Rugendas è un pittore famoso dell'800 che si mette in viaggio con l'amico Krause, anche lui pittore, nelle terre dell'America Latina, alla ricerca di scenari da immortalare. Oltre alla natura selvaggia si imbattono negli indios e nelle loro scorribande che i due artisti cercano di dipingere.
Un giorno Rugendas viene colpito da un fulmine inieme al suo cavallo e questo cambierà la vita dei due amici.

Un libro breve che non rimarrà nella mia memoria, non l'ho amato e non sono riuscita ad entrare nella storia anche se le descrizioni dei paesaggi sono molto reali.