Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Mostra risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: LXXVIII Cineforum - Rebecca, la prima moglie; Moonlight; The silent man

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11295
    Thanks Thanks Given 
    999
    Thanks Thanks Received 
    971
    Thanked in
    692 Posts

    Predefinito LXXVIII Cineforum - Rebecca, la prima moglie; Moonlight; The silent man

    Anche stavolta possiamo vedere tre film:


    Rebecca, la prima moglie di Alfred Hitchcock

    Moonlight di Barry Jenkins

    The silent man di Peter Landesman


    Farò di tutto per guardare i primi due, il terzo non lo so.
    Guardate quello o quelli che volete, commentate, lodate, criticate, ricordatevi di inserire il commento finale nella Piccola cineteca e, se volete, inserite foto, video, qualsiasi cosa che riguardi i tre film vincitori di questo Cineforum.

    Buona visione

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2010
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1672
    Thanks Thanks Given 
    15
    Thanks Thanks Received 
    85
    Thanked in
    55 Posts

    Predefinito

    Mi sono già rivista (per la centesima volta) REBECCA LA PRIMA MOGLIE:quando il film è un capolavoro resiste al tempo,è inutile.E non c'è bisogno di grandi effetti per renderlo emozionante,tant'è che il colore,avrebbe tolto l'atmosfera di suspence che Hitchicok ha saputo rendere in modo superlativo.E l'interpretazione di Joan Fontaine è incantevole:la sua innocenza ,l'inquietudine che si fa man mano più acuta ; si vede come il regista sappia coinvolgere lo spettatore in questo triller,che non ha bisogno di spargimenti di sangue o scene violente per suscitare angoscia. Il suo è un raffinato giuoco psicologico giuocato sulla presenza ingombrante e ossessiva della prima moglie defunta.C'è tutto: il senso di colpa,il mistero,la paura,il mare ,il ricordo.Il tutto in una scenografia gotica perfetta.

  • #3
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20011
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    370
    Thanks Thanks Received 
    1116
    Thanked in
    722 Posts

    Predefinito

    io sicuramente mi guarderò Moonlight già in questi giorni

  • #4
    Lonely member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Palermo ma sono di Napoli
    Messaggi
    7117
    Thanks Thanks Given 
    94
    Thanks Thanks Received 
    180
    Thanked in
    135 Posts

    Predefinito

    Guarderò The silent man... spero presto

  • #5
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20011
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    370
    Thanks Thanks Received 
    1116
    Thanked in
    722 Posts

    Predefinito Moonlight

    Un film minimale, lirico, che gioca sulla sottrazione, che parla di un argomento poco visto al cinema, l'essere gay in un ambiente macho come quello di Miami, tra spacciatori e desiderio di normalità. Un buon film con un ottimo cast, introspettivo e riflessivo.

  • #6
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11295
    Thanks Thanks Given 
    999
    Thanks Thanks Received 
    971
    Thanked in
    692 Posts

    Predefinito

    Visto finalmente Rebecca, la prima moglie...con grandi aspettative, non deluse! Pensavo che fosse inquietante in modo diverso, meno "terreno", credevo che il fantasma di Rebecca aleggiasse letteralmente nel castello, e non solo in senso figurato con la sua presenza invasiva anche da morta. .. ma ciò che veramente turba è la governante.
    Come al solito il grande regista riesce a creare atmosfere uniche. Tornerò qui per scrivere qualcosa di più.

  • #7
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11295
    Thanks Thanks Given 
    999
    Thanks Thanks Received 
    971
    Thanked in
    692 Posts

    Predefinito Rebecca - commento con spoiler

    La seconda signora de Winter è timida, dimessa e totalmente devota a Massimo, il cupo e un po’ sarcastico - oltre che ricco e aristocratico - marito, segnato da una vedovanza precoce. Viene dato talmente poco risalto alla personalità della seconda moglie che, in oltre due ore di film, il suo nome non viene mai pronunciato. Niente a che vedere con Rebecca, la prima moglie di Massimo, brillante e attraente donna di mondo il cui fantasma luccicante aleggia tuttora nel castello di Manderley. Tutti sembrano amare ancora e rimpiangere Rebecca, in particolare la misteriosa governante del castello, la quale non manca mai di umiliare la seconda signora de Winter, ponendola apertamente a confronto con lei. Massimo (ma perché questo nome italiano nella trasposizione?) non sembra fare eccezione; è gentile con la seconda moglie, ma con distacco, sebbene vagamente affettuoso. Tutto lascia pensare che non amerà mai nessuno come ha amato Rebecca, e la sua nuova moglie non può certo competere con lei, nemmeno ora che quest'ultima è morta. Tutto ciò porta la donna all’esasperazione, ed è qui che la situazione si ribalta e arriva il colpo di scena inaspettato, che non è tanto quello legato ai fatti - sì, c’è anche quello - ma, per me, quello legato ai sentimenti. Sempre brillante e geniale Hitchcock, maestro del brivido e delle atmosfere inquietanti, certo, oltre che sottile nel giocare con le personalità e nel sottolineare il lato oscuro dell’animo umano. Il regista si sofferma sul personaggio, inquietante e decisivo, della governante, morbosamente attaccata allo spettro di Rebecca: forse questa rappresentava tutto ciò che lei non è potuta essere, e l’invidia che spesso porta all’odio ha portato lei alla “passione”, all’attaccamento eccessivo? O forse rimpiange gli antichi fasti di Manderley attribuendoli, giustamente, alla prima moglie, la quale dava particolare importanza alle apparenze e alla mondanità? O forse ella è solo preda di un’insana e inspiegabile ossessione/patologia, che traspare dal suo volto duro e cupo?

  • #8
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11295
    Thanks Thanks Given 
    999
    Thanks Thanks Received 
    971
    Thanked in
    692 Posts

    Predefinito

    Ho visto anche Moonlight, altro genere ovviamente...ma bellissimo!


  • Discussioni simili

    1. LXXVIII Cineforum - Sondaggio
      Da alessandra nel forum Tutto cinema
      Risposte: 7
      Ultimo messaggio: 09-16-2018, 02:49 PM
    2. LXXVIII Cineforum - Proposte
      Da alessandra nel forum Tutto cinema
      Risposte: 8
      Ultimo messaggio: 09-10-2018, 04:19 PM
    3. Du Maurier, Daphne - Rebecca, la prima moglie
      Da MCF nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 13
      Ultimo messaggio: 01-05-2018, 02:22 PM
    4. Gregory, Philippa - Caterina, la prima moglie
      Da Meri nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 11-12-2015, 09:20 PM
    5. Hitchcock, Alfred - Rebecca, la prima moglie
      Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola cineteca
      Risposte: 5
      Ultimo messaggio: 11-21-2010, 05:27 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •