Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La coscienza di Zeno

Pagina 1 di 6 123456 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 79

Discussione: Svevo, Italo - La coscienza di Zeno

  1. #1
    Member
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Salento
    Messaggi
    89
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Svevo, Italo - La coscienza di Zeno

    Svevo è il primo autore che definisce senza mezzi termini "inetto" il suo protagonista!
    Inaugura un genere che avrà un successo tardivo, perchè travolto dai personaggi-superuomini di D'Annunzio (che sotto sotto nascondono, comunque, anche loro la loro inettidudine, finchè il finale non li rivelerà falliti su tutti i fronti ).



    "Io sono il dottore di cui in questa novella si parla talvolta con parole poco lusinghiere. Chi di psico-analisi s'intende, sa dove piazzare l'antipatia che il paziente mi dedica. Di psico-analisi non parlerò perchè qui entro se ne parla già a sufficienza. Debbo scusarmi di aver indotto il mio paziente a scrivere la sua autobiografia. Ma egli era vecchio e io sperai che in tale rievocazione il suo passato si rinverdisse, che l'autobiografia fosse un buon preludio alla psico-analisi. [...] La pubblico per vendetta e spero gli dispiaccia. Sappia però ch'io sono pronto di dividere con lui i lauti onorarii che ricaverò da questa pubblicazione a patto egli riprenda la cura."
    Ultima modifica di ilselacontessa; 07-20-2008 alle 08:43 PM.

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Treviso
    Messaggi
    998
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ilselacontessa Vedi messaggio
    Inaugura un genere che avrà un successo tardivo, perchè travolto dai personaggi-superuomini di D'Annunzio (che sotto sotto nascondono, comunque, anche loro la loro inettidudine, finchè il finale non li rivelerà falliti su tutti i fronti ).
    Vero.

    <<Per sfuggire alla catena delle combinazioni del carbonio, cui non credevo...>> : più catena di così!

    Mitico il capitolo sull'ultima sigaretta!

    Libro assai notevole anche perchè tra i primi ad "importare" da noi la psicanalisi.
    Ultima modifica di Masetto; 07-21-2008 alle 10:44 AM.

  3. #3
    Cicciofila Member
    Data registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    473
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Io l'ho trovato molto pesante,
    l'ho mollato e ripreso un sacco di volte,
    ma alla fine son riuscita a terminarlo.

    Del libro non ricordo moltissimo,
    ma ricordo questa difficoltà nel terminarlo.

  4. #4
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18998
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    246
    Thanks Thanks Received 
    733
    Thanked in
    454 Posts

    Predefinito

    E' uno dei libri che amo di più, rappresenta l'uomo moderno, quell'uomo senza qualità antiniciano per eccellenza, è lui che popola un mondo che non ha bisogno di eroi ma di quotidiane battaglie per vivere, è l'uomo che arranca e tira il carro, mentre i grandi chissà dove sono. E' l'autoironia di chi non si prende sul serio, che vive sul confine e sa che i valori non devono essere troppo eclatanti per poter durare.
    Provate a smettere di fumare e poi leggete La coscienza di Zeno?

  5. #5
    Dancing member
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Avellino
    Messaggi
    25
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da klosy Vedi messaggio
    Io l'ho trovato molto pesante,
    l'ho mollato e ripreso un sacco di volte,
    ma alla fine son riuscita a terminarlo.

    Del libro non ricordo moltissimo,
    ma ricordo questa difficoltà nel terminarlo.

    L'ho dovuto leggere per forza ai tempi della scuola, e sarà stato l'obbligo, sarà stato il fatto che l'ho dovuto leggere in estate (era uno dei compiti per le vacanze), l'ho trovato uno dei libri più pallosi della mia vita!!! Mi addormentavo mentre lo leggevo, lo trovavo pesante e decisamente inutile, e mi davo dei piccoli premi per riuscire a finirlo (tipo, ogni 10 pagine di Zeno, potevo leggere un capitolo di un altro libro che mi piaceva di più...)!

  6. #6
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18998
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    246
    Thanks Thanks Received 
    733
    Thanked in
    454 Posts

    Predefinito

    che peccato che capolavori come La coscienza di Zeno vengano rovinati dall'obbligatorietà scolastica! Che almeno gli insegnanti che affliggono gli studenti con codeste punizioni letterarie siano costretti a leggere i libri che odiano di più!

  7. #7
    Member
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Salento
    Messaggi
    89
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da elisa Vedi messaggio
    che peccato che capolavori come La coscienza di Zeno vengano rovinati dall'obbligatorietà scolastica!
    Hai ragione! Anche io l'ho letto obbligata dalla prof del liceo e non mi è piaciuto per niente. Ma poi l'ho riletto da sola, quando ho voluto io e solo allora mi è sembrato bellissimo e geniale!

  8. #8

    Predefinito

    E chi non l'ha letto per scuola?
    Pensare che m'era piaciuto. Ed ora, a parte l'U.S., non mi ricordo nulla di nulla. Rimosso come un trauma.
    Lo riprenderò in mano...

  9. #9
    Member
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Salento
    Messaggi
    89
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mattbt Vedi messaggio
    Rimosso come un trauma.
    Addirittura un trauma???????? Esagerato!!!

  10. #10

    Predefinito

    anche io ho un pessimo ricordo di questo libro legato alla scuola! beh, lo rileggerò, visti i pareri positivi!

  11. #11
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Si consiglio anche io di rileggerlo......non più come obbligo scolastico ......si apprezza l'autoironia di questo scrittore.......e poi "l'ultima sigaretta" è un passaggio mitico.........e non solo per i fumatori !!!!

  12. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ilselacontessa Vedi messaggio
    Addirittura un trauma???????? Esagerato!!!
    No no il trauma non è il libro.. intendevo dire che l'ho rimosso, come si rimuove un trauma, inconsciamente. Tutto qui!

  13. #13
    Moderator
    Data registrazione
    May 2008
    Località
    Como
    Messaggi
    2583
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    4
    Thanked in
    4 Posts

    Predefinito

    io ricordo poco di questo libro....ricordo di averlo letto nell'estate tra la 4 e la 5 superiore e non mi aveva reso molto. Riletto però una seconda volta verso aprile della 5 superiore per sostenere un'interrogazione, avevo riflettuto su alcuni passaggi e devo dire che non mi era dispiaciuto. Ovviamente ho un ricordo vivissimo della questione dell'ultima sigaretta e del fatto che Zeno Cosini si fosse innamorato di una delle quattro sorelle, ma poi ne aveva sposata un'altra!!!!

  14. #14
    Cicciofila Member
    Data registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    473
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da elisa Vedi messaggio
    che peccato che capolavori come La coscienza di Zeno vengano rovinati dall'obbligatorietà scolastica! Che almeno gli insegnanti che affliggono gli studenti con codeste punizioni letterarie siano costretti a leggere i libri che odiano di più!
    Mah,
    guarda, io l'ho letto per piacere personale, non per obbligo scolastico,
    nonostante questo l'ho trovato molto lento.

    Per quanto riguarda la questione che hai sollevato, in linea di massima sarei d'accordo con te, ma non sempre è cosi:
    io ho amato Pirandello, nonostante abbia cominciato a leggerlo per la scuola,
    e ho odiato altri autori e libri che mi hanno imposto al liceo,
    ma è probabile che alcuni di quei libri, anche se non mi avessero costretta a leggerli non li avrei amati.

    Due dei libri che ho apprezzato di più sono Se questo è un uomo e Sostiene Pereira, entrambi letti per la scuola e entrambi riletti poi per piacere perchè mi erano piaciuti tantissimo.

  15. #15
    Member
    Data registrazione
    Oct 2008
    Località
    Ferrara
    Messaggi
    46
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Oddio, Svevo è la mia nemesi per eccellenza

    Devo dire che ho trovato questo libro noioso e lento, ho odiato il protagonista più di ogni altro nella storia della letteratura.. uno dei classici che non rileggerò più, neanche sotto tortura, insieme ai Promessi Sposi (ho i brividi solo a nominarli...).

    Ciao

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Calvino, Italo - Il barone rampante
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: Oggi , 12:02 AM
  2. Calvino, Italo - L'entrata in guerra
    Da f.melillo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 03-04-2017, 09:26 PM
  3. Calvino, Italo - Il cavaliere inesistente
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 09-16-2016, 11:55 PM
  4. Calvino, Italo - Marcovaldo
    Da zaratia nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 01-16-2014, 11:48 PM
  5. Calvino, Italo - Il visconte dimezzato
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 07-13-2013, 05:17 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •