Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

 L'isola dell'abbandono

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Gamberale, Chiara - L'isola dell'abbandono

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1585
    Thanks Thanks Given 
    3089
    Thanks Thanks Received 
    1455
    Thanked in
    878 Posts

    Predefinito Gamberale, Chiara - L'isola dell'abbandono

    "Pare che l'espressione "piantare in asso" si debba a Teseo che, uscito dal labirinto grazie all'aiuto di Arianna, anziché riportarla con sé da Creta ad Atene, la lascia sull'isola di Naxos. In Naxos: in asso, appunto. Proprio sull'isola di Naxos, l'inquieta e misteriosa protagonista di questo romanzo sente l'urgenza di tornare. È lì che, dieci anni prima, in quella che doveva essere una vacanza, è stata brutalmente abbandonata da Stefano, il suo primo, disperato amore, e sempre lì ha conosciuto Di, un uomo capace di metterla a contatto con parti di sé che non conosceva e con la sfida più estrema per una persona come lei, quella di rinunciare alla fuga. E restare. Ma come fa una straordinaria possibilità a sembrare un pericolo? Come fa un'assenza a rivelarsi più potente di una presenza? Che cosa è davvero finito, che cosa è cominciato su quell'isola? Solo adesso lei riesce a chiederselo, perché è appena diventata madre, tutto dentro di sé si è allo stesso tempo saldato e infragilito, e deve fare i conti con il padre di suo figlio e con la loro difficoltà a considerarsi una famiglia."

    E' un romanzo sull'abbandono, ma non mi è piaciuto per nulla. Una donna divisa tra passato e presente, ciascuno riflesso nel volto di un uomo, e con la paura di perdere il controllo della propria esistenza. Si intuiscono molti riferimenti autobiografici, però è confusionario, sconclusionato.
    Sconsigliato!


    «Lei dà un bacio sulla fronte anche a lui. Poi prende Emanuele in braccio, fa finta di mordergli un piedino, l’altro. Gli sussurra in un orecchio: “Ciao amore. Sono tornata”. Lui le afferra un dito con una mano. Con gli occhi cerca Damiano, lo trova. E si calma. Misteriosamente, come misteriosamente si era turbato.
    Ma se sapessimo di che cosa abbiamo bisogno, non avremmo bisogno dell’amore. »
    Ultima modifica di qweedy; 03-14-2019 alle 10:48 PM.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Gamberale, Chiara - Per dieci minuti
    Da Minerva6 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 05-06-2017, 09:01 PM
  2. Gamberale, Chiara - La zona cieca
    Da Minerva6 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-07-2017, 05:40 PM
  3. Gamberale, Chiara - Adesso
    Da Meri nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 12-18-2016, 06:04 PM
  4. Gamberale, Chiara - Una passione sinistra
    Da Minerva6 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-03-2013, 06:24 PM
  5. Gamberale, Chiara - L'amore quando c'era
    Da Minerva6 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-28-2012, 02:31 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •