"Due fratelli inglesi hanno la vita sconvolta da un incidente. La bambina, Frankie, cade in un coma profondo dopo essere stata investita da un camion mentre attraversa la strada insieme ad una amica che in quell'incidente resta uccisa. Il fratello maggiore Ben, dodicenne, a cui le piccole erano state affidate, sembra soccombere al senso di colpa e, per lungo tempo, sembra avere smarrito ogni desiderio di vivere. I genitori, reduci da una crisi coniugale che li aveva portati alla separazione, in quella tragica occasione ritrovano, uniti dalla disperazione e dall'amore per i figli, il senso del loro amore e della loro unione. Il padre, per assecondare il disperato tentativo della moglie di trasferire la piccola malata negli Stati Uniti dove tentare una cura osteggiata dalla medicina ufficiale, vende la sua azienda e utilizza tutto il denaro perché l'intera famiglia accompagni la bambina e diventi anzi strumento di guarigione per lei. Infine potranno contare sull'aiuto di un medico, una giovane neurologa, una donna che crede con forza ostinata alla superiorità della vita sulla morte e alla possibilità, con tecniche innovative, di restituire alla coscienza esseri che si credevano ormai irrimediabilmente condannati ad una vita unicamente vegetale.
Questi i personaggi di un romanzo triste e doloroso, ma nello stesso tempo denso di messaggi positivi, di energia vitale, di fiducia nell'essere umano e nell'amore come forza vivifica."

Non lasciatevi trarre in inganno, non è un libro buonista, ma molto intenso.
Tratta temi delicati, ma al tempo stesso dona davvero una speranza.
Molto bello.

p.s.

dal libro è stato tratto un film, che ha riscosso poco successo, io non l'ho visto ma posto qui sotto i dati del film.


L'ultima porta
(The Lazarus Child)
Un film di Graham Theakston.
Con Andy Garcia, Frances O'Connor, Angela Bassett, Harry Eden, Daniella Byrne, Geraldine McEwan, Christopher Shyer, Jaimz Woolvett, Justin Louis. Produzione USA 2004. - [Uscita nelle sale venerdì 3 novembre 2006]