieranno la vita dell'intera


Breve racconto di questa famiglia che vuole essere una moderna "famiglia del mulino bianco". Storia carina, leggera e si legge velocemente ma, purtroppo, credo che altrettanto velocemente verrà dimenticata. Ho trovato un pò di carenza a livello emozionale: le emozioni, l'amore, l'affetto tra i personaggi veniva scritto ma non percepito nella lettura.
Inoltre il finale è forse un pò forzato: questo finale da romanzo rosa, dove tutto finisce bene e tutti vivono felici e contenti, anche laddove ci sono stati conflitti tra i personaggi per tutta la vita, l'ho trovato poco coerente con il resto della storia.