Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

 La guardarobiera

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: McGrath, Patrick - La guardarobiera

Hybrid View

Messaggio precedente Messaggio precedente   Messaggio successivo Messaggio successivo
  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2010
    Località
    Kanyakumari
    Messaggi
    2300
    Thanks Thanks Given 
    4
    Thanks Thanks Received 
    27
    Thanked in
    19 Posts

    Predefinito McGrath, Patrick - La guardarobiera

    Londra, gennaio 1947. La guerra è finita da due anni e la città è in macerie. In uno degli inverni più freddi da che se ne ha memoria, anche trovare qualcosa da mettere in tavola è molto difficile. Ad abbattere ancor di più gli animi, arriva la perdita inaspettata e scioccante di uno dei più amati attori teatrali del momento: Charlie Grice muore in circostanze poco chiare, gettando la moglie Joan, donna bellissima e innamorata, che lavora come guardarobiera del teatro, in un dolore sordo e senza limiti. Controvoglia, Joan assiste con la figlia Vera alla prima replica dello spettacolo che era di suo marito, sottoponendosi al trauma di vedere un altro uomo interpretarne il ruolo. L’idea la terrorizza, ma quando l’attore appare sul palco, la vedova è sconvolta nel rendersi conto che dietro agli occhi dell’uomo brucia ardente lo spirito di Charlie. Più tardi, nel backstage, incontrando il sostituto, il suo cuore, stordito dalla gioia, ha la conferma che il suo grande amore vive nel giovane attore Daniel Francis. Ne diventa amica, lo invita a casa e comincia a donargli gli abiti del marito, sottratti al suo guardaroba. Nasce così una relazione che oscilla tra l’attrazione e l’assedio del fantasma di Charlie, che trascina Joan in un gorgo. Chiamata da una voce amata e spaventosa al tempo stesso, la donna scoprirà il terribile segreto che avvolge anche la morte di suo marito Charlie Grice: la guerra, dopotutto, non è ancora finita.

    Di questo libro mi sono piaciute molto le descrizioni dei personaggi e le descrizioni che vengono fatte riguardo al lavoro teatrale e al lavoro che fanno gli attori per entrare nel personaggio che devono interpretare. La capacità introspettiva di McGrath caratterizza tutto il romanzo. Anche la storia è avvincente e di certo non banale. Lo consiglio!

  2. The Following 2 Users Say Thank You to velmez For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. McGrath, Patrick - Follia
    Da missjò nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 09-27-2016, 08:38 PM
  2. McGrath, Patrick - Il Morbo di Haggard
    Da elisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 10-16-2015, 12:23 PM
  3. McGrath, Douglas - Emma
    Da ayla nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 02-21-2013, 11:06 AM
  4. McGrath, Douglas - Ma come fa a far tutto?
    Da Meri nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 09-29-2012, 01:31 PM
  5. McGrath, Patrick - Trauma
    Da elena nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 01-21-2008, 08:00 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •