Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

 Il lamento sul sentiero

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Ray, Satyajit - Il lamento sul sentiero

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    19653
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    335
    Thanks Thanks Received 
    976
    Thanked in
    626 Posts

    Predefinito Ray, Satyajit - Il lamento sul sentiero

    In una povera famiglia bramina bengalese, all'inizio del Novecento, nasce un bambino, Apu. Suo padre, poeta e sacerdote, non ha un lavoro e non riesce a mantenere la famiglia in modo dignitoso e la piccola Durga, una bambina di sei anni, è costretta a rubare i manghi dagli alberi dei vicini per nutrire se stessa e il fratellino. Dopo numerosi tentativi, il padre trova lavoro presso la Tesoreria di Stato, ma la loro vita non cambia. A sei anni, Apu viene mandato alla scuola del villaggio. Una mattina, però, un vicino di casa accusa Durga del furto di una collana preziosa. La bambina nega e, benché il monile non venga ritrovato, la madre la caccia di casa. Appena Apu torna da scuola, però, la madre lo manda a cercare la sorella per riportarla a casa. La famiglia di Apu è in piena crisi. La zia Indir, che vive con loro, litiga in continuazione con la madre e un giorno le viene chiesto di andarsene. Più tardi Apu e Durga la ritrovano morta in un frutteto. Quando durante un violento monsone la piccola Durga si ammala e muore, il padre capisce che è arrivato il momento di spostarsi e cercare altrove, forse a Benares, la tranquillità. (ComingSoon.it)

    Un esordio che è un capolavoro questo film del regista indiano che si dimostra già da subito maturo e capace di raccontare una storia che ispirandosi al neorealismo italiano di Ladri di biciclette ci regala sia la realtà che lo sguardo poetico su una povertà dignitosa che non perde la speranza. Sicuramente è un film impossibile da pensare ai giorni nostri ma proprio per questo ancor più prezioso e da guardare. Da segnalare le musiche di Ravi Shankar.
    Ultima modifica di elisa; 05-12-2018 alle 05:32 PM.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Ray, Satyajit - La sala di musica
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-03-2013, 11:09 PM
  2. Trakl, Georg - Lamento
    Da Apart nel forum Poesia
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 01-01-2012, 08:21 PM
  3. Il sentiero dei folli
    Da GianlucaPerotti nel forum Sto cercando un libro che parli di...
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-29-2011, 02:08 PM
  4. Ray, Satyajit - Il mondo di Apu
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-21-2010, 08:46 PM
  5. Hesse, Hermann - Lamento
    Da fabiog nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 01-04-2010, 09:33 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •