Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il giardino di cemento

Mostra risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: McEwan, Ian - Il giardino di cemento

  1. #1
    Fantastic Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    1996
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito McEwan, Ian - Il giardino di cemento

    Secondo libro che leggo di questo autore, è il suo romanzo d'esordio. E' un libro estremamente amaro e crudo. Racconta le esistenze quotidiane di una famiglia di quattro ragazzi, due maschi e due femmine di età diverse, alle prese con la difficoltà di crescere e di trovare una propria (impossibile) identità dopo la morte dei loro genitori. La storia è a tratti scabrosa (si parla anche di incesto), ma mai banale e non scade mai nel patetico o nel volgare. E' un libro che sconvolge e ti lascia perplessa.. Niente a che vedere con l'altro libro che ho letto di McEwan, Espiazione.
    Ultima modifica di zaratia; 07-07-2008 alle 06:12 PM.

  2. #2
    Member
    Data registrazione
    May 2008
    Località
    Friuli - Venezia Giulia
    Messaggi
    58
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Anch'io ho letto "Espiazione" che mi è piaciuto moltissimo. Non posso dire altrettanto di questo. La storia è un po' troppo inverosimile.
    Ho voluto vedere anche il film per capirne un po' di più, ma il risultato è stato una sensazione di fastidio.

  3. #3
    Librodipendente
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    109
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Io l'ho trovato un bel libro e la storia si potrebbe anche considerare molto reale.
    Ti spiazza in certi punti proprio per la sua spietatezza nel descrivere ciò che accade.
    Non ho letto altro di questo autore, ma come primo libro "d'esordio" per me, gli dò un giudizio positivo.

  4. #4
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18794
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    229
    Thanks Thanks Received 
    632
    Thanked in
    377 Posts

    Predefinito

    Trovo questo breve romanzo di McEwan, torbido e vero. Ha una sua verità nel descriverci l'apparente normalità di una famiglia inglese che invece cova dentro di sè i germi di un qualcosa di torbido che si verrà esprimendo man mano che il romanzo va avanti e che può assomigliare alla follia.
    L'apparente normalità dei 4 ragazzi non impedisce loro di fare cose terribili e inaspettate.
    Un romanzo crudo, a volte sgradevole, che disseziona i comportamenti umani, quelli più incomprensibili e li rende reali e possibili.
    Ultima modifica di elisa; 07-19-2009 alle 06:16 PM.

  5. #5
    Member
    Data registrazione
    Nov 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    83
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Non posso dire che mi sia piaciuto. Quando l'ho finito ho provato una sensazione di fastidio e imbarazzo, per la storia, per il realismo con cui è raccontata, per la leggerezza dei comportamenti dei protagonisti. Innegabile che McEwan sia bravo, ma forse i temi trattati per me sono troppo.

  6. #6
    Member
    Data registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    97
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Sono passati un bel po' di anni da quando lo lessi. La morbosità della storia probabilmente attrasse la mia curiosità e la fredda descrizione delle azioni compiute dai fratelli in quella casa mi tenne comunque attaccato alle pagine. L'assenza di emotività dei ragazzi è forse l'aspetto più interessante di tutta la storia, che nella sua originale crudezza, rimane comunque credibile. Questo secondo me il merito maggiore dello scrittore. McEwan è tra i miei autori preferiti, Espiazione probabilmente il suo capolavoro, di alto valore anche Sabato e l'Amore fatale. Il tutto a mio parere.

  7. #7

    Predefinito

    Grande libro fino alla tre quarti, una spietata satira della società che tra l'altro funziona benissimo anche nell'italia del 21° secolo: una borghesia illiberale che usa tutti i propri poteri di seduzione per dominare gli altri; una borghesia intellettuale distratta e richiusa in se stessa, una classe media che vede le storture del sistema e che avrebbe le qualità per governare in maniera assennata ma è troppo presa dalle proprie contraddizioni e dall'accidia per poter assumere il potere; un proletariato (se esiste ancora) troppo spaventato per reagire e che finisce per accettare le angherie delle classi superiori.

    Il suo limite è che si capisce come la faccenda vada a finire non appena l'elemento di rottura mette il naso dentro, ma resta un grande libro.

Discussioni simili

  1. McEwan, Ian - Espiazione
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 41
    Ultimo messaggio: 05-18-2017, 12:12 AM
  2. McEwan, Ian - Cortesie per gli ospiti
    Da elisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 04-30-2017, 09:31 PM
  3. McEwan, Ian - Chesil Beach
    Da anjo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 03-31-2017, 10:10 AM
  4. Deaver, Jeffery - Il giardino delle belve
    Da Sant'uomo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 07-03-2008, 01:52 AM
  5. Connelly, Michael - La bionda di cemento
    Da monnalisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 06-20-2008, 02:00 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •