Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Dialoghi nel cimitero di Durness

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Andreoli, Vittorino - Dialoghi nel cimitero di Durness

  1. #1
    Eclectic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    (MN)
    Messaggi
    4188
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Andreoli, Vittorino - Dialoghi nel cimitero di Durness

    Contenuto:

    "Il cimitero è la parte più bella di Durness, e a Durness termina il mondo." Affacciato sul mare, sotto il cielo basso e tempestoso di Scozia, questo angolo remoto abitato solo da lapidi scrostate e dall'incendio dell'erica rossa sembra un luogo assurdo per iniziare una storia d'amore. Invece è proprio qui che Alastair incontra Mary. Lui ha diciassette anni, fa il pastore, come suo padre e suo nonno prima di lui, e ora vive in un cimitero. Lei, quattordici anni, scappata di casa per vedere il mondo, si ferma attratta da quel cimitero: un'atmosfera di morte che si riempie di un pastore. Comincia infatti per i due ragazzi la lenta, fiabesca scoperta della vita nel luogo della morte, dell'amore nel luogo dell'abbandono. Il nuovo mondo parte da una società sepolta: Alain MacLay, John Campbell con la moglie Huchinas Morrison, Elisabeth che diventa la migliore amica di Mary... Sono morti, o sono più vivi degli abitanti del vicino villaggio? Protetti dai muretti di pietra e dalla solitudine di un luogo fatto di mare e di montagna Alastair e Mary, che richiamano Adamo ed Eva, intraprendono un viaggio sentimentale all'interno di se stessi e della loro relazione, reinventando esperienze ed emozioni antiche - l'amore coniugale, una maternità con Barbara (una bambola), la generosità, la paura. Nella vicenda, onirica e umanissima, di Alastair e Mary, pervasa di delicato erotismo, Vittorino Andreoli ci conduce dentro l'adolescenza, alle sue scoperte, all'infinita capacità di creare, trasformare, trasfigurare. Con "Dialoghi nel cimitero di Durness" costruisce un romanzo che è insieme fantastico, gotico, allegorico ma anche pieno di tenerezza. E si conferma capace di parlare la stessa lingua, incerta eppure segnata di saggezza senza tempo, di un'età come quella dell'adolescenza in cui la vita è sogno, e in un attimo può diventare incubo o meravigliosa realtà.

    Qualcuno l'ha letto?
    Per me è BELLISSSSSSSSSSIMOOOOOO ^_^
    Leggetelo leggetelo!

  2. #2
    Member
    Data registrazione
    Sep 2012
    Località
    torino
    Messaggi
    33
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Potrebbe andare bene per dei ragazzi adolescenti?

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Mallasz, Gitta - Dialoghi con l'angelo
    Da nutella nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 12-04-2007, 01:46 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •