Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 30 di 30

Discussione: Trentacinquesimo Photoforum - La bellezza nell'attimo

  1. #16
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1570
    Thanks Thanks Given 
    1176
    Thanks Thanks Received 
    990
    Thanked in
    674 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da qweedy Vedi messaggio
    New York - Snow in Times Square 1984

    Probabilmente la neve ha quasi completamente bloccato il traffico, e la gente può muoversi solo a piedi. Infatti c'è un'atmosfera irreale, si sente il silenzio. Molto bella questa foto, è esattamente come potrei immaginare New York ovattata sotto la neve.
    Mi trasmette silenzio e freddo.
    Esatto anni '80, gli anni in cui questo fotografo ha vissuto nella "Grande Mela" e infatti le sue foto descrivono una New Tork metropolitana e molto quotidiana.
    Fotografa momenti di giornata di gente comune come il traffico, la metropolitana, i cafè con i jukebox.
    Ho scelto questo fotografo perché per me gli anni '80 sono anni che amo moltissimo.
    Times Square penso rappresentasse gli anni '80 alla perfezione.

  2. The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #17
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11856
    Thanks Thanks Given 
    1277
    Thanks Thanks Received 
    1313
    Thanked in
    909 Posts

    Predefinito



    Alfred Eisenstaedt - Sailor Kissing Nurse on V-J Day in Times Square, New York City, 1945.

    Ecco la seconda, famosa (a ragione!) proposta

  • The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  • #18
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1570
    Thanks Thanks Given 
    1176
    Thanks Thanks Received 
    990
    Thanked in
    674 Posts

    Predefinito

    Che bacio appassionato!
    Ho letto che questo marinaio ha baciato a sorpresa per strada questa infermiera per festeggiare la fine della guerra.
    E' proprio il caso di dire peace and love!

  • The Following 2 Users Say Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #19
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1423
    Thanks Thanks Given 
    2735
    Thanks Thanks Received 
    1261
    Thanked in
    780 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio


    Alfred Eisenstaedt - Sailor Kissing Nurse on V-J Day in Times Square, New York City, 1945.

    Ecco la seconda, famosa (a ragione!) proposta
    “Stavo camminando tra la folla il giorno della vittoria, alla ricerca di immagini. Ho notato un marinaio che stava camminando verso il punto in cui stavo io. Lui stava afferrando ogni donna che riusciva a trovare sulla strada e le baciava tutte – giovani, ragazze, signore e anziane- . Poi ho notato l’infermiera, in piedi, in quella folla enorme. Mi sono concentrato su di lei, e proprio come avevo sperato, il marinaio si avvicinò anche a lei, la afferrò e si chinò per baciarla. Ora, se questa ragazza non fosse stata un’infermiera e se avesse indossato abiti scuri, non avrei scattato la fotografia. Il contrasto tra il suo abito bianco e l’uniforme scura del marinaio danno alla fotografia una forza supplementare”.

    È forse la più iconica immagine della fine della Guerra: un marinaio che bacia un'infermiera, accompagnandola cedevolmente in un casqué, durante i festeggiamenti della Giornata della vittoria sul Giappone (conosciuta nei paesi anglofoni come Victory over Japan Day o con la sigla V-J Day), durante le manifestazioni spontanee di gioia per la fine della guerra a New York. Fu pubblicata dalla rivista LIFE il 27 agosto del 1945, diventando l’immagine simbolo del giubilo degli americani per la fine della Seconda Guerra Mondiale.
    La stessa rivista, a distanza di anni, pubblicò un appello al fine di ritrovare la coppia originale. Si presentarono ben 3 “infermiere” e 12 “ marinai”. Pare che la vera donna della foto sia Greta Zimmer un’assistente odontoiatra. La Zimmer, circa l’episodio avrebbe raccontato di un marinaio, mai visto prima, che in preda all’euforia e forse anche all’alcol venendole in contro l’avrebbe presa come in una morsa e baciata con foga. Commento questo, che cambierebbe senz’altro la poetica trama del bacio tanto celebrato.

    «Non era proprio un bacio era solo qualcuno che festeggiava, non era un evento romantico. Ma solo un modo per ringraziare Iddio che la guerra fosse finita. Quell’uomo era molto forte. Io non lo stavo baciando. Fu lui a baciare me».

    L'altro scatto
    Quel 14 agosto 1945, come è abbastanza prevedibile, Alfred Eisenstaedt non era il solo fotografo presente a Times Square. C'era, tra gli altri, Victor Jorgensen, fotoreporter della Marina. Anche lui notò il marinaio e l'infermiera e scattò ma da un'angolazione leggermente diversa. La sua foto finì sul New York Times il giorno successivo, ma non ebbe lo stesso successo.

  • The Following 3 Users Say Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #20
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    1687
    Inserimenti nel blog
    19
    Thanks Thanks Given 
    72
    Thanks Thanks Received 
    185
    Thanked in
    87 Posts

    Predefinito

    E' una delle immagini simboliche della vittoria americana nella seconda guerra mondiale.
    Gioia, forza e sfrontatezza riassunte in uno scatto.
    In fondo però è protagonista anche lo sfondo: gli alti palazzi e le insegne pubblicitarie.
    Arrivava un mondo "nuovo" che dispiegava tutto il suo fascino e irruenza (nel bene e nel male ).

  • The Following User Says Thank You to lettore marcovaldo For This Useful Post:


  • #21
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    152
    Thanks Thanks Given 
    250
    Thanks Thanks Received 
    165
    Thanked in
    102 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio


    Alfred Eisenstaedt - Sailor Kissing Nurse on V-J Day in Times Square, New York City, 1945.

    Ecco la seconda, famosa (a ragione!) proposta
    Scusatemi, lo devo dire...questa foto mi ricorda il film "Una notte al museo 2" Sono riuscito a trovare solo questo estratto in inglese


  • The Following User Says Thank You to Trillo For This Useful Post:


  • #22
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1423
    Thanks Thanks Given 
    2735
    Thanks Thanks Received 
    1261
    Thanked in
    780 Posts

    Predefinito

    Hanno copiato l'immagine del bacio!

  • The Following User Says Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #23
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11856
    Thanks Thanks Given 
    1277
    Thanks Thanks Received 
    1313
    Thanked in
    909 Posts

    Predefinito Terza foto

    Robert Capa I civili accolgono le truppe americane: Monreale Sicilia Luglio 1943


  • The Following 2 Users Say Thank You to alessandra For This Useful Post:


  • #24
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1423
    Thanks Thanks Given 
    2735
    Thanks Thanks Received 
    1261
    Thanked in
    780 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Robert Capa I civili accolgono le truppe americane: Monreale Sicilia Luglio 1943

    Ha fotografato la gioia e l'emozione nei visi dei siciliani. Le truppe americane non si vedono nella foto, si vede però la gioia delle persone che li accolgono a braccia aperte.
    Robert Capa è uno dei più grandi fotografi di guerra, esprime il dolore della guerra attraverso gli occhi e i gesti delle persone comuni.

    “Se le tue foto non sono abbastanza buone, non sei abbastanza vicino”

  • The Following User Says Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #25
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1570
    Thanks Thanks Given 
    1176
    Thanks Thanks Received 
    990
    Thanked in
    674 Posts

    Predefinito

    Quest'uomo in primo piano non trattiene l'entusiasmo mentre le persone dietro di lui sono un po' più timide.
    Sarei stata contenta di vedere anche i visi degli americani, magari un abbraccio tra questi due popoli.
    Senza il titolo non sarebbe stato chiaro l'evento.

  • The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #26
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    1687
    Inserimenti nel blog
    19
    Thanks Thanks Given 
    72
    Thanks Thanks Received 
    185
    Thanked in
    87 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Robert Capa I civili accolgono le truppe americane: Monreale Sicilia Luglio 1943

    A dire il vero, nell'espressione dell'uomo in primo piano, mi sembra di leggere una certa ansia di dire qualcosa.
    Mi immagino che dal veicolo a cui si è avvicinato qualcuno possa avergli rivolto una frase inattesa:
    "Compare! a guerra ne facisti ?? " (*)
    E da li finalmente la possibilità di poter parlare!
    L'abilità del fotografo qui forse è proprio quella non solo di catturare "un pezzo di storia", ma il pezzo di "una storia".

    (*) tra i soldati americani sbarcati in sicilia nel 1943, c'era una quota di italo-americani. A dire il vero non solo soldati ma anche qualche personaggio molto discutibile...
    Penso però che sia più giusto ricordare soprattutto i primi.

  • The Following User Says Thank You to lettore marcovaldo For This Useful Post:


  • #27
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11856
    Thanks Thanks Given 
    1277
    Thanks Thanks Received 
    1313
    Thanked in
    909 Posts

    Predefinito

    Prossima foto ....



    Family watching President John Kennedy on television.

    Sua maestà la televisione, tipico prodotto del novecento

  • #28
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    1687
    Inserimenti nel blog
    19
    Thanks Thanks Given 
    72
    Thanks Thanks Received 
    185
    Thanked in
    87 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Prossima foto ....



    Family watching President John Kennedy on television.

    Sua maestà la televisione, tipico prodotto del novecento
    Questa immagine per certi versi ha un qualcosa di inquietante, con tutta la famiglia "ipnotizzata" dallo schermo.
    Eppure (forse per l'immagine del presidente Kennedy) può allo stesso tempo rappresentare una sorta di finestra che si apre sul mondo, oltre appunto il ristretto cerchio della famiglia.

  • The Following 2 Users Say Thank You to lettore marcovaldo For This Useful Post:


  • #29
    Victorian lady
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1570
    Thanks Thanks Given 
    1176
    Thanks Thanks Received 
    990
    Thanked in
    674 Posts

    Predefinito

    Questa foto dimostra l'evoluzione o l'involuzione dello strumento televisivo.
    Da strumento culturale ed educativo per le famiglie, quando era in bianco e nero, a strumento di effimero intrattenimento.
    Una parabola discendente negli anni.

  • The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #30
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1423
    Thanks Thanks Given 
    2735
    Thanks Thanks Received 
    1261
    Thanked in
    780 Posts

    Predefinito

    Questa immagine anche a mio parere è illuminante sul potere educativo della televisione, che all'epoca portava nelle famiglie qualcosa del mondo fuori. Non c'era allora l'eccesso di informazione dei giorni nostri, ognuno viveva nella propria famiglia, nella propria città, e ben poco si sapeva di ciò che accadeva all'esterno.
    Mamma, papà, 4 figli e il telegiornale: la televisione per prima ha portato le notizie e le immagini del mondo nelle case.
    Un solo canale, schermo piccolissimo in bianco e nero, eppure le -poche- immagini si stampavano indelebilmente nella mente.

  • Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12

    Discussioni simili

    1. Ventitreesimo Photoforum - La bellezza nell'attimo
      Da alessandra nel forum Tutto Bellezza e tutto Cultura
      Risposte: 30
      Ultimo messaggio: 10-30-2017, 04:13 PM
    2. Ventiduesimo Photoforum - La bellezza nell'attimo
      Da alessandra nel forum Tutto Bellezza e tutto Cultura
      Risposte: 16
      Ultimo messaggio: 09-25-2017, 07:42 PM
    3. Ventunesimo Photoforum - La bellezza nell'attimo
      Da alessandra nel forum Tutto Bellezza e tutto Cultura
      Risposte: 24
      Ultimo messaggio: 08-16-2017, 10:47 PM
    4. Quindicesimo Photoforum - La bellezza nell'attimo
      Da alessandra nel forum Tutto Bellezza e tutto Cultura
      Risposte: 47
      Ultimo messaggio: 08-08-2016, 07:53 PM
    5. Dodicesimo Photoforum - La bellezza nell'attimo
      Da alessandra nel forum Tutto Bellezza e tutto Cultura
      Risposte: 29
      Ultimo messaggio: 11-24-2015, 06:43 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •