Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

 La galassia dei dementi

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Cavazzoni, Ermanno - La galassia dei dementi

  1. #1
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Provincia di Lecce
    Messaggi
    1289
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    574
    Thanks Thanks Received 
    478
    Thanked in
    317 Posts

    Predefinito Cavazzoni, Ermanno - La galassia dei dementi

    In un futuro dai confini incerti, attorno al 6.000, in una terra che assomiglia al Far West ma è invece quella pianura nebbiosa o assolata che si stende fra l’Emilia e la Romagna, tutto è cambiato: un’invasione aliena ha distrutto le città e decimato la popolazione umana, che ora vive insieme ai robot. La tecnologia è al potere: governa, gestisce, organizza. Gli uomini sono liberi da ogni occupazione e lasciati al lassismo, all’obesità, alle strane manie che li afferrano, vivendo in centri urbani desolati e deserti. I coniugi Vitosi, fra i pochi superstiti, passano il tempo collezionando grucce e oggetti vecchi e intrattenendosi con due robot di compagnia quasi erotica, Daphne e Piteco, che però, a un certo punto, preoccupati dagli incendi che devastano la città e dalle ossessioni dei loro padroni, decidono di scappare. Da giorni i notiziari riportano l’allarmante annuncio della fuga di un altro robot, Xenophon, ritenuto molto pericoloso, che Daphne e Piteco sono destinati a incontrare nel loro cammino. Su quello dei coniugi Vitosi e degli altri pochi umani incombe invece un’altra minaccia, sotto forma di insetti giganti. Tra funamboliche citazioni mitologiche, critiche sociali camuffate da spassose e improbabili vicissitudini, tra campagne distopiche e centri urbani devastati, Ermanno Cavazzoni ci risucchia nella sua fantascienza ironica, surreale e delirante, dove il futuro ci sembra familiare in modo sospetto, e il paesaggio un posto vagamente conosciuto.

    Questa non è una recensione perchè io questo libro l'ho abbandonato a metà e, francamente, non penso di riprenderlo. Mi accade di rado di non finire un libro, ma questo mi ha messo a dura prova per giorni. Avrà di certo un messaggio sociale, un senso profondo o recondito, ma su 663 pagine io ne avrò lette circa 300 e non l'ho nemmeno intravisto. Noioso e, sebbene sia ambientato in una realtà futuristica, troppo slegato dal mondo reale per risultare credibile.

  2. The Following User Says Thank You to estersable88 For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Gunn, James - I guardiani della galassia
    Da Meri nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 02-07-2015, 07:07 PM
  2. Wright, Edgar - L'alba dei morti dementi
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 11-20-2012, 05:49 PM
  3. Russell, Eric Frank - Galassia che vai
    Da Zefiro nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 11-21-2010, 05:14 PM
  4. Cavazzoni, Ermanno - Storia naturale dei giganti
    Da Nikki nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 09-20-2010, 03:06 AM
  5. Cavazzoni, Ermanno - Il poema dei lunatici
    Da ryoko nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 06-29-2010, 12:05 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •