Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Faletti, Giorgio - Pochi inutili nascondigli

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 19

Discussione: Faletti, Giorgio - Pochi inutili nascondigli

  1. #1

    Predefinito Faletti, Giorgio - Pochi inutili nascondigli

    Sette racconti, sette storie del mistero nella scia di Poe, Lovecraft e King, che si servono del fantastico per far emergere uno smarrimento nuovo, un panico sconosciuto. Gomme capaci di cancellare case e uomini, prati maledetti, mostri gentili e manichini animati, atmosfere quiete che esplodono all'improvviso mettendoci di fronte a quella particolare forma di orrore che solo l'incomprensibile può suscitare.

    Tratto da http://www.ibs.it/code/9788860734389...scondigli.html


    Con questa sua ultima produzione, Faletti mi ha completamente deluso, partendo dal fatto che ero rimasto affascinato dalla trama e dall'ottima scrittura di Io Uccido... In "Pochi inutili nascondigli" ogni racconto è scontato, monotono e non ha nulla di interessante da cui prendere spunto. I brevi racconti (troppo brevi) si avvicinano al genere gotico senza però toccare livelli eccelsi. ok alla novità e alla originalità dell'autore, ma a patto di non rendere scadente il prodotto. La prima storia è quella più carina, anche se parzialmente copiata da un altro scrittore, mentre le altre non offrono nulla al lettore.
    Delusione!

    voto 1/5

  2. #2
    Junior Member
    Data registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    27
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Thumbs up

    A me è piaciuto molto, e adesso voglio comprare gli altri.
    Specialmente La ragazza che guardava l'acqua, corto ma molto intenso.

  3. #3

    Predefinito

    si, ma anche quello è un raccontello, ovvero una storia corta, scontata e con nessuna novità. Per chi era abituato a "io uccido" questo romanzo è stata una completa delusione.

  4. #4
    Junior Member
    Data registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    27
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Smile

    Allora vorrà dire che troverò stupendi gli altri 3 che devo ancora leggere

  5. #5

    Predefinito

    se devi ancora comprarli, leggi per primo "io uccido". è stupendo!

  6. #6
    Junior Member
    Data registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    27
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Talking

    Visto che la prossima settimana è il mio compleanno ho chiesto a mia moglie di regalarmi il cofanetto con tutti e 3 i libri

  7. #7
    b
    Data registrazione
    Apr 2008
    Località
    prov. Roma
    Messaggi
    1519
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    sinceramente, x me che sono sua fan dal primo libro, non è stato affatto deludente...
    sapevo che non sarebbe stato un libro come i precedenti..
    le storie che mi sono piaciute di più sono Una gomma e una matita e L'ospite d'onore (già uscito in una raccolta con altri autori)...
    ogni racconto credo abbia esplorato un genere, li ho trovati scorrevoli e veloci...una lettura non impegnativa ma piacevole...
    li apprezzo proprio perchè brevi, magari sviluppati non sarebbero stati interessanti...

  8. #8

    Predefinito

    Lo sto leggendo in questi giorni (non ancora finito) pero' mi sono gia fatto un'idea piu che chiara della mia valutazione. E' banale, compltamente prevedibile, alla terza pagina della storia gia si capisce come va a finire.

    al termine della seconda storia ho addirittura fatto l'associazione ai racconti dell'orrore della collana "battello a vapore" che leggevo da piccolino....forse esagero? boh pero' e' stato un pensiero istintivo al momento.

    E' il mio primo libro di Faletti....forse provero a leggere "io uccido" visto che ha ricevuto tanta approvazione

    PS forse ad aggravare la valutazione c'e' il fatto che avevo appena finito Misery di Stephen King quindi una comparazione seppur inconscia e' stata fatta

  9. #9

    Predefinito

    Anch'io sono rimasta molto delusa da pochi inutili nascondigli, sarà perchè non amo i libri a racconti o forse perchè Io uccido è stato una vera scoperta...

  10. #10

    Predefinito A la playa

    Per chi ha intenzione di leggere al mare qualche cosa che svuoti la testa e adagi i pensieri sulla banalità della scrittura, questo libro è un'opportunità. Scontato e privo di verve, ha il vantaggio di essere lungo e di non dire nulla. Che si desidera di più dal torpore canzonettistico della spiaggia?

  11. #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    Pavia
    Messaggi
    296
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Anch'io sono rimasto molto deluso da questo libro. certo non mi aspettavo molto da questo libro però non lo pensavo così scarso...
    non so voi ma a me faletti non mi convince molto come scrittore. a parte io uccido...

  12. #12
    Junior Member
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    12
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    E' solo una raccolta fatta dall'editore per intascare qualche soldino...Credo...
    L'unica storia degna di nota,a mio avviso, è "L'ospite d'onore" che mi piace molto per lo stile, per i personaggi e l' "italianità" che trasmette. Avrebbe senz'altro meritato uno sviluppo maggiore, magari con un romanzo intero.
    Belli i botta e risposta tra zio e nipote. Finale così-così.
    Il resto non mi è piaciuto, se si esclude un occhio di riguardo per la storia ambientata nel liceo (lo stesso che frequentai qualche anno fa).

  13. #13
    The Fool on the Hill
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3595
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Fantasmi e racconti dell'assurdo mi sono sembrati segnali di una creatività in ritirata.... E' molto più facile tirar fuori un deus ex machina che costruire un racconto credibile e sensato.

  14. #14
    Junior Member
    Data registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    12
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mame Vedi messaggio
    Fantasmi e racconti dell'assurdo mi sono sembrati segnali di una creatività in ritirata.... E' molto più facile tirar fuori un deus ex machina che costruire un racconto credibile e sensato.
    Nel suo caso, però, ha creato un filone legato a quello. Poi, però, con l'ultimo romanzo ha definitivamente smesso. E meno male...

  15. #15
    The Fool on the Hill
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3595
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Hold-Fast Vedi messaggio
    Nel suo caso, però, ha creato un filone legato a quello. Poi, però, con l'ultimo romanzo ha definitivamente smesso. E meno male...
    Non ho un'opinione altissima dei libri di Faletti. Ho trovato "Io uccido" interessante, "Fuori da un evidente destino" passabile. Il resto lo butterei via. E dopo i racconti ho smesso del tutto di leggerlo.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Faletti, Giorgio - Io Uccido
    Da Minnie nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 86
    Ultimo messaggio: 09-13-2017, 10:37 PM
  2. Faletti, Giorgio - La ragazza che guardava l'acqua
    Da bludemon nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 01-07-2016, 02:48 PM
  3. Faletti, Giorgio - Niente di vero tranne gli occhi
    Da monnalisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 01-07-2016, 02:47 PM
  4. Faletti, Giorgio
    Da evelin nel forum Autori
    Risposte: 87
    Ultimo messaggio: 07-31-2014, 12:35 PM
  5. Faletti, Giorgio - Fuori da un evidente destino
    Da bludemon nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 06-21-2013, 01:58 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •