Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il cacciatore silenzioso

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Kepler, Lars - Il cacciatore silenzioso

  1. #1
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Provincia di Lecce
    Messaggi
    998
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    383
    Thanks Thanks Received 
    280
    Thanked in
    182 Posts

    Predefinito Kepler, Lars - Il cacciatore silenzioso

    E da poco calata la notte quando Sofia entra nella grande villa fuori Stoccolma dove l'aspetta il suo cliente. Un cliente molto facoltoso, ma per lei nuovo.
    Forse è per questo che Sofia avanza circospetta come un animale selvatico. Mentre percorre lentamente l'ampio salone buio, cercando di registrare ogni
    dettaglio, Sofia non immagina chi sia veramente l'uomo che l'ha scelta per quella notte. E nemmeno immagina che di lì a poco si troverà faccia a faccia
    con il terrore. Perché un killer spietato e meticoloso, che non lascia tracce né indizi, e si muove con apparente infallibilità, è entrato in azione ed
    è pronto a colpire ancora. Restringere la cerchia delle potenziali prossime vittime è un autentico incubo per le forze dell'ordine, perché nel mirino del
    killer potrebbero esserci personalità molto in vista nel Paese. Ma agire allo scoperto potrebbe avere conseguenze terribili. «Per risolvere l'enigma, alla
    polizia non resta che richiamare Joona Linna, l'ex commissario che da due anni si trova rinchiuso nel carcere di massima sicurezza di Kumla per un vecchio
    conto in sospeso. Joona Linna e l'agente speciale Saga Bauer sono costretti a collaborare in segreto per fermare il «cacciatore silenzioso» prima che sia
    troppo tardi. Prima di finire loro stessi tra gli obiettivi di una morte annunciata. Prima che il cacciatore riduca anche loro a un silenzio senza fine...


    Cruento. E’ questo l’aggettivo che mi viene subito in mente per descrivere questo thriller, il quinto della saga con protagonista Joona Linna, nata dalla penna dei due coniugi che si nascondono dietro lo pseudonimo di Lars Kepler.
    Se in altri thriller della stessa saga avevamo avuto più notizie su Joona e sul suo passato, qui l’attenzione è per lo più concentrata sul caso da risolvere, che di per sé è già abbastanza complicato. La trama non brilla per originalità e non ci sono colpi di scena stupefacenti, ma il ritmo serratissimo e la crudezza del racconto catturano il lettore e lo avvincono per seicento pagine senza tentennamenti. Il killer, in questo caso, non è un derelitto, non è un individuo ai margini della società, tutt’altro: si insinua nell’upper class della Stoccolma che conta per meglio cacciare le sue prede. In apparenza agisce in modo inspiegabile, ma in realtà ha un piano meticoloso e perfetto da seguire e farà di tutto per portarlo a termine senza sentire ragioni. E intanto continua la proficua collaborazione tra il nostro ex commissario Joona Linna e l’agente speciale della Sapo Saga Bauer: una coppia affiatatissima che porta a casa il risultato a qualunque costo, senza mai sottrarsi al pericolo. Come avevo già scritto parlando di “Nella mente dell’ipnotista”, la crudezza degli scenari delineati da Kepler cresce in un’escalation sorprendente ed inquietante ad ogni volume. Si ha sempre l’impressione di aver raggiunto il limite della crudeltà umana, ma nell’episodio successivo l’asticella si alza ancora dimostrandoci che ci eravamo sbagliati. Questo, ovviamente, non piace a tutti, perciò se siete suggestionabili o non amate i crimini particolarmente efferati – peraltro descritti minuziosamente – lasciate perdere, questa saga non fa per voi. Se invece tutto questo non vi spaventa e pensate che valga la pena per un bel po’ di brivido allora accomodatevi: Joona vi sorprenderà.

  2. The Following User Says Thank You to estersable88 For This Useful Post:


Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Kepler, Lars - Nella mente dell'ipnotista
    Da estersable88 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 02-20-2018, 02:30 PM
  2. Kepler, Lars - L' uomo della sabbia
    Da kikko nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 01-09-2018, 10:11 PM
  3. Kepler, Lars - L' esecutore
    Da Nerst nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 02-13-2017, 05:24 PM
  4. Kepler, Lars - La testimone del fuoco
    Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 01-18-2017, 02:11 PM
  5. Kepler, Lars - L'ipnotista
    Da kikko nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 10-18-2016, 09:51 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •