Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 27

Discussione: Il nostro secondo MACP 2019 - Il viaggio

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11858
    Thanks Thanks Given 
    1277
    Thanks Thanks Received 
    1315
    Thanked in
    911 Posts

    Predefinito Il nostro secondo MACP 2019 - Il viaggio

    "Sfrutto" un altro dei temi proposti da qweedy per dare il via a questo secondo MACP. Il tema è

    Il viaggio

    Potete postare tutto, ma proprio tutto quello che volete sull'argomento: foto, dipinti, opere di ogni tipo, poesie, brani di libri, trailer o trame di film, pensieri personali o pensieri altrui, commenti sui post degli altri utenti, e ciascuna/o può postare tutto ciò che i post precedenti le/gli fanno venire in mente.
    Sono ben accette le foto dei vostri viaggi, anche se c'è già un 3d apposito, ma qui sarebbero mescolate a tutto il resto e questo potrebbe stimolare altre idee.
    A voi la parola
    Ultima modifica di alessandra; 03-05-2019 alle 11:31 PM.

  2. The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1424
    Thanks Thanks Given 
    2740
    Thanks Thanks Received 
    1266
    Thanked in
    781 Posts

    Predefinito

    Bisogna vedere quel che non si è visto,

    vedere di nuovo quel che si è già visto,

    vedere in primavera quel che si era visto in estate,

    vedere di giorno quel che si era visto di notte,

    con il sole dove la prima volta pioveva,

    vedere le messi verdi,

    il frutto maturo,

    la pietra che ha cambiato posto,

    l’ombra che non c’era.

    Bisogna ritornare sui passi già dati,

    per ripeterli,

    e per tracciarvi a fianco nuovi cammini.

    Bisogna ricominciare il viaggio.

    Sempre.

    José Saramago


    Fortunato Depero, Treno partorito dal sole, 1924

  • The Following 3 Users Say Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1424
    Thanks Thanks Given 
    2740
    Thanks Thanks Received 
    1266
    Thanked in
    781 Posts

    Predefinito

    Itaca

    Quando ti metterai in viaggio per Itaca
    devi augurarti che la strada sia lunga,
    fertile in avventure e in esperienze.
    I Lestrigoni e i Ciclopi
    o la furia di Nettuno non temere,
    non sarà questo il genere di incontri
    se il pensiero resta alto e un sentimento
    fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
    In Ciclopi e Lestrigoni, no certo,
    né nell’irato Nettuno incapperai
    se non li porti dentro
    se l’anima non te li mette contro.

    Devi augurarti che la strada sia lunga.
    Che i mattini d’estate siano tanti
    quando nei porti (finalmente e con che gioia)
    toccherai terra tu per la prima volta:
    negli empori fenici indugia e acquista
    madreperle coralli ebano e ambre
    tutta merce fina, anche profumi
    penetranti d’ogni sorta; più profumi inebrianti che puoi,
    va in molte città egizie
    impara una quantità di cose dai dotti.

    Sempre devi avere in mente Itaca
    raggiungerla sia il pensiero costante.
    Soprattutto, non affrettare il viaggio;
    fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio
    metta piede sull’isola, tu, ricco
    dei tesori accumulati per strada
    senza aspettarti ricchezze da Itaca.
    Itaca ti ha dato il bel viaggio,
    senza di lei mai ti saresti messo
    sulla strada: che cos’altro ti aspetti?

    E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avrà deluso.
    Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso
    già tu avrai capito ciò che Itaca vuole significare.

    Konstantinos Kavafis


    William Turner 1829 Ulisse schernisce Polifemo

  • The Following 2 Users Say Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1424
    Thanks Thanks Given 
    2740
    Thanks Thanks Received 
    1266
    Thanked in
    781 Posts

    Predefinito

    Viaggio al termine della notte di Louis-Ferdinand Céline 1932



    “Viaggiare, è proprio utile, fa lavorare l'immaginazione. Tutto il resto è delusione e fatica.
    Il viaggio che ci è dato è interamente immaginario. Ecco la sua forza. Va dalla vita alla morte.
    Uomini, bestie, città e cose, è tutto inventato. È un romanzo, nient'altro che una storia fittizia.
    Lo dice Littré, lui non sbaglia mai. E poi in ogni caso tutti possono fare altrettanto.
    Basta chiudere gli occhi. È dall'altra parte della vita."

    “È il viaggiatore solitario quello che va più lontano.”

  • The Following User Says Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1424
    Thanks Thanks Given 
    2740
    Thanks Thanks Received 
    1266
    Thanked in
    781 Posts

    Predefinito

    Sulla strada di Jack Kerouac 1951

    "Le nostre valigie logore stavano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevano altro e più lungo cammino da percorrere. Ma non importa, la strada è vita."

    "Sal, dobbiamo andare e non fermarci mai finché non arriviamo.
    – Per andare dove, amico?
    – Non lo so, ma dobbiamo andare."

    "C’è sempre qualcosa di più, un po’ più in là… non finisce mai."

    "Volevo procurarmi uno zaino completo, con il necessario per dormire, ripararmi, mangiare, cucinare, insomma cucina e camera da letto da portare in spalla, e andarmene chissà dove e trovare una solitudine perfetta e contemplare il vuoto perfetto della mia mente ed essere del tutto neutrale rispetto a qualunque idea e tutte."

    "Cos’è quella sensazione che si prova quando ci si allontana in macchina dalle persone e le si vede recedere nella pianura fino a diventare macchioline e disperdersi? – è il mondo troppo grande che ci sovrasta, è l’addio. Ma intanto ci si proietta in avanti verso una nuova folle avventura sotto il cielo."


    David Hockney - Pearblossom Highway 1986

  • The Following 2 Users Say Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Località
    Nella città italiana della Principessa Sissi
    Messaggi
    191
    Thanks Thanks Given 
    169
    Thanks Thanks Received 
    209
    Thanked in
    128 Posts

    Predefinito



    A lungo durerà il mio viaggio*
    e lunga è la via da percorrere.*

    Uscii sul mio carro ai primi albori*
    del giorno, e proseguii il mio viaggio*
    attraverso i deserti del mondo*
    lasciai la mia traccia*
    su molte stelle e pianeti.*

    Sono le vie più remote*
    che portano più vicino a te stesso;*
    è con lo studio più arduo che si ottiene*
    la semplicità d'una melodia.*

    Il viandante deve bussare*
    a molte porte straniere*
    per arrivare alla sua,*
    e bisogna viaggiare*
    per tutti i mondi esteriori*
    per giungere infine al sacrario*
    più segreto all'interno del cuore.*

    I miei occhi vagarono lontano*
    prima che li chiudessi dicendo:*
    «Eccoti!»*

    Il grido e la domanda: «Dove?»*
    si sciolgono nelle lacrime*
    di mille fiumi e inondano il mondo*
    con la certezza: « lo sono! »

    Tagore

  • The Following 2 Users Say Thank You to Shoshin For This Useful Post:


  • #7
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    15372
    Thanks Thanks Given 
    1556
    Thanks Thanks Received 
    1388
    Thanked in
    962 Posts

    Predefinito

    Ale, ma non si chiamava MACP ?

  • #8
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11858
    Thanks Thanks Given 
    1277
    Thanks Thanks Received 
    1315
    Thanked in
    911 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    Ale, ma non si chiamava MACP ?
    Siccome il tema è il viaggio, ciò che mi serve è MAPS (google)

    Dai, ho sbagliato apposta, per vedere se eravate attenti

    P. S. Grazie
    non mi funzionano le faccine

  • The Following User Says Thank You to alessandra For This Useful Post:


  • #9
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Località
    Nella città italiana della Principessa Sissi
    Messaggi
    191
    Thanks Thanks Given 
    169
    Thanks Thanks Received 
    209
    Thanked in
    128 Posts

    Predefinito




    Dentro ai miei sogni vagabondi c'è l'immagine di me
    che parto per luoghi lontani,che hanno nomi che si possono
    incontrare in un libro di favole...Olden...Stavanger...Warnemunde...Geirange r.
    Tante volte sono già sbarcata ad occhi chiusi in queste terre sconfinate
    e silenziose.Nel sogno sono sempre ancora giovane,ho un grande sorriso
    che mostra tutta la mia gioia per ciò che accade,per ciò che vedo.

    Allora da un poco di tempo mi preparo per andare
    verso questo grande mio desiderio con il mio cuore,
    ed il viso di oggi.Ad occhi aperti.Sorridendo per tutto
    ciò che vedrò,e davanti alla mia prima aurora boreale
    penserò a me ,improvvisamente tornata giovane.

  • The Following User Says Thank You to Shoshin For This Useful Post:


  • #10
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1424
    Thanks Thanks Given 
    2740
    Thanks Thanks Received 
    1266
    Thanked in
    781 Posts

    Predefinito

    Nelle terre estreme di Jon Krakauer



    La storia vera di questo viaggiatore realmente esistito, Chris McCandless, è stata ricostruita dapprima in questo bel libro di Jon Krakauer, e poi trasformata in film da Sean Penn con Into the Wild.



    "Nell'aprile del 1992 Chris McCandless si incamminò da solo negli immensi spazi selvaggi dell'Alaska. Due anni prima, terminati gli studi, aveva abbandonato tutti i suoi averi e donato i suoi risparmi in beneficenza: voleva lasciare la civiltà per immergersi nella natura, influenzato anche dalle letture di London e Thoreau. Non adeguatamente equipaggiato, senza alcuna preparazione alle condizioni estreme che avrebbe incontrato, venne ritrovato morto da un cacciatore, quattro mesi dopo la sua partenza per le terre a nord del Monte Monte McKinley. Accanto al cadavere fu rinvenuto un diario che Chris aveva inaugurato al suo arrivo in Alaska e che ha permesso di ricostruire le sue ultime settimane. Jon Krakauer si imbattè quasi per caso in questa vicenda, rimanendone quasi ossessionato, e scrisse un lungo articolo sulla rivista "Outside" che suscitò enorme interesse. In seguito, con l'aiuto della famiglia di Chris, si è dedicato alla ricostruzione del lungo viaggio del ragazzo: due anni attraverso l'America all'inseguimento di un sogno. Questo libro, in cui Krakauer cerca di capire cosa può aver spinto Chris a ricercare uno stato di purezza assoluta a contatto con una natura incontaminata, è il risultato di tre anni di ricerche."
    Ultima modifica di qweedy; 03-06-2019 alle 11:39 PM.

  • The Following User Says Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1424
    Thanks Thanks Given 
    2740
    Thanks Thanks Received 
    1266
    Thanked in
    781 Posts

    Predefinito

    In Patagonia di Bruce Chatwin



    Il libro di culto di Chatwin, il più leggendario fra gli scrittori di viaggio del Novecento. Stile privo di orpelli, digressioni approfondite, diario con obiettivo puntato non tanto sui luoghi quanto sulle persone incontrate e sulla storia dell'esplorazione del Sudamerica estremo, da Buenos Aires alla Terra del Fuoco.



    “Quello che ho fatto è stato prendere la Patagonia come simbolo dell’irrequietezza umana. E scrivere un libro che fosse una specie di metafora della nostalgia dello spazio”.
    Bruce Chatwin

    “In Occidente vige l’idea che il viaggiatore debba ingoiare il luogo che descrive, debba influenzarlo, cambiarlo a seconda del proprio gusto. Io ho voluto sopprimere la prima persona dal racconto per evitare la tirannia del viaggiatore. È un po’ come accade nella letteratura orientale: il luogo sopraffà il viaggiatore”. Bruce Chatwin



    "La vera casa dell'uomo non è una casa, è la strada.
    La vita stessa è un viaggio da fare a piedi”.
    Ultima modifica di qweedy; 03-06-2019 alle 11:35 PM.

  • The Following User Says Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #12
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1424
    Thanks Thanks Given 
    2740
    Thanks Thanks Received 
    1266
    Thanked in
    781 Posts

    Predefinito

    Prima del viaggio

    Prima del viaggio si scrutano gli orari,
    le coincidenze, le soste, le pernottazioni
    e le prenotazioni (di camere con bagno
    o doccia, a un letto o due o addirittura un flat);
    si consultano
    le guide Hachette e quelle dei musei,
    si scambiano valute, si dividono
    franchi da escudos, rubli da copechi;
    prima del viaggio si informa
    qualche amico o parente,si controllano
    valigie e passaporti, si completa
    il corredo, si acquista un supplemento
    di lamette da barba, eventualmente
    si dà un’occhiata al testamento, pura
    scaramanzia perché i disastri aerei
    in percentuale sono nulla;
    prima
    del viaggio si è tranquilli ma si sospetta che
    il saggio non si muova e che il piacere
    di ritornare costi uno sproposito.
    E poi si parte e tutto è OK e tutto
    è per il meglio e inutile.

    E ora che ne sarà
    del mio viaggio?
    Troppo accuratamente l’ho studiato
    senza saperne nulla. Un imprevisto
    è la sola speranza. Ma mi dicono
    che è una stoltezza dirselo.

    Eugenio Montale

    Ultima modifica di qweedy; 03-06-2019 alle 11:51 PM.

  • The Following 2 Users Say Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #13
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2019
    Località
    Nella città italiana della Principessa Sissi
    Messaggi
    191
    Thanks Thanks Given 
    169
    Thanks Thanks Received 
    209
    Thanked in
    128 Posts

    Predefinito

    Tanto spesso io parlo attraverso la musica.
    Mi piace lasciare qui questa splendida canzone
    Di Fiorella Mannoia
    che parla di un saluto pieno d'amore di una madre ad una figlia
    prima del viaggio per la vita...
    Quando Fiorella venne a Trieste in concerto si commosse nel presentare
    questo brano e spiegò che spesso aveva lavorato con artisti stranieri,africani e sudamericani ,e il testo della canzone era nata piano piano,proprio ascoltando
    alcuni loro racconti di "partenze"dolorose e definitive..

    Domani partirai
    non ti posso accompagnare
    sarai sola nel viaggio
    io non posso venire
    il tempo sarà lungo
    e la tua strada incerta
    il calore del mio amore
    sarà la tua coperta

    ho temuto questo giorno
    è arrivato così in fretta
    e adesso devi andare
    la vita non aspetta
    guado le mie mani
    ora che siamo sole
    non ho altro da offrirti
    solo le mie parole

    Rivendica il diritto ad essere felice
    non dar retta alla gente
    non sa quello che dice
    e non aver paura
    ma non ti fidare
    se il gioco è troppo facile
    avrai qualcosa da pagare

    Ed io ti penserò in silenzio
    nelle notti d'estate,
    nell'ora del tramonto
    quando si oscura il mondo
    l'ora muta delle fate
    e parlerò al mio cuore , più forte
    perchè tu lo possa sentire

    è questo il nostro accordo
    prima di partire
    prima di partire
    domani ... non ti voltare

    Ama la tua terra
    non la tradire
    non badare alle offese
    lasciali dire
    ricorda che l'umiltà
    apre tutte le porte
    e che la conoscenza
    ti renderà più forte

    Lo sai che l'onestà
    non è un concetto vecchio
    non vergognarti mai
    quando ti guardi nello specchio
    non invocare aiuto nelle notte di tempesta
    e non ti sottomettere tieni alta la testa

    AMA, LA TUA TERRA
    AMA, NON LA TRADIRE
    non frenare l'allegria
    non tenerla tra le dita
    ricorda che l'ironia ti salverà la vita
    ti salverà.......

    Ed io ti penserò in silenzio
    nelle notti d'estate,
    nell'ora del tramonto
    quella muta delle fate
    e parlerò al mio cuore
    perchè, domani partirai
    in silenzio
    ma in una notte di estate
    io ti verrò a cercare
    io ti verrò a parlare
    e griderò al mio cuore
    perchè....tu lo possa sentire
    si , lo possa sentire
    tu lo possa sentire.
    (Cesare Chiodo, Bungaro, Fiorella Mannoia)

    https://youtu.be/aH0HJe60Z6c

  • The Following User Says Thank You to Shoshin For This Useful Post:


  • #14
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    15372
    Thanks Thanks Given 
    1556
    Thanks Thanks Received 
    1388
    Thanked in
    962 Posts

    Predefinito

    Grazie ragazze ... non vi dò più i like/thanks solo perché mi piace tutto quello che postate, quindi ormai per me sono impliciti .

  • The Following 2 Users Say Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  • #15
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2010
    Località
    Kanyakumari
    Messaggi
    2314
    Thanks Thanks Given 
    4
    Thanks Thanks Received 
    34
    Thanked in
    24 Posts

    Predefinito Il viaggiatore - Mercanti di liquore

    Il viaggio non è l'emozione di attimi pericolosi
    Il viaggio è la gioia del tempo
    Pericolo è stare rinchiusi

    Direzione casuale, non prevede sosta
    Chi viaggia detesta l'estate
    L'estate appartiene al turista

    Il viaggiatore viaggia solo
    E non lo fa per tornare contento
    Lui viaggia perché di mestiere ha scelto il mestiere di vento.

    Mischiare presente e ricordi, le strade possibili fatte
    Fu forse salsedine o neve
    Fu forse ponente o levante

    L'amore lasciato sospeso, qualcuno ne approfitterà
    Ma questo riguarda il ritorno
    Remota possibilità

    Il viaggiatore viaggia solo
    E non lo fa per tornare contento
    Lui viaggia perché di mestiere ha scelto il mestiere di vento.

    Se impari la strada a memoria di certo non trovi granchè
    Se invece smarrisci la rotta
    Il mondo è lì tutto per te

    Paese significa storia e storia significa lingua
    Impara la tua direzione
    Da gente che non ti somiglia

    Il viaggiatore viaggia solo
    E non lo fa per tornare contento
    Lui viaggia perché di mestiere ha scelto il mestiere di vento.

  • The Following 2 Users Say Thank You to velmez For This Useful Post:


  • Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. 4° Reading Challenge di Forumlibri 2019
      Da Minerva6 nel forum Sfide letterarie
      Risposte: 148
      Ultimo messaggio: Ieri, 09:05 PM
    2. Oscar 2019
      Da Ondine nel forum Tutto cinema
      Risposte: 6
      Ultimo messaggio: 02-25-2019, 09:21 PM
    3. Il nostro primo MACP - 2019
      Da Minerva6 nel forum Tutto Bellezza e tutto Cultura
      Risposte: 46
      Ultimo messaggio: 02-25-2019, 06:16 PM
    4. Sfida Movies 2019 - Preparazione lista
      Da alessandra nel forum Tutto cinema
      Risposte: 22
      Ultimo messaggio: 12-28-2018, 10:32 PM
    5. Cronenberg, David - Maps to the Stars
      Da elisa nel forum Piccola cineteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 10-21-2017, 12:47 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •