Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il Conte di Montecristo

Pagina 5 di 6 PrimoPrimo 123456 UltimoUltimo
Mostra risultati da 61 a 75 di 87

Discussione: Dumas, Alexandre - Il Conte di Montecristo

  1. #61

    Predefinito

    Leggendo i commenti mi avete fatto arrapare. Lo leggo!!

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #62
    Member
    Data registrazione
    Sep 2011
    Località
    Catania
    Messaggi
    30
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Thumbs up meraviglia delle meraviglie

    L'ho letto poco tempo fa e fintito in un mese..e voi direte ..ma tutto questo tempo per leggerlo..? Tra impegni di lavoro e la voglia di non farlo finire troppo presto,l'ho finito in un mese! Non ho mai pianto per un libro..ma per questo ,ho sofferto,gioito, mi sono goduta la vendetta e il perdono.. Libro SUBLIME! Leggetelo

  • #63
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12311
    Thanks Thanks Given 
    810
    Thanks Thanks Received 
    1155
    Thanked in
    536 Posts

    Predefinito

    Mi sono accorta che non avevo ancora votato questo capolavoro, gravissima mancanza!!! Bello, bello, bellissimo da rileggere più volte. Nonostante "la mole" fila via liscio e vorresti non finisse mai.
    Approfitto per fare una dichiarazione: Dantes ti amo!

  • #64
    Member
    Data registrazione
    Sep 2011
    Località
    Catania
    Messaggi
    30
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Thumbs up

    [QUOTE=ila78;245154]Mi sono accorta che non avevo ancora votato questo capolavoro, gravissima mancanza!!! Bello, bello, bellissimo da rileggere più volte. Nonostante "la mole" fila via liscio e vorresti non finisse mai.
    Approfitto per fare una dichiarazione: Dantes ti amo![/QUOTE

    Siamo già alle dichiarazioni d'amore.. E chi è che non adora Dantes!!

  • #65
    Member
    Data registrazione
    Sep 2011
    Località
    Catania
    Messaggi
    30
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Post Il meraviglioso Edmond Dantes

    Dumas Alexandre: Il Conte di Montecristo


    "Mercedes!" Ripetè Montecristo "Mercedes! Ebbene sì, voi avete ragione, questo nome è dolce ancora da pronunciare, ed ecco la prima volta, dopo lunghi anni, che risuona chiaro sulle mia labbra. Ah, Mercedes! Il vostro nome io l'ho pronunciato coi sospiri della malinconia, coi gemiti del dolore, colla rabbia della disperazione; l'ho pronunciato gelido per il freddo, attrappito sulla paglia della mia cella; l'ho pronunciato divorato dal caldo, l'ho pronunciato rotolandomi sul pavimento del carcere. Mercedes, bisogna ch'io mi vendichi, perché ho sofferto per quattordici anni: per quattordici anni ho pianto, ho maledetto. Ora, io ve lo ripeto Mercedes, bisogna ch'io mi vendichi!"

    Non vi è né felicità né infelicità a questo mondo, è soltanto il paragone di uno stato ad un altro, ecco tutto. Quegli solo che ha provato l'estremo dolore è atto a gustare la suprema felicità. Bisognava aver bramato la morte, Maximillien, per sapere quale bene è vivere. Vivete dunque e siate felici, figli prediletti del mio cuore, e non dimenticate mai che, fino al giorno in cui Iddio si degnerà di svelare all'uomo l'avvenire, tutta l'umana saggezza sarà riposta in queste due parole: aspettare e sperare.

    Che dire.. non ci sono parole per descrivere la bellezza di questo romanzo..ma proverò lo stesso....La storia ,movimentata,e ricca di colpi di scena, racconta le avventure di Edmond Dantes, giovane ufficiale di marina,nominato da poco capitano..cade vittima di un complotto ingiusto ideato da due gelosi suoi " amici " Danglar e fernand mondego,e da un ambizioso magistrato ( Gerard De Villefort). Viene arrestato come bonapartista ,e rinchiuso per 14 anni nel terribile castello D' If. Qui incontra l'Abate Faria, personaggio tra i più memorabili della letteratura europea. Faria insegnerà tante cose a Dantes,leggere,parlare molte lingue,scienza, e sarà grazie all'anziano compagno di sventura che Dantes riuscirà ad evadere da quel posto infernale, ed una volta evaso..andrà all'isola di Montecristo e una volta andato li..si impossesserà del prezioso tesoro che Faria gli parlava e che donava a Dantes. Divenuto ricchissimo ..e Conte di Montecristo..potrà infine portare a termine la sua tremenda vendetta.....

    Se non lo avete ancora letto,fatelo!!

    ...E adesso la mia vendetta, alta e bassa, senza dilatazone, senza appello, che condanna o assolve ,e alla quale nessuno può obiettare!

    Grazie Alexandre Dumas!

  • #66
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    2536
    Thanks Thanks Given 
    2
    Thanks Thanks Received 
    9
    Thanked in
    4 Posts

    Predefinito Incredibile!!

    Dumas,un uomo,un GENIO!Lo avevo già adorato co "I tre moschettieri",ma ragazzi questo è incredibilmente ancor più bello e benchè qualcuno possa ridirne per me il suo spessore,inteso come pagine,è una cosa straordinaria per due motivi: primo perchè solo un genio può riuscire a non far mai annoiare per un secondo il lettore nell'immensità di questo libro,secondo perchè la sua lunghezza fa aumentare il piacere e la libidine!Infatti ora che l'ho finito nel mio animo c'è anche un po di dispiacere,e pochi libri mi han fatto provare questa sensazione...ma prima o poi lo ri-leggerò!
    Dumas sarà per sempre uno dei miei autori preferiti!!

    Leggetelo!!Voto,ovviamente,5 su 5!!

  • #67

    Predefinito

    Ho appena terminato la lettura di questo meraviglioso romanzo! e devo dire che un po' m'è dispiaciuto... Mirabile da tanti punti di vista, sia per la trama, per l'ambientazione storica, che per la descrizione dei personaggi, ai quali diventa così facile affezionarsi.
    Ebbene, sì, mi vedo costretta a concordare con altri che sopra hanno scritto: nonostante la lunghezza del romanzo, Dumas riesce a mantenere viva l'attenzione e a non annoiare mai.
    Libro interessantissimo, lo consiglio appieno!!!

  • #68
    Member
    Data registrazione
    Nov 2011
    Località
    IMPERIA
    Messaggi
    91
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    anche io l'ho giusto finito un paio di mesi fa
    bellissmo!!! concordo con coloro che lo apprezzano. E' un libro "importante", ricco di personaggi fantastici e l'Abate Faria è il più stupefacente la trama è incredibilmente geniale, e non annoiarsi leggendo un libro di oltre 1000 pg è davvero un gran successo

    Grande Dumas

  • #69
    Member
    Data registrazione
    Feb 2012
    Località
    Bitritto (Ba)
    Messaggi
    37
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Apoo Vedi messaggio
    Si veramente un capolavoro
    Il libro l'ho letto un paio di volte consigliandolo sempre a tutti.
    Il tema della vendetta mi appasssiona sempre e vorrei capire, dato che non sono vendicativo, se un pizzico di questa vendetta mi possa fae star meglio a volte.

    enzo

  • #70
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2012
    Località
    tra La Spezia, il Tigullio e la Val di Vara
    Messaggi
    448
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Però diciamolo... bei tempi quelli. Ve lo immaginate, oggi, che casini movimentare i capitali tra un paradiso fiscale e l'altro per sfuggire alla tracciabilità dei capitali? E niente complicazioni con documenti e altro: una lettera di credito e via!
    Scherzi a parte, ottimo libro come tutti quelli di Dumas anche se secondo me Vent'anni dopo è il suo libro di maggior spessore

  • #71
    enjoy member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Campania
    Messaggi
    3494
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    36
    Thanked in
    17 Posts

    Predefinito Imperdibile

    Nessun amante della lettura può perdersi il capolavoro di Dumas!!!

    Ho divorato il libro in pochissimi giorni, perchè non riuscivo a staccarmi dall' accattivante modo di scrivere eventi così sentiti ed incredibili. Il protagonista, Dantès, è la figura di spicco del romanzo, con il suo risentimento e i suoi piani di vendetta, ma nonostante ciò non potrà dimenticare di avere ancora un cuore. Gli eventi si susseguono con una precisione finissima grazie a lui che non fa altro che attendere che le cose succedano così come le aveva pianificate. E sta proprio qui il bello: la vendetta arriva, senza che il conte debba sporcarsi.
    Tutti i personaggi sono meravigliosi, e quello che ho imparato è che nonostante tutto la vendetta non sazia l' animo giusto e buono, tant' è che il pentimento del conte è una della parti più commoventi.

    Leggetelo è bellissimo, anzi di più!

  • #72
    Viôt di viodi
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    Estremo Oriente
    Messaggi
    5996
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    291
    Thanks Thanks Received 
    151
    Thanked in
    98 Posts

    Predefinito

    Bel romanzo, anche se la mole non aiuta. Come ho detto nel Minigruppo non mi è sembrato un finale corretto. Facevo il tifo x Mercedes

  • #73
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12311
    Thanks Thanks Given 
    810
    Thanks Thanks Received 
    1155
    Thanked in
    536 Posts

    Predefinito

    Per la seconda volta sono arrivata in fondo al viaggio con il mio amato Montecristo, per la seconda volta lo eleggo mio libro preferito in assoluto e per la seconda volta vederlo andare via sulla barca con Haydée lasciando la lettera d'addio a Valentine e Morrel mi è dispiaciuto tantissimo, io in 1200 pagine me ne innamoro ogni volta non posso farci niente!
    Se proprio devo trovare un difettuccio a questo libro è che è un po' prolisso ma il fastidio dato dalla prolissità (si dice così?? ) è dovuto al fatto che non si vede l'ora che la trama si dipani e i "piani" del Conte vengano svelati.
    Indimenticabili i personaggi, su tutti quello che viene ricordato di meno ma che se non ci fosse il romanzo non esisterebbe, il mitico Abate Faria.
    Bello-bello-bello! Voto 5/5 solo perché non c'è un voto più alto!

  • #74
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5168
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    1518
    Thanks Thanks Received 
    890
    Thanked in
    593 Posts

    Predefinito

    Un bel libro dai tratti "adolescenziali", nel senso che punta molto sulle forti passioni e sul colpo di scena, trascurando forse un po' gli aspetti introspettivi (vabbé, ma ci sono quanto basta, Spilla smattila di fare la guastafeste!). L'ho scritto nel minigruppo: se l'avessi letto a vent'anni l'avrei adorato, a quaranta l'ho trovato un buon compagno di serate, come un buon film. Ovviamente facevo il tifo anch'io per Mercedes, ma Dumas, nei panni di Dantés, avrebbe certo preferito la giovane Haydée, pregna di promesse di giovanile felicità
    Da leggere
    5/5

  • #75
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11483
    Thanks Thanks Given 
    1081
    Thanks Thanks Received 
    1078
    Thanked in
    768 Posts

    Predefinito

    Un romanzone (non solo come mole) avvincente e appassionante, un romanzo d'altri tempi in cui i buoni sono davvero buoni - e perciò tutto è a loro concesso - e i cattivi davvero cattivi. Ho trovato alcuni aspetti eccessivi e la parte finale non particolarmente convincente - soprattutto riguardo al fatto di Danglars, non voglio dire di più - ma ciò non toglie che siano qui ben descritti, senza grandi descrizioni introspettive bensì attraverso fatti e personaggi, sentimenti forti e importanti come il dolore, la vendetta, l'amore incondizionato (forse un po' irreale), il rimorso, e anche difetti e debolezze umane quali la superficialità e l'opportunismo, oltre alla cattiveria pura in sé. L'intreccio è molto intrecciato e ben studiato, i colpi di scena tengono svegli per tutta la durata del libro e alla fine, volenti o nolenti, tutto torna al suo posto. Il conte ha un fascino impagabile Decisamente consigliato, sono più di 1100 pagine ma volano

  • Pagina 5 di 6 PrimoPrimo 123456 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Dumas, Alexandre jr - La signora delle camelie
      Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 26
      Ultimo messaggio: 10-05-2016, 10:34 AM
    2. Perez-Reverte, Arturo - Il Club Dumas
      Da fenicemidian nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 07-19-2010, 11:17 AM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •