Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

 Teatro 1

Mostra risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Ionesco, Eugene - Teatro 1

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20439
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    408
    Thanks Thanks Received 
    1299
    Thanked in
    851 Posts

    Predefinito Ionesco, Eugene - Teatro 1

    Nell'edizione Einaudi, il primo volume contiene le seguenti opere teatrali:

    La cantatrice calva
    La lezione
    Le sedie
    Vittime del dovere
    La fanciulla da marito
    Amedeo o Come sbarazzarsene
    Jacques ovvero La sottomissione
    L'avvenire e nelle uova ovvero Ci vuole di tutto per fare un mondo
    L'improvviso dell'Alma ovvero Il camaleonte del pastore
    Il nuovo inquilino
    Assassino senza movente
    Il rinoceronte

    La cantatrice calva
    Opera teatrale rappresentativa del teatro dell'assurdo, che è una parodia della realtà, insensata e incomunicabile.
    Commedia a me molto cara perché l'ho rappresentata nei panni della Signora Smith quando avevo 19 anni e facevo parte di una compagnia di attori dilettanti.

    La lezione
    Qui Ionesco si spinge all'eccesso del suo stile paradossale, arrivando allo sberleffo e al gioco di parole anche infantile. Bisogna semplicemente lasciarsi prendere dal suo ritmo e dalla scomposizione di ogni discorso o parola che perdono il senso in un vuoto di relazione tra le persone.

    Le sedie
    Il teatro di Ionesco oggi fa fatica ad essere dirompente come era nel passato perché tutti gli schemi sono stai spezzati, non c'è nulla che non può essere irriso,portato a paradosso, preso a burla. Forse va recuperato per burlare proprio se stesso. Comunque ancora piacevole.

    Vittime del dovere
    Difficile descrivere la trama di questa "pseudotragedia" in un atto perché dentro ci sono diversi stili e diversi cambi di marcia. Inizia come una commedia realista con una parte di teatro di conversazione e poi si trasforma in un dramma surreale per continuare in un dramma poliziesco finendo in modo iperrealista. In tutto questo il gusto della teatralità che introduce tutti gli stili possibili tra cui anche l'interpellare il pubblico e anche accenni di commedia tipo pochade. Insomma un delirio di uno scrittore anarchico a cui è complicato ma divertente star dietro.

    La fanciulla da marito
    Brevissima piece tutta incentrata sui luoghi comuni e sull'assurdo con un finale spiazzante che non ho compreso completamente.

    Amedeo o come sbarazzarsene
    Feroce critica contro la borghesia francese che non lo amava per quel suo scagliarsi senza mezzi termini contro l'ipocrisia di cui ogni società è permeata. Anche qui da una apparente banale commedia grottesca si arriva all'apoteosi.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20439
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    408
    Thanks Thanks Received 
    1299
    Thanked in
    851 Posts

    Predefinito Jacques ovvero la Sottomissione

    E' una delle opere meno rappresentate di Ionesco ma nella lettura molto divertente e provocatoriamente picassiana in quella protagonista brutta con tre nasi che però assume le caratteristiche di bellezza per il protagonista. Tutto è destrutturato e la libertà, grande protagonista della pièce é al centro dell'opera per sottolineare la sua inesistenza nell'epoca contemporanea.

  • #3
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20439
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    408
    Thanks Thanks Received 
    1299
    Thanked in
    851 Posts

    Predefinito L'avvenire é nelle uova ovvero Ci vuole di tutto per fare un mondo

    Continuazione di Jacques ovvero la sottomissione qui siamo all'apoteosi dell'assurdo anche se il concetto di società borghese che si basa su un pensione dittatoriale è portato al massimo grado,m quello che conta è riprodurre la specie, il singolo e il suo pensiero non conta nulla, tutto è orientato a questo. E' una commedia che vorrei veramente vedere sul palco tanto è surreale e divertente.

  • #4
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20439
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    408
    Thanks Thanks Received 
    1299
    Thanked in
    851 Posts

    Predefinito L'improvviso dell'Alma ovvero Il camaleonte del pastore

    In questa commedia il protagonista è l'autore stesso, Ionesco, alle prese con i critici e con il suo concetto di teatro. Ho trovato la lettura buffonesca e divertente, coerente e tutto sommato coraggiosa, il coraggio di proporre le proprie idee sempre, senza scendere a compromessi.

  • #5
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20439
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    408
    Thanks Thanks Received 
    1299
    Thanked in
    851 Posts

    Predefinito Il nuovo inquilino

    Un atto unico, come spesso nelle opere di Ionesco ambientato in un appartamento, che dapprima completamente vuoto via via si riempie di mobili tanto da isolare completamente l'inquilino. Teatro dell'assurdo e della smania di possesso completamente slegato al significato dell'abitare e dello stare in un luogo. Tutto diventa ossessivo e senza senso. L'uomo resta solo in un vuoto da riempire.

  • #6
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20439
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    408
    Thanks Thanks Received 
    1299
    Thanked in
    851 Posts

    Predefinito Assassino senza movente

    Questa è una delle opere più belle di Ionesco, dove viene affrontato uno dei problemi più attuali a livello politico e sociale, l'indifferenza, che si esprime verso un assassino seriale e senza nessuna motivazione a cui nessuno, se non il protagonista, si oppone fino ad apparire ridicolo e perdente.


  • Discussioni simili

    1. Ionesco, Eugene - Vittime del dovere
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 10-14-2018, 04:01 PM
    2. Ionesco, Eugene - La lezione-Le sedie
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 10-09-2018, 07:19 PM
    3. Ionesco, Eugene - La cantatrice calva
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 10-04-2018, 10:24 PM
    4. Sue, Eugene - I misteri di Parigi
      Da Faskyo nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 2
      Ultimo messaggio: 01-24-2016, 03:52 PM
    5. 174° MG - Il teatro di Shakespeare
      Da Spilla nel forum Gruppi di lettura
      Risposte: 37
      Ultimo messaggio: 12-30-2015, 09:45 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •